Elenco dei farmaci per il trattamento della colecistite

Il trattamento della colecistite con farmaci è più spesso necessario per le donne di età superiore ai 40 anni. Con l'infiammazione della cistifellea, i sistemi digestivo e biliare vengono interrotti. Pertanto, il trattamento deve essere iniziato il prima possibile. Ciò eviterà lo sviluppo di complicazioni e ridurrà al minimo la probabilità di un intervento chirurgico..

Gli obiettivi della terapia

L'uso di droghe è necessario per combattere il dolore. È altrettanto importante normalizzare il deflusso della bile e ripristinare la contrattilità della vescica stessa. Altri obiettivi del trattamento:

  • miglioramento dei processi di digestione e del lavoro del pancreas;
  • combattere virus e batteri che hanno portato allo sviluppo di infiammazioni della vescica e delle vie adiacenti;
  • esclusione di infezioni da elminti e parassiti, che si sono rivelate una delle cause della patologia;
  • eliminazione di avvelenamento e disturbi del corpo.

Il trattamento con farmaci consente di ripristinare l'equilibrio degli elettroliti e di prevenire lo sviluppo di complicanze.

Antibiotici

Tali farmaci sono prescritti in due casi: con tipo di reazione infiammatoria acuta e cronica (HR). I medicinali bloccano la crescita di batteri e altri microrganismi inibendo le loro funzioni vitali.

Gli antibiotici vengono presi per la colecistite cronica per almeno una settimana, meno spesso - fino a 10 giorni. Se necessario, viene eseguita la terapia ripetuta, ma non prima di 10-12 giorni. I gastroenterologi raccomandano di osservare questo intervallo, perché la terapia antibatterica uccide sia i microrganismi patogeni che la buona microflora intestinale. Questo può portare alla comparsa di disbiosi e altre spiacevoli conseguenze..

Insieme ai medicinali vengono prescritti altri farmaci. Assicurati di usare quelli che ripristinano la microflora intestinale: Linex, Laktovit e loro analoghi.

I seguenti agenti antibatterici sono presi dall'elenco:

  1. Ampicillina (terza generazione). Appartiene alla categoria delle penicilline. Disponibile sotto forma di compresse e soluzioni per iniezione. Il vantaggio dell'antibiotico risiede nel numero minimo di controindicazioni, quindi può essere utilizzato non solo per i bambini, ma anche per le donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza.
  2. Oxacillina. Un altro farmaco correlato alle penicilline. È usato sotto forma di compresse e soluzione iniettabile per l'infiammazione della cistifellea. Il rimedio è efficace contro i cocchi gram-negativi e positivi. Possono infiammare non solo la cistifellea, ma anche il fegato, il pancreas.
  3. Rifampicina. Si tratta di un antibiotico semisintetico caratterizzato da un ampio spettro d'azione. Il farmaco è disponibile in forma di capsule. Presenta una serie di controindicazioni, tra cui ittero, colecistite provocata da epatite, uso di contraccettivi, gravidanza e bambini sotto i sei anni di età.
  4. Lincomicina. È necessario usarlo per escludere batteri esattamente gram-positivi. Il rimedio allevia il processo infiammatorio acuto. Disponibile sotto forma di compresse e soluzioni per iniezione. Controindicato in ipersensibilità, disturbi della vescica, grave insufficienza epatica o renale.

L'eritromicina è usata per la colecistite. Il trattamento con il farmaco è efficace grazie alla sua elevata attività contro microrganismi pericolosi - gram-positivi. Il farmaco è sicuro per i bambini e può essere utilizzato dalle donne in gravidanza, ma nella fase iniziale del trattamento provoca reazioni avverse, come nausea o eruttazione. Pertanto, il corso del farmaco non deve essere eseguito senza probiotici..

Sulfonamidi

Vengono utilizzati quando è impossibile utilizzare antibiotici. Tali farmaci per la colecistite aggravano la crescita e la riproduzione di microrganismi gram-negativi e positivi. Inoltre, ti permettono di combattere la clamidia e alcuni dei componenti più semplici.

Esistono diverse categorie di sulfamidici. La divisione si basa sulla durata con cui i principi attivi circoleranno nel sangue del paziente. Viene preso in considerazione un singolo utilizzo del farmaco. Sulla base di questo, i sulfonamidi possono essere ad azione breve, media, lunga e ultra lunga..

