Elenco dei farmaci coleretici per il ristagno biliare

Le malattie della cistifellea sono abbastanza comuni. Tra questi, discinesia biliare e colecistite, tutti sono spesso accompagnati da pancreatite cronica. Inoltre, non solo gli adulti, ma anche i bambini sono malati. I sintomi della patologia non sono sempre evidenti: sono possibili una diminuzione dell'appetito, lieve nausea nelle ore mattutine, dolore nell'ipocondrio destro e prurito cutaneo. Tuttavia, una persona senza educazione medica non sempre riesce ad associare in modo indipendente questi segni di cattiva salute con il ristagno della bile. Mentre anche un leggero ritardo nella diagnosi e nel trattamento della malattia può essere pericoloso e portare alla formazione di calcoli. Per evitare che ciò accada, è necessario assumere farmaci coleretici. Sono questi i farmaci a cui è dedicato il nostro articolo..

Stagnazione della bile - che cos'è?

Alcuni pazienti sono fermamente convinti che la bile sia prodotta e stagnante nella cistifellea. In realtà, questo non è del tutto vero. La bile è prodotta dagli epatociti, che sono cellule del fegato. Dal fegato, la bile entra nella cistifellea, dove raggiunge la concentrazione di cui ha bisogno eliminando l'acqua in eccesso.

La bile lascia la cistifellea nel momento in cui il cibo contenente grassi entra nello stomaco umano. L'organo inizia a contrarsi e, attraverso i dotti biliari, la bile entra nel duodeno. L'apertura attraverso la quale esce si trova nelle immediate vicinanze dell'apertura attraverso la quale il pancreas espelle la sua secrezione enzimatica nel duodeno 12.

La bile è necessaria affinché il corpo risolva i seguenti compiti:

La bile diluisce i grassi in un'emulsione, che facilita il "lavoro" della miscela enzimatica. Sarà molto più facile per gli enzimi sciogliere una tale frazione..

La bile fornisce le normali condizioni di lavoro per gli enzimi pancreatici. Altrimenti, non sarebbero in grado di dissolvere completamente il cibo in nutrienti essenziali..

La bile fa contrarre l'intestino.

La bile consente di assorbire le vitamine dei gruppi A, D, E e K, che sono liposolubili.

La bile impedisce ai microrganismi patogeni di entrare nel flusso sanguigno. Semplicemente non consente loro di attaccarsi alle pareti intestinali e non hanno la capacità di essere assorbiti così come il cibo.

La bile aiuta a rimuovere il colesterolo, la bilirubina e alcuni ormoni dal corpo. Passano attraverso il fegato e vengono escreti attraverso la bile insieme alle feci.

Pertanto, non c'è motivo di dubitare dei benefici della bile. Tuttavia, affinché possa svolgere pienamente tutte le sue funzioni, è necessario fornire le condizioni per la sua adeguata istruzione e ammissione al duodeno. Se il corpo non è in grado di far fronte a questo compito, i farmaci coleretici vengono in suo aiuto. Tuttavia, ciò non significa che tutti i medicinali possano essere assunti indiscriminatamente..

Esistono 3 gruppi di farmaci coleretici.

Ogni gruppo ha scopi e obiettivi specifici:

Gruppo 1: coleretici. Questi farmaci mirano ad aumentare la produzione di bile.

Gruppo 2: colocinetica. Accelerano l'escrezione della bile dai dotti epatici, quindi raggiunge il duodeno più velocemente.

Gruppo 3: colospasmolitici. Questi farmaci alleviano lo spasmo dai dotti biliari.

Gruppo 4: preparati colelitogenici di acidi biliari. Sono necessari per diluire la bile troppo concentrata e prevenire la formazione di calcoli in essa. Inoltre, i farmaci di questo gruppo assicurano la dissoluzione di piccole pietre, che si verifica modificando le proprietà della bile.

Per scegliere l'uno o l'altro rimedio, devi sapere quale processo nel corpo è disturbato. L'assunzione ingiustificata di farmaci coleretici può solo aggravare la situazione. Ad esempio, perché alleviare uno spasmo dai dotti biliari se sono in uno stato rilassato o costringere il fegato malato a produrre più bile quando sta già lavorando duramente?.

Indicazioni per l'assunzione di farmaci coleretici

Per capire quale farmaco scegliere e assumere, è necessario comprendere la direzione del movimento della bile attraverso il corpo.

Il suo percorso è il seguente:

La bile si forma nelle cellule del fegato, dopo di che entra nei dotti biliari intraepatici.

Attraverso le vie intraepatiche, la bile entra nei dotti epatici (sinistra e destra). Di questi, scorre nel dotto epatico comune, rappresentato da un tubo, contenente una quantità minima di muscoli.

Da questo condotto, la bile entra nella cistifellea attraverso un altro condotto, che è privato della capacità di contrarsi, poiché non ha una base muscolare. Ci vuole un po 'di forza per trasferire la bile nel serbatoio di stoccaggio (cistifellea). La differenza di pressione agisce come essa: la pressione del fegato, quando ha prodotto la bile, contro la resistenza dello sfintere di Oddi. Questo sfintere è rappresentato dal muscolo rotondo, che è una continuazione del dotto epatico comune. Conduce nel duodeno. Lo sfintere di Oddi può essere paragonato a un rubinetto: se è chiuso, la bile entra nel dotto cistico, raddrizza le pieghe senza muscoli ed entra nella cistifellea, dove inizia a brillare.

Quando la cistifellea si riempie di bile, la pressione aumenta. Allo stesso tempo, diminuisce nel tratto epatico. Se il cibo entra nello stomaco di una persona, inizia a produrre pepsina, che segnala allo sfintere di Oddi di aprirsi. A causa delle cadute di pressione, la bile entra nel duodeno, con la concentrazione desiderata, che ha acquisito nella cistifellea, eliminando il liquido in eccesso.

Quando la pressione nella cistifellea sale a 250-300 mm di colonna d'acqua, l'organo inizia a contrarsi da solo, costringendo lo sfintere di Oddi ad aprirsi.

Il dotto biliare comune è privato della capacità di contrarsi, poiché praticamente non ha fibre muscolari.

Sapendo quale percorso fa la bile nel corpo umano, puoi capire la questione della scelta di un medicinale.

Indicazione numero 1: discinesia biliare

Discinesia significa che la bile si muove con disturbi, ma di quali devi occuparti.

La discinesia dipende da diversi parametri:

Tono delle vie biliari. Se è normale, non è necessario assumere farmaci. Se il tono è aumentato, la bile uscirà dalle vie biliari troppo rapidamente, il che porterà al suo lancio nello stomaco. In questo caso, è necessario assumere farmaci dal gruppo di colespasmolitici. Quando il tono delle vie biliari è troppo basso, la bile si muoverà lentamente lungo di esse. I farmaci colocinetici sono usati per aumentare il tono.

Il tasso di contrazione delle vie biliari. Se si contraggono a un ritmo normale, non è richiesto alcun trattamento. Ad un alto tasso di contrazione, la bile non ha il tempo di ottenere la concentrazione di cui ha bisogno. Per correggere questa condizione, dovrai assumere antispastici. Se i dotti biliari, d'altra parte, si contraggono troppo lentamente, la bile ristagna. In questo caso, una persona deve assumere coleretici (si formerà più bile) o colocinetici, che accelerano il suo movimento.

Quindi, una diagnosi aggiornata di "discinesia biliare" può essere la seguente:

Discinesia ipercinetica ipertensiva. Molto spesso vengono prescritti colespasmolitici sintetici.

Discinesia normocinetica ipertensiva. In questo caso, al paziente vengono prescritti colespasmolitici di origine vegetale, che non riducono la contrattilità delle vie biliari..

Discinesia ipocinetica ipertensiva. In questo caso, la bile non può passare lungo i percorsi a causa del loro spasmo, quindi, deve essere eliminata. In combinazione con un antispastico, vengono prescritti colocinetici.

Discinesia ipotonica ipocinetica. Per sbarazzarsi della patologia, sono necessari colocinetici e coleretici.

Discinesia ipotonica normocinetica. Per eliminare questa violazione, è necessario un coleretico.

Se prendi droghe senza capire cosa sta succedendo con la bile nel corpo, possono sorgere seri problemi di salute. La maggior parte delle persone assume coleretici, che stimolano la produzione di bile. Allo stesso tempo, non pensano alle conseguenze. Dopo tutto, la probabilità di un'inflessione della cistifellea o di una discinesia ipocinetica non può essere esclusa. Un eccesso di bile farà contrarre la cistifellea in modo molto brusco, causando un forte dolore. Questo dolore è noto come colica biliare..

Inoltre, una persona può assumere colespasmolitici. Ciò porterà al ristagno della bile, in cui i sali inizieranno ad accumularsi insieme al colesterolo. Quindi precipiteranno, il che provocherà la formazione di pietre. Inoltre, non è possibile escludere l'infezione della bile con ulteriore sviluppo di colecistite..

Indicazione numero 2: ristagno della bile

I farmaci che vengono prescritti per eliminare il ristagno appartengono al gruppo della colocinetica e dei coleretici. Tuttavia, prima di prenderli, è necessario sottoporsi a un'ecografia per assicurarsi che non ci siano calcoli nei dotti biliari. Quando tali depositi sono assenti o il loro diametro non supera i 3 mm, al paziente vengono prescritti farmaci a base di acidi biliari.

Quando la bile ristagna nel fegato e il paziente sviluppa prurito e il derma stesso acquisisce una tinta gialla, sono necessari farmaci coleretici in combinazione con altri farmaci. Il trattamento domiciliare è spesso inappropriato e il paziente viene ricoverato in ospedale.

Indicazione numero 3: nodo della cistifellea

Quando la cistifellea è piegata, si sviluppa sempre discinesia. Può essere ipocinetico e ipermotore. Per eliminare questa violazione, avrai bisogno di colospasmolitici, colocinetici e agenti contenenti acidi biliari. Se la patologia non è in una fase acuta, la scelta dovrebbe essere interrotta sui medicinali a base di erbe.

Inoltre non si può escludere che il nodo della colecisti sia caratterizzato da discinesia ipomotoria e ipocinetica. In questo caso, al paziente vengono prescritti farmaci dal gruppo colocinetico. Anche se a volte vengono sostituiti dall'assunzione di coleretici.

Indicazione numero 4: colecistite

La colecistite è un'infiammazione della cistifellea stessa.

Per eliminarlo, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

Coleretici che assottigliano la bile, liberandola dalle infezioni. Quindi, sembra essere possibile aggiornarlo..

Colespasmolitici, che riducono l'intensità del dolore e alleviano lo spasmo dalla parete muscolare della cistifellea.

Farmaci colelitogenici usati per prevenire la formazione di calcoli biliari.

Per eliminare l'infiammazione, sono necessari farmaci antibatterici. Inoltre, si consiglia l'uso di antibiotici di diversi accessori di gruppo (2 medicinali).

Indicazione numero 4: pancreatite

L'infiammazione del pancreas, chiamata pancreatite, provoca la produzione della secrezione enzimatica in grandi volumi. La bile stimola la produzione di questi enzimi, quindi per non aggravare la situazione, è necessario assicurarsi che venga rilasciata a poco a poco. Dovresti anche escludere la possibilità di un rilascio inaspettato di bile. A tale scopo vengono prescritti i colespasmolitici. Il loro utilizzo è indicato per pancreatiti sia croniche che acute. Per evitare la formazione di calcoli nella cistifellea durante questo periodo (il ristagno non può essere evitato), è necessario assumere farmaci in parallelo per dissolverli.

È importante capire che l'infiammazione del pancreas è una patologia grave che richiede il controllo medico..

Indicazione numero 5: rimozione della cistifellea

Dopo che la cistifellea viene rimossa dal corpo, la bile perde il punto in cui potrebbe raggiungere la concentrazione di cui ha bisogno. Di conseguenza, entra nel duodeno in una forma diluita. Tuttavia, le pietre possono formarsi anche in un liquido a così bassa concentrazione. Pertanto, a tutti i pazienti senza eccezioni vengono prescritti farmaci colelitogeni..

È severamente vietato assumere coleretici dopo l'operazione, poiché ciò porterà ad un aumento della produzione di bile.

Per un periodo di 3 mesi (dopo aver subito la colecistectomia), ai pazienti vengono prescritti antispastici. Il fatto è che quando la cistifellea era ancora presente nel corpo, funzionava con lo sfintere di Oddi a coppie. La vescica si contrasse e lo sfintere si rilassò. Dopo che l'organo è stato rimosso, lo sfintere di Oddi non è in grado di svolgere il suo lavoro in modo coerente come prima. Pertanto, i suoi muscoli semplicemente spasmi. Per alleviare questo spasmo, devi prendere i colespasmolitici. Se ciò non viene fatto, lo spasmo si trasformerà in stenosi e la persona tornerà al tavolo operatorio..

L'ipertonicità dello sfintere di Oddi richiede l'assunzione di colocinetici. Parallelamente, il paziente dovrebbe ricevere antibiotici, farmaci antinfiammatori ed epatoprotettori.

Elenco dei farmaci coleretici per i coleretici

Tutti i coleretici sono divisi in 2 tipi:

Veri coleretici. Aumentano il volume della bile stimolando la sua produzione nel fegato. A seconda del tipo di sostanza alla base del farmaco, si distinguono le seguenti sottospecie di veri coleretici:

Preparazioni di acidi biliari. Sono ottenuti dalla bile animale..

Preparati di origine sintetica, che mirano a stimolare la formazione della bile.

Preparati erboristici che attivano i processi che portano alla produzione della bile.

Idrocoleretica. Questi farmaci mirano ad aumentare il volume della cistifellea, poiché lo diluiscono con acqua.

Di seguito verranno presentate preparazioni di origine esclusivamente sintetica o animale, nonché idrocoleretici. I medicinali a base di materie prime vegetali sono elencati in un'intestazione separata.

Allohol

Il farmaco si basa sulla bile naturale, è anche integrato con componenti come carbone attivo, aglio e ortica. In alternativa, tali agenti possono essere usati come: colenzima (questo farmaco ha un'aggiunta sotto forma di enzimi), Festal (la sua composizione è simile a quella del colenzima) e bile medica sotto forma di emulsione.

Non è sempre possibile utilizzare Allochol, non è prescritto per l'esacerbazione dell'epatite e Festal e Holenzym non vengono presi sullo sfondo dell'infiammazione del pancreas, con blocco meccanico delle vie biliari, nonché sullo sfondo di cambiamenti distrofici nei tessuti del fegato.

Allochol ha diversi vantaggi. Il farmaco consente di purificare il fegato, rimuove le tossine dal corpo, allevia rapidamente i sintomi della discinesia. L'allochol è stato usato come medicinale per molti decenni, quindi tutte le sue proprietà sono completamente note alla medicina. Allohol è stato prodotto dal 1964 ed è lo sviluppo di specialisti domestici. Ciò porta a un basso costo del farmaco e alla protezione contro la contraffazione. Allochol è una composizione estremamente efficace di componenti vegetali e animali, che consente di risolvere molti problemi del sistema epatobiliare. Inoltre, il farmaco può essere combinato con altri farmaci, ad esempio antisettici, vitamine, lassativi. Oltre a ottenere un effetto coleretico, l'allochol viene assunto per prevenire la formazione di calcoli nei dotti biliari..