Il meglio di entrambe le categorie per bambini e adulti:

  1. Sulfapiridazina. Farmaci a lunga durata. Si consiglia di berlo non più di 1 g della composizione. Ciò consente di mantenere la concentrazione ottimale del componente attivo nel sangue per l'intera giornata - almeno 24 ore. Il farmaco non viene utilizzato per allergie ad altri sulfonamidi, nonché per insufficienza renale o epatica.
  2. Sulfalene. Efficace nella colecistite acuta e cronica. Tuttavia, può essere utilizzato solo se vi è una completa maggiore suscettibilità di un particolare agente patogeno all'agente.
  3. Sulfadimezin. Un'altra pillola per la colecistite, che ha effetti antimicrobici e antinfiammatori. Possono essere bevuti da adulti e bambini dai tre anni. In nessun caso dovresti saltare la dose successiva del farmaco. Bere molta acqua per eliminare la probabilità di sviluppare urolitiasi.

Se il paziente ha malattie del cuore e del sistema circolatorio, utilizzare Sulfadimethoxine o Sulfalene. Quest'ultimo può provocare una reazione allergica.

Farmaci coleretici

Gli agenti coleretici sono prescritti solo in due casi. In primo luogo, se non ci sono calcoli nell'intero tratto biliare e, in secondo luogo, durante la remissione dell'infiammazione della cistifellea.

I farmaci coleretici utilizzati nel trattamento della colecistite cronica sono suddivisi in due sottogruppi principali: colocinetica e coleretica. I primi sono usati più spesso. Hanno un effetto corrispondente aumentando la quantità di acidi biliari. I preparati possono essere di origine vegetale e animale. Possono anche essere composti sintetici..

ColereticiColocinetica
Una drogaCaratteristicaUna drogaCaratteristica
AlloholNormalizza la capacità secretoria delle cellule del fegato. Inoltre, accelera il flusso della bile in tutto il sistema biliare. Non utilizzato nel trattamento dei bambini.SorbitoloPuò essere acquistato in polvere nelle farmacie. Il farmaco sopporta bene il ristagno biliare. Consentito per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento.
ColenzimaPreparazione combinata di origine animale. Disponibile sotto forma di compresse, prescritte per il trattamento di pazienti dai 12 anni.XilitoloUna polvere che viene diluita in tè o acqua calda. È inaccettabile l'uso nei processi infiammatori e acuti nell'area intestinale o nei loro segni.

Possono essere utilizzati anche altri farmaci coleretici. L'autosomministrazione è altamente indesiderabile. Devi prima consultare uno specialista.

Antispastici

Un gruppo di farmaci viene utilizzato nella lotta contro la colecistite per alleviare le sensazioni dolorose. È necessario utilizzare un farmaco antispasmodico per la discinesia ipermotoria - un disturbo del sistema biliare. Il sintomo principale è dolore a destra, amarezza in bocca, eruttazione.

Gli agenti ad azione diretta rilassano i muscoli della vescica e dei suoi dotti, così come lo sfintere di Oddi e altre strutture del duodeno in qualsiasi fase. I farmaci più efficaci di questa categoria, che anche un bambino può usare (in quantità minime), sono No-Shpa e Papaverina. Applicato per forme calcolose e senza pietra della malattia.

Un altro sottogruppo di antispastici è l'm-anticolinergici. Nel trattamento della malattia vengono utilizzate atropina e platifillina. I gastroenterologi raccomandano di usare tali antidolorifici con cautela, perché possono provocare reazioni avverse. I medici prestano attenzione al fatto che è importante alleviare il dolore in tempo: è estremamente dannoso sopportare il disagio..

Enzimi ed enterosorbenti

Con l'infiammazione della cistifellea, tali farmaci vengono anche usati nel trattamento. La funzione principale degli enzimi è mantenere la digestione e il funzionamento del sistema biliare. I gastroenterologi prescrivono Festal, Mezim e Pancreatin (più economici).

Gli enterosorbenti durante la terapia garantiscono la rapida rimozione delle sostanze tossiche dall'organismo:

  • Multisorb viene assunto tre volte al giorno con una quantità significativa di acqua;
  • Enterosgel - un cucchiaio. l. diluito in 30 ml di acqua, due o più volte al giorno;
  • Lactofiltrum è prescritto in compresse, assunte tre volte entro 24 ore, preferibilmente a intervalli regolari.