Per quanto riguarda gli svantaggi di Allohol, si riducono al fatto che questo farmaco ha ancora una serie di controindicazioni. Questo è vero principalmente per l'infiammazione acuta dell'apparato digerente..

Prezzo per il farmaco: da 10 a 60 rubli.

Odeston

Odeston è basato sull'imecromone. Questa sostanza è di origine sintetica. Gli analoghi di questo farmaco sono farmaci chiamati Cholestil e Holonerton, ma finora non sono in vendita, poiché sono in fase di registrazione appropriata.

Odeston non è prescritto per il blocco delle vie biliari, con la malattia di Crohn, sullo sfondo di un aumento del sanguinamento delle gengive e dell'ulcera gastrica. Non puoi prendere Odeston in caso di gravi violazioni dei reni, così come durante l'allattamento.

Il principale vantaggio del farmaco è che ha un doppio effetto, cioè agisce come un farmaco coleretico (elimina pesantezza e dolore nell'ipocondrio destro, allevia il gusto dell'amarezza in bocca, dalla nausea) e come agente antispasmodico (rilassa i dotti biliari e lo sfintere Oddi). Odeston viene dispensato in farmacia senza prescrizione medica.

Per quanto riguarda gli svantaggi del farmaco, includono la presenza di controindicazioni, in cui è vietato assumere il farmaco. Mentre la discinesia biliare è spesso associata a varie patologie dell'apparato digerente. Inoltre, gli svantaggi di Odeston includono il suo costo elevato, che varia da 360 a 750 rubli, a seconda del numero di compresse nella confezione..

Nikodin

Questo è un farmaco a base di una sostanza sintetica chiamata gimecromone. Farmaci simili sono Cholestil e Holonerton.

Nikodin non è prescritto per il blocco dei dotti biliari, per la gastrite con bassa acidità del succo gastrico.

Il vantaggio del farmaco Nikodin è il suo pronunciato effetto coleretico. Inoltre, ha un effetto antimicrobico e battericida, quindi è prescritto per l'infiammazione della cistifellea. Ciò significa che Nikodin non solo elimina i sintomi della malattia, ma la cura anche..

Al momento, questo farmaco è in fase di nuova registrazione, quindi il suo costo è sconosciuto. Questo è l'inconveniente più significativo del farmaco. Inoltre, non è prescritto per il trattamento di donne in gravidanza e bambini di età inferiore a 10 anni..

Oltre ai medicinali elencati, le acque minerali che hanno un ambiente alcalino possono essere considerate idrocoleretiche, tra cui:

Coleretico

Indicazioni principali:

Effetti collaterali più comuni: reazioni allergiche.

Le principali controindicazioni: intolleranza individuale.

Informazioni importanti per il paziente:

La sensibilità ai farmaci in questo gruppo è molto individuale. Alcuni farmaci coleretici possono causare aumento del dolore, nausea, diarrea e altri effetti collaterali. In questi casi, è necessario interrompere immediatamente l'assunzione del farmaco e consultare un medico..

Molti rappresentanti di questo gruppo di farmaci sono controindicati in presenza di calcoli biliari. Sotto la loro influenza, le pietre possono muoversi e bloccare i dotti biliari. Pertanto, prima di utilizzare questi farmaci, è necessario eseguire un'ecografia del fegato e della cistifellea e consultare uno specialista.

Nell'epatite acuta, i farmaci coleretici possono sovraccaricare le cellule del fegato, inducendole a produrre bile. Pertanto, anche nei casi in cui un farmaco coleretico a base di erbe da banco ha un effetto epatoprotettivo nelle istruzioni, non dovrebbe essere assunto senza consultare un medico..

Nome commerciale del farmacoFascia di prezzo (Russia, sfregamento)Caratteristiche del farmaco importanti da conoscere per il paziente
Principio attivo: Gimecromon
Odeston
(Polfa)
Aumenta la formazione e la secrezione della bile. Ha un effetto antispasmodico sui dotti biliari, riduce il ristagno biliare e previene la cristallizzazione del colesterolo. Può causare diarrea, flatulenza, dolore addominale, ulcere della mucosa gastrointestinale, mal di testa. Controindicato in caso di ostruzione delle vie biliari, insufficienza renale ed epatica, ulcere gastriche e intestinali, bambini sotto i 18 anni di età.
Principio attivo: carbone attivo + bile + foglie di ortica +
bulbi di aglio
Allohol
(vari
produttori)
Un agente coleretico che aumenta la produzione di bile e promuove la funzione della cistifellea. Riduce i processi di decomposizione e fermentazione a livello intestinale. Può causare diarrea. Controindicato in presenza di calcoli nella colecisti, ittero, epatite acuta, ulcera gastrica e ulcera duodenale, pancreatite acuta.
Principio attivo: estratto di Sand immortelle
Flamin
(vari
produttori)
Rafforza la formazione e il deflusso della bile. Ha effetti antinfiammatori, antibatterici, antispasmodici e cicatrizzanti. Stimolando la secrezione di succo gastrico e rallentando l'evacuazione del cibo dallo stomaco e dall'intestino, favorisce la digestione. Migliora l'escrezione del colesterolo nella bile e ha un leggero effetto antibatterico. Può causare un aumento della pressione sanguigna nei pazienti ipertesi. Controindicato in presenza di calcoli biliari e ittero.
Principio attivo: estratto di fiori di tanaceto comune
Tanacehol
(Vilar)
Farmaco coleretico di origine vegetale. Rafforza la formazione e la secrezione della bile, contribuisce a un cambiamento nella sua composizione biochimica. Ha un effetto antispastico sulla cistifellea, sui dotti biliari e sull'intestino. Controindicato nei calcoli biliari.
Principio attivo: olio di semi di zucca
Zucca
(Europa-
Biofarmaco)
Contiene sostanze biologicamente attive ottenute dai semi di zucca. Ha un lieve effetto coleretico, antiossidante, epatoprotettivo. Migliora lo stato funzionale delle vie biliari, riducendo l'infiammazione in esse. Normalizza il funzionamento della ghiandola prostatica migliorando la microcircolazione sanguigna e l'azione antinfiammatoria. È usato per la prevenzione di aterosclerosi, epatite cronica, steatosi epatica, iperplasia prostatica, prostatite cronica, emorroidi. Può causare dispepsia e diarrea.
Principio attivo: estratto di foglie di carciofo
Carciofo
estratto
(vari
produttori)
Hofitol (Rosa-Fitofarma)
Rafforza la formazione della bile e la sua escrezione. Ha un lieve effetto diuretico ed epatoprotettivo. Migliora l'escrezione di urea, quindi può essere utilizzato nelle prime fasi dell'insufficienza renale. Con l'uso prolungato del farmaco ad alte dosi, può svilupparsi diarrea. Controindicato in caso di calcoli biliari, ostruzione delle vie biliari, malattie acute del fegato, dei reni, della bile e delle vie urinarie.
Principio attivo: estratto di rosa canina
Holosas (vari produttori)Migliora il flusso della bile. Ripristina e mantiene la normale funzione delle cellule epatiche. Ha effetti antinfiammatori, diuretici, migliora la motilità intestinale. Grazie alla presenza di vitamina C e altre sostanze naturali biologicamente attive, migliora il funzionamento del sistema immunitario. Può essere usato per l'epatite, la colecistite, per l'intossicazione da alcol e anche come tonico generale.
Principio attivo: bile + pancreas in polvere +
mucosa dell'intestino tenue in polvere
Colenzim (Belmedpreparaty, Biosintesi)La preparazione combinata ha un effetto coleretico e migliora la digestione del cibo. Controindicato nella pancreatite acuta, esacerbazione della pancreatite cronica, ittero.

Ricorda, l'automedicazione è pericolosa per la vita, consulta il tuo medico per un consiglio sull'uso di eventuali farmaci.

Gruppo farmacologico - Agenti coleretici e preparati biliari

Sono esclusi i farmaci del sottogruppo. Abilitare

Descrizione

Farmaci coleretici - farmaci che migliorano la formazione della bile o promuovono la secrezione della bile nel duodeno.

Bile (bilis - lat., Fel - eng.) - un segreto prodotto dagli epatociti. La produzione di bile avviene nel corpo continuamente. La bile prodotta nel fegato viene secreta nei dotti biliari extraepatici, che la raccolgono nel dotto biliare comune. La bile in eccesso si accumula nella cistifellea, dove viene concentrata 4-10 volte a causa dell'assorbimento d'acqua da parte della mucosa della cistifellea. Nel processo di digestione, la bile dalla cistifellea viene rilasciata nel duodeno, dove è coinvolta nei processi di digestione e assorbimento dei lipidi. Il flusso della bile nell'intestino è regolato da meccanismi neuro-riflessi. Tra i fattori umorali nel processo di secrezione biliare, la colecistochinina (pancreozmina) è della massima importanza, che viene prodotta dalla mucosa del duodeno quando il contenuto gastrico vi entra e stimola la contrazione e lo svuotamento della cistifellea. Mentre ti muovi attraverso l'intestino, la maggior parte della bile viene assorbita attraverso le sue pareti insieme ai nutrienti, il resto (circa un terzo) viene rimosso con le feci.

I componenti principali della bile sono gli acidi biliari (FA) - 67%, circa il 50% sono FA primari: colico, chenodesossicolico (1: 1), il restante 50% sono FA secondari e terziari: desossicolico, litocolico, ursodesossicolico, sulfolitocolico. La bile contiene anche fosfolipidi (22%), proteine ​​(immunoglobuline - 4,5%), colesterolo (4%), bilirubina (0,3%).

Secondo la loro struttura chimica, gli AF sono derivati ​​dell'acido colanico e rappresentano il principale prodotto finale del metabolismo del colesterolo. La maggior parte degli AF sono coniugati con glicina e taurina, che li rende stabili a bassi valori di pH. Gli acidi biliari facilitano l'emulsificazione e l'assorbimento dei grassi, inibiscono la sintesi del colesterolo mediante il meccanismo di feedback, l'assorbimento delle vitamine liposolubili (A, D, E, K) dipende dalla loro presenza. Inoltre, gli acidi biliari aumentano l'attività degli enzimi pancreatici.

I disturbi nella formazione o nel deflusso della bile nel duodeno possono essere di diversa natura: malattia del fegato, discinesia biliare, aumento della litogenicità della bile, ecc. Quando si sceglie un agente coleretico razionale, è necessario tenere conto della farmacodinamica dei farmaci coleretici.

A seconda del meccanismo d'azione principale, gli agenti coleretici sono divisi in due sottogruppi: agenti che migliorano la formazione di acidi biliari e biliari (Choleretica, Cholesecretisa) e agenti che ne promuovono il rilascio dalla cistifellea nel duodeno (Cholagoga o Cholekinetica). Questa divisione è piuttosto arbitraria, da allora la maggior parte degli agenti coleretici aumenta contemporaneamente la secrezione della bile e facilita il suo ingresso nell'intestino.

Il meccanismo d'azione dei coleretici è dovuto ai riflessi della mucosa intestinale (specialmente quando si usano farmaci contenenti bile, acidi biliari, oli essenziali), nonché al loro effetto sull'esosecrezione epatica. Aumentano la quantità di bile secreta e il contenuto di colati in essa, aumentano il gradiente osmotico tra bile e sangue, che migliora la filtrazione di acqua ed elettroliti nei capillari biliari, accelera il flusso della bile attraverso le vie biliari, riduce la possibilità di precipitazione del colesterolo, cioè previene la formazione di calcoli biliari. migliorare l'attività digestiva e motoria dell'intestino tenue.

I farmaci che secernono la bile possono agire stimolando le contrazioni della colecisti (colocinetica) o rilassando i muscoli delle vie biliari e dello sfintere di Oddi (colespasmolitici).

Classificazione clinica dei farmaci coleretici

(vedi Belousov Y.B., Moiseev V.S., Lepakhin V.K., 1997)

[* - contrassegnato con farmaci o DV, farmaci che attualmente non hanno una registrazione valida nella Federazione Russa.]

I. Farmaci che stimolano la formazione della bile - coleretici

A. Aumentare la secrezione della bile e la formazione di acidi biliari (veri coleretici):

1) preparati contenenti acidi biliari: Allochol, Cholenzym, Vigeratin, acido deidrocolico (Hologon *) e sale sodico dell'acido deidrocolico (Decholin *), Lyobil *, ecc.;

2) droghe sintetiche: idrossimetilnicotinamide (Nikodin), osalmide (Oxafenamide), ciclovalone (Tsikvalon), imecromone (Odeston, Holonerton *, Cholestil *);

3) preparati erboristici: fiori di immortelle sandy, stimmi di mais, tanaceto (Tanacehol), rosa canina (Holosas), berberina bisolfato, boccioli di betulla, fiori di fiordaliso blu, origano erba, olio di calamo, olio di trementina, olio di menta piperita, foglie di scumpia (Flakumin), erba del mughetto dell'estremo oriente (Konvaflavin), radice di curcuma (Febichol *), olivello spinoso, ecc..

B. Farmaci che aumentano la secrezione della bile grazie alla componente acqua (idrocoleresi): acque minerali, salicilato di sodio, farmaci valeriani.

II. Farmaci che stimolano la secrezione biliare

A. Colecinetica - aumenta il tono della cistifellea e riduce il tono delle vie biliari: colecistochinina *, solfato di magnesio, pituitrina *, coleritina *, preparati di crespino, sorbitolo, mannitolo, xilitolo.

B. Colespasmolitici - provocano il rilassamento delle vie biliari: atropina, platifillina, metocinia ioduro (Metacina), estratto di belladonna, papaverina, drotaverina (No-shpa), mebeverina (Duspatalin), aminofillina (Euphyllin), olimetina.

I.А.1) I preparati contenenti acidi biliari e biliari sono farmaci contenenti gli acidi biliari stessi o farmaci combinati che, oltre alla bile liofilizzata di animali, possono includere estratti di piante medicinali, un estratto di tessuto epatico, tessuto pancreatico e membrane mucose dell'intestino tenue dei bovini, carbone attivo.

Gli acidi biliari, essendo assorbiti nel sangue, stimolano la funzione di formazione della bile degli epatociti, la parte non assorbita svolge una funzione di sostituzione. In questo gruppo, i preparati che sono acidi biliari aumentano il volume della bile in misura maggiore e i preparati contenenti bile animale aumentano il contenuto di colati (sali biliari) in misura maggiore..

I.А.2) I coleretici sintetici hanno un effetto coleretico pronunciato, ma non modificano in modo significativo l'escrezione di colati e fosfolipidi nella bile. Dopo essere entrati negli epatociti dal sangue, questi farmaci vengono secreti nella bile e si dissociano, formando anioni organici. L'alta concentrazione di anioni crea un gradiente osmotico tra la bile e il sangue e provoca la filtrazione osmotica di acqua ed elettroliti nei capillari biliari. Oltre al coleretico, i coleretici sintetici hanno una serie di altri effetti: antispasmodico (oxafenamide, gimecromone), ipolipidemico (oxaphenamide), antibatterico (idrossimetilnicotinamide), antinfiammatorio (ciclovalone) e sopprime anche i processi di putrefazione e fermentazione nell'intestino (soprattutto idrossimetile).