Viene utilizzato anche il preparato complesso Extraalact. La raccomandazione principale è di berla tre volte al giorno. Un dosaggio più accurato è determinato in base all'età del paziente, altre caratteristiche del corpo.

Epatoprotettori

Questa non è una cura per la colecistite, ma un gruppo di farmaci che supporteranno il funzionamento delle cellule del fegato. Tali medicinali normalizzano l'attività degli epatociti, migliorano le condizioni della membrana. Ridurre in modo significativo l'impatto negativo di vari fattori esterni e interni.

Tra gli epatoprotettori, un posto separato è dato all'acido ursodesossicolico. Viene utilizzato per la stasi biliare e la presenza di calcoli nella vescica o nei suoi dotti. L'azione dell'acido è la seguente:

  • stimolazione della produzione e della produzione di bile;
  • fornendo un'azione antinfiammatoria;
  • abbassando i livelli di colesterolo nella bile;
  • ripristino della connessione degli enzimi prodotti dal pancreas.

Uno dei farmaci, Ursofalk, viene utilizzato per sciogliere chimicamente i calcoli. Il trattamento della malattia è inaccettabile se il contenuto di sali di calcio è aumentato. L'elenco delle controindicazioni include gravidanza, allattamento al seno, insufficienza renale e epatica..

Un altro epatoprotettore prescritto per uomini e donne è Ursosan. Appartiene alla categoria degli agenti lipotropici. Il suo uso è inaccettabile per i cambiamenti infiammatori nella cistifellea. Altre limitazioni: storia di colica renale o blocco dei dotti biliari da parte dei calcoli.

Medicine cinesi

Quando si tratta la colecistite con compresse, che è meglio è determinato dal gastroenterologo. In alcuni casi vengono prescritti farmaci moderni sviluppati in Cina, ad esempio Xiaoyan Lidan Pian (il nome in latino è Xiaoyan Lidan Pian). Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse e include ingredienti naturali (erbe, estratti vegetali).

Il corso di recupero non deve superare i 14 giorni. Durante il trattamento, si consiglia vivamente di smettere di mangiare cibi grassi e oleosi e cibi piccanti. Le donne incinte dovrebbero usare Xiaoyan Lidan con estrema cautela.

Un altro nuovo rimedio a base di erbe - Jiuwei Zhang Ya Tsai - viene utilizzato per la disfunzione biliare, i cambiamenti infiammatori acuti e cronici. L'effetto della composizione è normalizzare la formazione della bile e la sua circolazione, migliorare la funzionalità epatica. Il farmaco riduce la probabilità di tartaro nell'area della vescica stessa.

Misure aggiuntive

La terapia vitaminica deve essere aggiunta al regime di trattamento. Prendono retinolo, acido ascorbico, vitamine del gruppo B, tocoferolo. Sono altamente raccomandati la fitoterapia, l'acqua minerale speciale e la dieta. In presenza di uno stomaco benigno o ulcera duodenale, vengono prescritti Omez, Omeprazolo o Ultop.

Alcuni mesi dopo un periodo di esacerbazione, i gastroenterologi raccomandano un trattamento aggiuntivo: un sanatorio o un resort. In futuro, tale terapia dovrebbe essere annuale. Ciò eliminerà lo sviluppo di complicazioni e altre conseguenze con un quadro clinico grave..

La chiave del recupero non sarà solo la terapia farmacologica, ma anche una corretta alimentazione, l'uso di rimedi popolari provati. Un tale approccio integrato aiuterà a far fronte rapidamente all'infiammazione della cistifellea..

Come viene trattata la colecistite: i farmaci più efficaci

Circa il 10-15% della popolazione del nostro pianeta ha familiarità con la colecistite o l'infiammazione della cistifellea (GB). Disagio e dolori tiranti nell'ipocondrio destro, difficoltà a digerire il cibo e spiacevole amarezza in bocca: tutto questo è un motivo per essere esaminato. E come viene trattata la colecistite: nella nostra recensione e video in questo articolo, analizzeremo i rimedi più efficaci che ti aiuteranno sicuramente.

Nozioni di base sulla classificazione delle malattie

Prima di discutere cosa bere con la colecistite per alleviare rapidamente il dolore e il disagio, scopriamo quali tipi di infiammazione della cistifellea esistono. Dopo tutto, la forma clinica della malattia influenza in gran parte la selezione delle tattiche terapeutiche..