I.А.3) L'effetto dei preparati a base di erbe è associato all'influenza di un complesso di componenti che compongono la loro composizione, incl. come oli essenziali, resine, flavoni, fitosteroli, phytoncides, alcune vitamine e altre sostanze. I farmaci in questo gruppo aumentano la capacità funzionale del fegato, aumentano la secrezione della bile, aumentano il contenuto di colati nella bile (ad esempio, immortelle, rosa canina, Holagol) e riducono la viscosità della bile. Insieme ad un aumento della secrezione biliare, la maggior parte dei rimedi erboristici in questo gruppo aumenta il tono della cistifellea rilassando contemporaneamente la muscolatura liscia delle vie biliari e gli sfinteri di Oddi e Lutkens. I fitopreparati coleretici hanno anche un effetto significativo su altre funzioni del corpo: normalizzano e stimolano la secrezione delle ghiandole dello stomaco, del pancreas, aumentano l'attività enzimatica del succo gastrico, aumentano la motilità intestinale in caso di atonia. Hanno anche effetti antimicrobici (ad esempio immortelle, tanaceto, menta), antinfiammatori (olimetina, Holagol, rosa canina), diuretici, antimicrobici.

Come preparati medicinali dalle piante, oltre agli estratti e alle tinture, vengono preparati infusi e decotti delle collezioni di erbe. Di solito, i fitopreparati vengono presi 30 minuti prima dei pasti, 3 volte al giorno.

I.B. Idrocoleretica. Questo gruppo comprende acque minerali - "Essentuki" n. 17 (altamente mineralizzata) e n. 4 (leggermente mineralizzata), "Jermuk", "Izhevskaya", "Naftusya", "Smirnovskaya", "Slavyanovskaya", ecc..

Le acque minerali aumentano la quantità di bile secreta, rendendola meno viscosa. Il meccanismo d'azione degli agenti coleretici di questo gruppo è dovuto al fatto che, essendo assorbiti nel tratto gastrointestinale, vengono secreti dagli epatociti nella bile primaria, creando una maggiore pressione osmotica nei capillari biliari e contribuendo ad un aumento della fase acquosa. Inoltre, viene ridotto il riassorbimento di acqua ed elettroliti nella cistifellea e nelle vie biliari, il che riduce significativamente la viscosità della bile.

L'effetto delle acque minerali dipende dal contenuto di anioni solfato (SO4 2-) associati a cationi magnesio (Mg 2+) e sodio (Na +), che hanno un effetto coleretico. I sali minerali aiutano anche ad aumentare la stabilità colloidale della bile e la sua fluidità. Ad esempio, gli ioni Ca 2+, formando un complesso con gli acidi biliari, riducono la probabilità di sedimenti scarsamente solubili.

Le acque minerali vengono generalmente consumate calde 20-30 minuti prima dei pasti.

L'idroceretica comprende anche i salicilati (salicilato di sodio) e le preparazioni di valeriana.

II.A. I farmaci colocinetici includono farmaci che aumentano il tono e la funzione motoria della cistifellea, riducono il tono del dotto biliare comune.

L'azione colocinetica è associata all'irritazione dei recettori della mucosa intestinale. Ciò porta ad un aumento riflesso del rilascio di colecistochinina endogena. La colecistochinina è un polipeptide prodotto dalle cellule della mucosa duodenale. Le principali funzioni fisiologiche della colecistochinina sono quella di stimolare la contrazione della colecisti e la secrezione degli enzimi digestivi da parte del pancreas. La colecistochinina entra nel flusso sanguigno, viene catturata dalle cellule epatiche e secreta nei capillari biliari, esercitando un effetto attivante diretto sulla muscolatura liscia della colecisti e rilassando lo sfintere di Oddi. Di conseguenza, la bile scorre nel duodeno e il suo ristagno viene eliminato..

L'effetto coleretico è esercitato dal solfato di magnesio se assunto per via orale. Una soluzione di solfato di magnesio (20-25%) viene somministrata per via orale a stomaco vuoto, e viene somministrata anche attraverso un tubo (con intubazione duodenale). Inoltre, il solfato di magnesio ha anche un effetto colospasmolitico..

Gli alcoli poliidrici (sorbitolo, mannitolo, xilitolo) hanno effetti sia colocinetici che coleretici. Hanno un effetto benefico sulla funzionalità epatica, contribuiscono alla normalizzazione del metabolismo dei carboidrati, dei lipidi e di altri tipi, stimolano la secrezione della bile, provocano il rilascio di colecistochinina e rilassano lo sfintere di Oddi. Gli alcoli poliidrici vengono utilizzati per l'intubazione duodenale.

Anche l'olio d'oliva e di girasole, le piante contenenti amarezza (tra cui tarassaco, achillea, assenzio, ecc.), Oli essenziali (ginepro, cumino, coriandolo, ecc.), Estratto e succo di mirtilli rossi, mirtilli rossi, ecc. Hanno anche un effetto colocinetico. dr.

II.B. I colespasmolitici includono farmaci con diversi meccanismi d'azione. L'effetto principale del loro uso è l'indebolimento dei fenomeni spastici nelle vie biliari. Gli anticolinergici m (atropina, platifillina), bloccando i recettori m-colinergici, hanno un effetto antispasmodico non selettivo su varie parti del tratto gastrointestinale, incl. in relazione alle vie biliari.

Papaverina, drotaverina, aminofillina - hanno un effetto diretto (miotropico) sul tono muscolare liscio.

Anche altri farmaci hanno un effetto colospasmolitico. Tuttavia, sono usati raramente come agenti coleretici. Quindi, i nitrati rilassano lo sfintere di Oddi, lo sfintere esofageo inferiore, riducono il tono delle vie biliari e dell'esofago. I nitrati non sono adatti per la terapia a lungo termine, perché hanno effetti collaterali sistemici pronunciati. Il glucagone può ridurre temporaneamente il tono dello sfintere di Oddi. Ma sia i nitrati che il glucagone hanno un effetto a breve termine.

Le indicazioni per la nomina di coleretici sono malattie infiammatorie croniche del fegato e delle vie biliari, incl. colecistite cronica e colangite, vengono utilizzate per la discinesia biliare, nel trattamento della stipsi. Se necessario, i coleretici sono combinati con antibiotici, analgesici e antispastici, con lassativi.

A differenza di altri farmaci coleretici, i farmaci contenenti acidi biliari e bile sono agenti di terapia sostitutiva per la carenza di acidi biliari endogeni.

La colocinetica causa un aumento del tono della cistifellea e il rilassamento dello sfintere di Oddi, quindi sono prescritti principalmente per la discinesia ipotonica delle vie biliari. Le indicazioni per il loro utilizzo sono atonia della cistifellea con ristagno della bile con discinesia, colecistite cronica, epatite cronica, con condizioni anacide e ipoacide gravi. Sono anche usati per l'intubazione duodenale..

I colespasmolitici sono prescritti per la forma ipercinetica di discinesia biliare e per la colelitiasi. Sono usati per alleviare la sindrome del dolore moderato, che spesso accompagna la patologia delle vie biliari..

I coleretici sono controindicati in epatite acuta, colangite, colecistite, pancreatite, ulcera gastrica e ulcera duodenale in fase acuta, con colelitiasi con blocco dei dotti escretori, con ittero ostruttivo, nonché con lesioni degenerative del parenchima epatico.