La colecistite è divisa in due grandi gruppi:

  • Acuto:
    1. catarrale - con coinvolgimento nel processo patologico della membrana mucosa (superficiale) dell'organo;
    2. flemmone - con infiammazione purulenta diffusa;
    3. cancrena - con lesione necrotica della parete della cistifellea.
  • cronica.

Importante! La colecistite acuta viene trattata da un chirurgo in ambiente ospedaliero. Per la maggior parte dei pazienti, è indicato un intervento chirurgico: colecistectomia. È vietato trattare a casa la forma di infiammazione flemmatica e ancora più cancrenosa!

Eppure, la stragrande maggioranza dei pazienti deve affrontare la colecistite cronica (XX). Allora, cos'è la colecistite e quanto è pericolosa?

Come risultato dell'effetto dannoso sulla parete GB, si sviluppa un processo infiammatorio lento. Nel tempo, le pareti dell'organo si ispessiscono, diventano inattive e appaiono ulcerazioni e cicatrici sulla mucosa. Questo, a sua volta, provoca ulteriori disturbi nel deflusso della bile e nella formazione di calcoli..

Nota! L'aggravamento di XX si verifica praticamente sempre dopo un errore nella dieta: l'uso di cibi fritti grassi. Inoltre, un attacco può provocare ipotermia, diminuzione dell'immunità, tremori, attività fisica intensa.

Metodi conservatori di trattamento della colecistite cronica

La colecistite cronica viene solitamente trattata in modo conservativo (ma può essere necessario un intervento chirurgico).

Tra i suoi principali obiettivi:

  • eliminazione dei cambiamenti infiammatori nella parete della cistifellea;
  • prevenzione delle complicanze;
  • eliminazione dei sintomi della patologia;
  • migliorare la qualità della vita e la riabilitazione dei pazienti.

Importante! Il piano terapeutico viene redatto dal medico individualmente per ogni paziente. La tattica scelta è in gran parte determinata dal decorso clinico della patologia (frequenza e gravità delle esacerbazioni), dalla presenza / assenza di calcoli, dallo stato funzionale della cistifellea.

Terapia non farmacologica

Prima di analizzare quali farmaci assumere per la colecistite, vogliamo attirare la vostra attenzione sul fatto che la terapia dietetica rimane un metodo di trattamento importante. Tutti i pazienti con XX dovrebbero aderire alla tabella di trattamento numero 5 (secondo Pevzner).

Tra i suoi principi:

  1. Assunzione di cibo frequente e, soprattutto, frazionata (circa 5-6 volte al giorno).
  2. Elaborazione e mantenimento di una dieta chiara.
  3. Consumo di 2500-2900 kcal al giorno.
  4. Creazione di un menu con un contenuto ottimale di proteine, grassi e carboidrati.
  5. Una diminuzione della proporzione di grassi animali nella dieta e un aumento della proporzione di verdura.
  6. Bere molta acqua (circa 2 litri di acqua pulita al giorno).
  7. Le opzioni di cottura preferite sono l'ebollizione e la cottura a vapore.

Tra i prodotti consentiti:

  • carne magra (pollame, coniglio, manzo, pesce);
  • crusca di frumento;
  • cereali (soprattutto miglio, grano saraceno);
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • frutta e verdura.

Escludere dalla dieta dei pazienti:

  • piatti grassi e affumicati;
  • carne grassa e frattaglie (reni, cervello, lingua, ecc.);
  • tuorli d'uovo;
  • spezie e condimenti;
  • brodi ricchi;
  • prodotti da forno e dolciumi;
  • noccioline;
  • alcol;
  • bevande gassate.

Importante! Si consiglia ai pazienti con XX di seguire una dieta terapeutica per tutta la vita. Ciò contribuirà a ridurre significativamente il numero di esacerbazioni..

Terapia farmacologica

I farmaci per la colecistite della colecisti sono un altro elemento essenziale della terapia. È molto importante che tutte le pillole e le iniezioni siano prescritte da un medico qualificato (terapista o gastroenterologo) sulla base dei dati del sondaggio ottenuti. Solo uno specialista sarà in grado di valutare le sfumature del decorso della patologia e le caratteristiche individuali del corpo.

Quindi, cosa prendere con la colecistite: i farmaci sono divisi in diversi gruppi farmacologici.