La colocinetica è controindicata nelle malattie epatiche acute, in presenza di calcoli nella cistifellea, in esacerbazione di gastrite iperacida e ulcera gastrica e ulcera duodenale.

Criteri per valutare l'efficacia e la sicurezza dell'uso di farmaci usati in violazione della secrezione biliare:

- Laboratorio: determinazione degli acidi biliari nel sangue e nella bile della cistifellea (con patologia, la quantità di acidi grassi nel sangue aumenta e nella bile diminuisce, il rapporto tra le loro tre forme principali - colico, chenodesossicolico, desossicolico - e coniugati di glicina e taurina), analisi del sangue (aumento La FA nel sangue porta a emolisi, leucopenia, interrompe i processi di coagulazione del sangue), determinazione della bilirubina indiretta e diretta, ALT, AST, pigmenti biliari, ecc..

- Paraclinic, incl. intubazione duodenale, colecistografia a contrasto, ecografia.

- Clinica: alte concentrazioni di colati nel sangue causano bradicardia, ipertensione arteriosa, prurito, ittero; compaiono i sintomi della nevrosi; dolore nell'ipocondrio destro o nell'epigastrio, un aumento delle dimensioni del fegato.

I farmaci utilizzati con maggiore litogenicità della bile (in assenza di calcoli) includono allochol, colenzim, idrossimetilnicotinamide (Nikodin), sorbitolo, olimetina. I mezzi di questo gruppo hanno diversi meccanismi d'azione, poiché la litogenicità della bile dipende da molti fattori.

Farmaci colelitolitici (vedi Farmaci che prevengono la formazione e aiutano a sciogliere i calcoli). Numerosi derivati ​​dell'acido desossicolico, in particolare ursodesossicolico, isomerico chenodesossicolico, sono in grado non solo di prevenire la formazione di calcoli di colesterolo nella cistifellea, ma anche di sciogliere quelli esistenti.

Il colesterolo, che costituisce la base della maggior parte dei calcoli biliari, è normalmente in uno stato disciolto al centro delle micelle, il cui strato esterno è formato dagli acidi biliari (colico, desossicolico, chenodesossicolico). I fosfolipidi, concentrati al centro della micella, aumentano la sua capacità di prevenire la cristallizzazione del colesterolo. Una diminuzione del contenuto di acidi biliari nella bile o uno squilibrio tra la concentrazione di fosfolipidi e colesterolo e una sovrasaturazione della bile con il colesterolo può portare al fatto che la bile diventa litogenica, ad es. in grado di formare calcoli di colesterolo. Un cambiamento nelle proprietà fisico-chimiche della bile porta alla precipitazione di cristalli di colesterolo, che poi formano un nucleo con la formazione di calcoli biliari di colesterolo.

Sia l'acido ursodesossicolico che quello chenodesossicolico modificano il rapporto degli acidi biliari, riducono la secrezione di lipidi nella bile e abbassano il colesterolo nella bile, riducono l'indice di colesterolo-colesterolo (il rapporto tra il contenuto di acidi e il colesterolo nella bile), riducendo così la litogenicità della bile. Sono prescritti come agenti colelitolitici in presenza di piccoli calcoli di colesterolo in aggiunta a trattamenti chirurgici o ad onde d'urto per la colelitiasi.

Farmaci coleretici: panoramica, meccanismo d'azione, effetti collaterali, indicazioni per l'uso

Nel trattamento e nella prevenzione delle malattie del fegato e della cistifellea vengono utilizzati agenti coleretici. Sono altamente efficaci e la loro azione è volta a ridurre il dolore, normalizzare la condizione e prevenire le complicanze. Questi farmaci hanno un'ampia classificazione e un diverso spettro di effetti..

Quali sono le funzioni della bile nel corpo?

Prima di scoprire perché bevono farmaci coleretici, scopriremo quali sono le funzioni della bile nel corpo. È secreto dal fegato. È un liquido brunastro-verdastro con un sapore amaro e un odore sgradevole. L'organo principale della sua dislocazione è la cistifellea. Il valore della bile nel sistema digestivo è ottimo. Disperde i lipidi, aumenta l'area del sito in cui vengono scissi gli enzimi; sotto la sua influenza le sostanze formate si dissolvono, il loro assorbimento viene stimolato; aumenta l'intensità dell'attività degli enzimi gastrointestinali. Arresta anche la produzione di succo gastrico. La bile ha un forte effetto antisettico.

I principali sintomi nelle patologie delle vie biliari

In presenza di disturbi nei dotti biliari, i sintomi sono generalmente pronunciati. Sarà facile per uno specialista competente riconoscere la patologia dai seguenti segni:

  • dolore nella parte destra dell'addome;
  • scolorimento delle feci;
  • diminuzione dell'appetito;
  • oscuramento del colore delle urine;
  • gonfiore;
  • fioritura gialla sulla lingua;
  • intossicazione, manifestata da un aumento della temperatura corporea, mal di testa e forte affaticamento;
  • flatulenza;
  • angoscia;
  • brontolio allo stomaco;
  • ittero ostruttivo, che segnala che il deflusso di liquido attraverso i dotti biliari comuni è compromesso;
  • nausea grave;
  • vomito;
  • una sensazione di amarezza in bocca;
  • dolore addominale;
  • feci disturbate;
  • una sensazione di bruciore nel tratto digestivo.

I sintomi sono ben rimossi da farmaci speciali che hanno un effetto coleretico.

In quali casi è indicato l'uso di farmaci coleretici??

Molti farmaci hanno un effetto positivo coleretico. Sono principalmente prescritti per:

  • epatite virale e non virale;
  • infiammazione della cistifellea;
  • malattia dei calcoli biliari;
  • motilità ridotta della cistifellea e dei dotti biliari;
  • angiocolite;
  • sindrome postcolecistectomia;
  • giardiasi;
  • cirrosi;
  • steatosi.

La medicina tradizionale è spesso usata nella terapia complessa. Grazie a mezzi testati nel tempo, il meccanismo d'azione dei farmaci coleretici aumenta.

Controindicazioni da usare

A volte è vietato l'uso di agenti coleretici. Tali medicinali non sono prescritti per:

  • gravidanza;
  • disturbi nel lavoro dei reni;
  • mestruazioni;
  • catarro dello stomaco e dell'intestino.

Queste controindicazioni devono essere prese in considerazione prima di prescrivere farmaci..

Come prendere farmaci coleretici?

Tali fondi vengono solitamente erogati senza prescrizione medica, quindi molti li prescrivono da soli. Allo stesso tempo, i consumatori spesso non tengono conto del fatto che è sicuro stimolare la formazione della bile e la secrezione biliare solo se la bile ha un percorso chiaro verso il duodeno. Ma quando c'è un'ostruzione nel tratto biliare e il flusso libero della bile è ostruito, può sorgere improvvisamente una situazione che richiederà un intervento chirurgico immediato..

Da ciò ne consegue che il medico dovrebbe determinare il regime di assunzione del farmaco e la durata del trattamento per una particolare malattia..

L'uso di farmaci coleretici nel trattamento dei bambini

Gli specialisti spesso prescrivono ai bambini colagoghi di diversi gruppi:

    Coleretici, che si basano sugli elementi della secrezione naturale del corpo (come "Allochol").

Il dosaggio dei farmaci in questione è fissato individualmente per ogni bambino individualmente, a seconda del suo peso. Inoltre, ai bambini vengono prescritte acque minerali alcaline ("Borjomi", "Essentuki" 4 e 17), che sono idrocleretiche naturali..

La nomina di erbe aromatiche con una funzione coleretica è fortemente sconsigliata per i bambini di età inferiore a 11 anni, poiché ci sono molti elementi attivi nelle pozioni e nelle tinture preparate e non è esclusa una reazione negativa del corpo al contatto con loro.