Tabella: iniezioni e compresse per colecistite della cistifellea:

GruppoMeccanismo di azioneRappresentanti
AntibioticiElimina le infezioni batteriche e l'infiammazione localeAzitromicina, Ampicillina, Amoxicillina, Ceftriaxone, Metronidazolo
SulfonamidiDistruzione di microrganismi patogeni nell'intestino (con infiammazione concomitante)Sulfadimezin, Sulfalen
AntimicoticiDistruzione di funghi che possono moltiplicarsi intensamente nel tratto gastrointestinale in risposta alla terapia antimicrobicaNistatina, Fluconazolo, Furazolidone
Farmaci colereticiNormalizzazione della produzione e deflusso della bileAllochol, Holosas, Hofitol
AntispasticiRimozione dello spasmo muscolare, eliminazione della sindrome del doloreNo-shpa, Papaverin, Trimedat, Duspatalin
EpatoprotettoriRipristino della funzionalità epatica, accelerazione della rigenerazione degli epatocitiEssliver, Essentiale forte, Ursosan, Karsil, Heptral

Antibiotici, sulfonamidi e antimicotici

Gli antibiotici per la colecistite e l'infiammazione del fegato sono una componente importante del trattamento. Tuttavia, prima di scegliere un particolare farmaco, è importante sottoporsi a uno studio diagnostico dettagliato, identificare l'agente eziologico dell'infiammazione e determinare la sua sensibilità agli agenti antimicrobici..

L'antibiotico per la colecistite dovrebbe avere un'attività specifica contro i microbi che colonizzano le pareti della colecisti.

Molto spesso, ai pazienti vengono prescritte cefalosporine. Sono loro che sconfiggono efficacemente la colecistite: gli antibiotici sono molto attivi e hanno un ampio spettro di azione. Con una pronunciata esacerbazione della malattia, si raccomandano farmaci del gruppo eritromicina.

Quali pillole bere per la colecistite per donne incinte, pazienti anziani e bambini? Per loro, un'opzione eccellente sarà antibiotici efficaci e assolutamente sicuri del gruppo delle penicilline. A causa del fatto che si accumulano bene nella bile, l'effetto terapeutico si verifica abbastanza rapidamente.

Nota! Qualsiasi medicinale per la colecistite della cistifellea ha le sue controindicazioni. Seguire le raccomandazioni del proprio medico e leggere attentamente le istruzioni per l'uso.

In media, il corso della terapia antibiotica per l'esacerbazione di XX è di 10-14 giorni. Se il farmaco viene selezionato correttamente, il paziente si sente molto meglio già nel 2-3 giorno di trattamento.

I sulfamidici sostituiscono gli antibiotici. Sono prescritti per:

  • impossibilità di terapia antimicrobica con mezzi "classici";
  • complicazione dell'infiammazione XX della mucosa intestinale.

Gli antimicotici sono indicati per l'attivazione della flora fungina patogena nel corpo. Questo fenomeno si verifica spesso sullo sfondo della terapia antimicrobica, quindi alcuni esperti ritengono opportuno utilizzarli preventivamente (profilatticamente)..

Farmaci coleretici

Farmaci coleretici per la colecistite - una componente essenziale del trattamento.

In base alla loro azione farmacologica, possono essere suddivisi in due grandi gruppi:

  • coleretici - farmaci che aumentano la produzione di bile;
  • colocinetica - farmaci che aiutano a normalizzare il deflusso della bile.

I coleretici includono:

  • prodotti della bile bovina - Colenzym, Allohol;
  • steroli vegetali - stimmi di mais, fiori di immortelle, estratto di rosa canina;
  • droghe sintetiche - Nikodin, Osalmid, Cyclovalon.

La colecistite è un altro farmaco spesso prescritto per la colecistite: il ristagno biliare quando assunto viene eliminato aumentando il tono dei muscoli dei dotti biliari e della colecisti e aumentandone le contrazioni.

Importante! I farmaci coleretici sono controindicati in caso di ittero ostruttivo, epatite acuta, malattie gastrointestinali scompensate concomitanti. Come prendere Allochol per la colecistite, accompagnato da calcoli nella cistifellea, consultare il medico.

Farmaci antispastici

"Come alleviare il dolore nella colecistite?" - forse una delle domande più frequenti dei pazienti. Gli antispastici possono aiutare in questo: un gruppo di medicinali che eliminano lo spasmo muscolare e facilitano il deflusso della bile nel duodeno..

Più spesso usato But shpa per la colecistite: come prendere questo medicinale?