Applicazione durante la gravidanza

Durante la gravidanza, è consentito utilizzare solo quegli agenti coleretici che non provocano la contrazione uterina e non sono in grado di penetrare nella membrana placentare. È necessario monitorare attentamente in modo che una reazione negativa del corpo non si sviluppi su di loro. I mezzi migliori e più sicuri per trasportare un bambino sono farmaci come "Holenzima", "Holosas", "Holemax", erba gatta, "Kormagnesin", "Metacin", "Papaverin" ("Papazola") e "Drotaverin".

In vendita è possibile trovare medicinali prescritti alle donne in gravidanza per l'ammissione solo sotto la stretta supervisione del medico curante e solo se indicato. Teoricamente, le sostanze nella composizione non danneggeranno madre e bambino, ma non sono stati effettuati studi clinici sperimentali.

Le istruzioni indicano anche che è necessaria la supervisione medica durante l'uso. Quindi, le compresse, le gocce e gli sciroppi coleretici relativamente sicuri includono i fondi "Odeston", "Holonerton", "Flamin", "Febichol", "Berberis-Gomaccord", "Hofitol". Il più popolare dei medicinali elencati è "Odeston".

L'uso di erbe durante la gravidanza non è raccomandato per gli stessi motivi del trattamento dei bambini. Spesso i medici sostituiscono i rimedi erboristici con preparati già pronti, che contengono un alto contenuto di piante medicinali naturali ("Holemax", "Holenzym").

Il dosaggio, la durata della somministrazione e la durata dei medicinali descritti per le donne in gravidanza sono standard, sono indicati nelle istruzioni per l'uso.

Classificazione dei farmaci coleretici

Al momento viene utilizzata una classificazione standard, sulla base della quale tutti gli agenti coleretici sono suddivisi in categorie. Ciò è dovuto alla loro struttura chimica, effetto curativo e azione.

Grazie a questo approccio ponderato, è stata sviluppata la classificazione più accurata, che mostra una varietà di applicazioni, proprietà terapeutiche, assorbimento ed effetti coleretici, nonché modi per rimuovere le sostanze attive dal corpo..

I farmaci che migliorano il deflusso della bile sono suddivisi in queste categorie.

  • I coleretici sono sostanze che promuovono la sintesi della bile da parte degli epatociti. Considerati i migliori farmaci coleretici moderni.
  • Veri coleretici: sotto la loro influenza, si osserva la produzione attiva di acidi speciali, quindi la produzione di bile migliora.
  • I coleretici, a base di acidi, sono sviluppati da materie prime naturali.
  • I coleretici artificiali sono prodotti organici realizzati mediante sintesi chimica. Accelerano delicatamente la produzione di bile.
  • Erbe con una potente capacità di espulsione della bile (tinture, farmaci per mantenere il fegato).
  • Gli idroceretici sono medicinali che aumentano la quantità di bile. Ciò diventa possibile grazie alla sua diluizione con acqua normale..
  • I colocinetici sono sostanze che hanno un effetto positivo sul deflusso della bile. Ciò accade perché la capacità contrattile dell'organo biliare aumenta e parallelamente viene alleviata la tensione dei dotti biliari comuni.
  • Colespasmolitici: si riferiscono a sostanze che accelerano l'escrezione della bile. Sotto la loro influenza, la contrazione dei muscoli della cistifellea e dei dotti biliari comuni diminuisce.
  • Anticolinergici.
  • Antispastici sintetici.
  • Antispastici, che hanno materie prime naturali nella composizione.

Un medico ti aiuterà a scegliere buoni farmaci coleretici. Inoltre, nella terapia vengono utilizzati farmaci che possono prevenire la formazione di calcoli:

  • Medicinali con acidi: la composizione contiene acidi ursodiossicolici o chenodiossicolici.
  • Medicinali con solventi altamente attivi di complessi lipidici chimici nella composizione. Ad esempio, il terz-butil metil etere, 2-metil-2-metossipropano è considerato una sostanza efficace moderna..

Erbe medicinali

Le compresse coleretiche a base di erbe hanno un effetto benefico sul sistema biliare grazie alla loro composizione naturale. Contengono oli essenziali, oligomeri naturali, flavonoidi, fitosteroli, phytoncides, complessi vitaminici e altri elementi utili. Le sostanze vegetali di questo gruppo di agenti aumentano il potenziale lavorativo del fegato, accelerano la produzione di bile, aumentano la percentuale di sali biliari (cmine sabbiose, rosa zampe sottili), diminuiscono l'astringenza della bile. Oltre ad accelerare la sintesi della bile, la maggior parte dei farmaci di questa categoria aumenta la contrattilità della cistifellea e diminuisce il tono della muscolatura liscia dei muscoli della papilla di Vater e dello sfintere del dotto biliare comune.

Il resto dei sistemi del corpo è anche influenzato da efficaci farmaci coleretici: la funzione sintetica delle ghiandole del sistema biliare, dello stomaco e dell'intestino viene ripristinata e aumentata, le qualità enzimatiche del succo gastrico sono migliorate e la contrazione delle pareti intestinali viene accelerata in caso di disturbi nel suo lavoro. Hanno anche un effetto battericida (questa proprietà si trova in cmin sabbioso, cenere di montagna, menta), antinfiammatorio (in Olimetina, Holagol, rosa zampe sottili), diuretico, azione antimicrobica. Un popolare agente coleretico è "Holosas" di rosa canina. Ha un effetto molto lieve, quindi è spesso attribuito alla presenza di colecistite..

Molti farmaci coleretici sono disponibili al banco, ma la cautela è importante. Assicurati di consultare un medico e segui rigorosamente le istruzioni per l'uso. Il medico ti aiuterà a stabilire il dosaggio corretto, selezionare il regime di trattamento ottimale.

Al momento, ci sono tali medicinali sul mercato russo:

  • "Berberis-Homaccord".
  • Berberis Plus.
  • Berberina solfato.
  • "Datiskan".
  • "Insadol".
  • "Konvaflavin".
  • "Pequokrin".
  • "Sibektan".
  • "Tanacekhol".
  • "Travohol".
  • "Urolesan";
  • Febichol.
  • Flamin.
  • "Holagol".
  • "Holebil".
  • Holemax.
  • "Holosas".
  • "Hofitol".

Le seguenti erbe medicinali avranno la proprietà necessaria (espulsione della bile):

  • corteccia di bacche di lupo;
  • radice di curcuma;
  • rizomi dell'erba tartara;
  • le radici e le foglie dell'albero del caramello;
  • radici di bardana;
  • radici di euforbia;
  • radice di erba lungo la strada;
  • erba rossa;
  • olio d'oliva;
  • foglie di kinah;
  • oli di abete rosso comune;
  • lupo di quercia;
  • menta da giardino;
  • tè ai reni;
  • legno giallo;
  • fiori di sorbo di campo;
  • olio di cedro;
  • rose pimpinellifolia;
  • coriandolo;
  • frutti di aronia;
  • succo di radice di rafano;
  • mulini per il luppolo;
  • poligono di uccello;
  • erba di sirena;
  • schede madri;
  • sette unità di potenza;
  • mughetti;
  • Ambrosia;
  • fiori secchi;
  • fiori di centaurea;
  • fiori di erba basurmanskaya;
  • stimmi di mais;
  • canzone succo di ravanello;
  • semi di carota;
  • boccioli di betulla;
  • cardo;
  • cardo mariano;
  • assenzio;
  • fragole.

Farmaci coleretici in presenza di ristagno biliare

I colocinetici sono farmaci comuni per il drenaggio biliare. Molto spesso sono prescritti per:

  • violazioni della motilità e del potenziale contrattile della cistifellea;
  • perdita della contrattilità degli organi, in cui vi è una violazione del ritiro della bile dal corpo e della discinesia;
  • infiammazione della cistifellea;
  • epatite non virale e virale;
  • infiammazione della mucosa gastrica, quando si perde l'acidità del succo digestivo;
  • intubazione duodenale, quando è necessario eliminare il ristagno della bile nella cistifellea.

Sotto l'influenza della colocinetica, il tono della cistifellea aumenta e la tensione dei muscoli della papilla di Vater viene alleviata, pertanto questi fondi vengono prescritti più spesso in presenza di un tipo ipotonico di compromissione della motilità e del tono dei dotti biliari comuni. Sono efficaci in caso di irriducibilità dell'organo biliare e ritenzione biliare in caso di perdita di tono, processi infiammatori, flatulenza e condizioni precancerose..

Efficaci compresse coleretiche, gocce e sciroppi correlati alla colocinetica sono medicinali come il solfato di magnesio (solfato di magnesio, "Kormagnesin"), "Sorbitolo", "mannitolo", zucchero di betulla, essenza dell'albero di caramello (solfato di berberina, "Berberis-Gomaccord" "Berberisa plus"), essenze di fiori di cmin sabbia ("Flamina"); essenza di rosa dalle gambe sottili ("Holosas", "Holemax"). Alcuni estratti possono essere realizzati indipendentemente a casa, ma dovresti prima consultare uno specialista.

Coleretici sintetici e naturali

Le indicazioni per l'uso dei coleretici sono le stesse patologie per tutti i gruppi di farmaci nella categoria in esame. Appuntamenti e droghe coleretiche sintetiche (come "Tsikvalon", "Oxafenamide") e fondi a base di elementi del fluido secretorio naturale (come "Allohol", "Liobila", "Cholenzima") e compresse a base di erbe coleretiche (come "Konvaflavin", "Flakumina") viene eseguita altrettanto spesso.

Sono utilizzati in presenza dei seguenti processi patologici e malfunzionamenti nel corpo: malattie epatiche infiammatorie croniche (cirrosi, epatosi, steotasi); patologie infiammatorie croniche dei dotti biliari comuni (angiocolite, colecistite); motilità ridotta e potenziale contrattile del coledoco; interruzioni nel flusso della bile, che possono portare a una violazione delle feci.

In generale, in alcuni casi, i farmaci coleretici per la stitichezza sono l'unica soluzione corretta..

A seconda della specificità del decorso della malattia, i coleretici possono essere prescritti insieme ad antibiotici e sostanze responsabili della soppressione degli spasmi muscolari. Se c'è un fallimento nella produzione di fluido secretorio, i coleretici di origine animale vengono utilizzati nella terapia alternativa quando i farmaci terapeutici devono essere sostituiti. Le più potenti sono le sostanze prodotte dagli elementi della bile. Nel corpo vengono assorbiti piuttosto duramente, la loro azione spesso causa problemi nel lavoro dell'intestino (è possibile la comparsa di feci molli).

Gocce coleretiche artificiali, sciroppi, compresse del gruppo dei coleretici hanno un effetto più delicato, sono più facili da tollerare dall'organismo, ma hanno un'efficacia inferiore a quelle sostanze che contengono elementi biliari. I coleretici sintetici non hanno lo stesso effetto positivo sulle proprietà della bile dei medicinali di origine naturale, che contengono componenti di piante medicinali.

Ma i coleretici artificiali, oltre ai coleretici, hanno le seguenti proprietà terapeutiche:

  • Antispasmodico (allevia lo spasmo e il dolore nei dotti biliari comuni).
  • Battericida.
  • Ipolipemizzante (il contenuto di colesterolo nel sangue diminuisce a causa della sua rimozione dal corpo).
  • Antinfiammatorio.
  • La funzione di eliminare il decadimento e la fermentazione nello stomaco e nell'intestino.

Queste qualità dovrebbero essere prese in considerazione nel processo di selezione individuale del farmaco ottimale. Ad esempio, se un paziente soffre di una sindrome da dolore grave, ha bisogno di un farmaco con un effetto antispasmodico..

Se, nelle malattie della cistifellea e dei dotti biliari comuni, si osservano in parallelo patologie croniche delle arterie di tipo elastico e muscolo-elastico, ipertensione e un'alta percentuale di colesterolo nel sangue, sono necessarie sostanze con osalmide nella composizione. In presenza di forti processi infiammatori nella membrana della cistifellea o dei dotti biliari comuni, è meglio usare farmaci con tsikvalon. I coleretici a base di erbe hanno un'azione più facile e sicura rispetto ai medicinali artificiali e naturali a base di elementi biliari.

Hanno un effetto benefico a tutti gli effetti sugli organi del sistema biliare e sul tratto gastrointestinale, motivo per cui sono così efficaci. Se non ci sono reazioni allergiche, è meglio usare sostanze con elementi vegetali nella composizione come coleretici.

Colespasmolitici

I colespasmolitici come agenti coleretici sono usati per:

  • violazioni della motilità e del tono dei dotti biliari comuni;
  • colelitiasi;
  • lieve dolore associato a patologie della cistifellea e delle vie biliari.

Come puoi vedere, questi farmaci sono molto seri. Come funzionano i farmaci coleretici di questo gruppo? I colespasmolitici alleviano bene il dolore in ospedale oa casa. Hanno un effetto coleretico e antispasmodico. Questi includono medicinali come "Atropine", "Bellalgin", "Belloid", "Besalola", "Metacina", "Platifillin" e "Fubromegan".

I colespasmolitici sintetici sono farmaci come "Papaverine", "Drotaverin" ("Bioshpy", "Spakovina"), "Mebeverin" ("Duspatalina").

I colespasmolitici a base di erbe includono i seguenti mezzi: un decotto di pecora di montagna, decotto di valeriana, decotto di Oman, soluzione di menta, decotto di roevik, decotto di calendula, "Konvaflavin" (radice di zafferano indiano).

Oggi è abbastanza semplice trovare buoni farmaci coleretici..

Idrocoleretica

Le istruzioni per l'uso degli idrocoleretici sono esattamente le stesse dei coleretici. Sono usati raramente da soli. Molto spesso vengono prescritti insieme ad altri agenti coleretici e coleretici (coleretici e colocinetici) al fine di migliorare le proprietà medicinali.

La funzione principale dell'idrocoleretica è quella di liquefare la bile stagnante. In questo caso, viene mostrato l'uso di acque minerali a base di alcali chimici ("Borzhomi", "Narzan", "Essentuki", "Smirnovskaya"), sostanze a base di erba gatta (decotto alcolico di erba gatta, incenso di terra) e acidi salicilici.

Agenti coleretici omeopatici

Le sostanze omeopatiche hanno un effetto positivo complesso sul corpo. In presenza di malattie del fegato e delle vie biliari, si consiglia di utilizzare medicinali: "Berberis", "Likopodium" (montone comune), "Helidonium" (euforbia gialla), "Taraxakum" (euforbia), ecc..

Effetti collaterali dei farmaci coleretici

Molto spesso, si ritiene che questi medicinali coleretici siano completamente sicuri per il corpo. Tuttavia, possono verificarsi effetti collaterali. I più comuni sono:

  • nausea;
  • mal di stomaco;
  • diarrea;
  • mal di testa;
  • reazioni allergiche.

Pertanto, prima di assumere qualsiasi agente coleretico, anche il più lieve, dovresti consultare uno specialista. Un uso incontrollato può portare a gravi conseguenze.