Le raccomandazioni standard sono le seguenti:

  • adulti - 1-2 compresse (40-80 mg) × 3 volte al giorno;
  • adolescenti 12-18 anni - 1 compressa (40 mg) × 2-4 volte al giorno;
  • bambini 6-12 anni - 1 compressa (40 mg) 1-2 volte al giorno.

Importante! In un attacco acuto con forte dolore, è consigliabile utilizzare antispastici iniettabili. Come prendere Noshpa iniezioni, il medico te lo dirà.

Epatoprotettori

Gli epatoprotettori sono adiuvanti progettati per prevenire la distruzione delle membrane cellulari degli epatociti e stimolare la loro rigenerazione.

Esistono diversi tipi di tali medicinali:

  • a base di ingredienti animali;
  • a base di ingredienti a base di erbe;
  • aminoacidi;
  • preparati di acido ursodesossicolico;
  • fosfolipidi essenziali;
  • Inibitori della LPO (perossidazione lipidica);
  • Supplementi dietetici.

Altri fondi

Inoltre, al paziente possono essere prescritti agenti sintomatici:

  • FANS (paracetamolo, ibuprofene) con sindrome da intossicazione grave;
  • farmaci antiemetici (Cerucal) per la nausea grave;
  • vitamine con un indebolimento generale del corpo, ecc..

Fisioterapia

Dopo che l'esacerbazione si è attenuata, ai pazienti vengono mostrate le procedure di fisioterapia.

  • Terapia UHF;
  • crioterapia;
  • terapia laser;
  • massaggio sottovuoto;
  • Terapia UHF;
  • bagni di carbonica e radon;
  • galvanizzazione ed elettroforesi di antispastici, ecc..

Nota! Con la colecistite senza pietra con chiari segni di ristagno biliare, è utile eseguire una procedura come la tyubage. Questo complesso di procedure mediche viene utilizzato per lavare (pulire) il fegato.

Prognosi della malattia

Nella maggior parte dei casi, la colecistite cronica è relativamente benigna. La malattia dura per decenni senza avere alcun effetto significativo sulla qualità della vita del paziente (il benessere soffre solo durante le riacutizzazioni).

Visite regolari dal medico, aderenza alla dieta e misure preventive aiuteranno a prolungare significativamente il periodo di remissione e salvarti dal disagio.

Domande al dottore

Trattamento della colecistite e della pancreatite

Ciao! Da diversi anni soffre di dolori addominali e problemi digestivi. Di recente, finalmente mi sono sottoposto ad un esame, un'ecografia ha mostrato segni di infiammazione cronica della cistifellea e del pancreas. Dimmi da quale dottore dovrei andare? Quali farmaci per la colecistite e la pancreatite sono ora considerati i più efficaci? Grazie.

Buona giornata! Assicurati di contattare il terapeuta o il gastroenterologo con i risultati dell'esame: farmaci specifici per colecistite e pancreatite possono essere selezionati solo dopo un esame interno.

In generale, il trattamento deve essere effettuato secondo lo schema indicato nel nostro articolo. Inoltre, se viene diagnosticato un pancreas insufficiente, verranno prescritti preparati enzimatici (Creonte, Festal). Inoltre, secondo le indicazioni, vengono utilizzati antibiotici: con pancreatite e colecistite, è spesso necessario utilizzarli in corso.

E non dimenticare l'importanza della dieta: è che rappresenta fino al 70-80% del successo del trattamento. essere sano!

Indicazioni per la nomina di Omeprazole

Ho anche affrontato piaghe spiacevoli come la colecistite e la pancreatite. Sono andato dal medico, mi è stato prescritto un trattamento (ora sto già prendendo le pillole, sembra aiutare). L'unica domanda è un farmaco. Omez è prescritto per la colecistite? Pensavo fosse qualcosa proveniente dallo stomaco.

Ciao! Omez, o Omeprazole, è un farmaco del gruppo farmacologico degli inibitori della pompa protonica. Il suo meccanismo d'azione si basa sulla soppressione di H + -K + -FTF-ase. Ha un effetto antisecretorio e antiulcera, riduce la produzione di acido cloridrico nello stomaco.

Con XX e pancreatite, il farmaco viene utilizzato come terapia ausiliaria. Riduce il dolore e l'infiammazione e ha un effetto infiammatorio generale. Di solito Omez viene prescritto alla dose di 20 mg 1 r / die, il corso del trattamento è di un mese.

Trattamento della colecistite cronica a casa

L'infiammazione della cistifellea è una delle malattie più comuni dell'apparato digerente, secondo le statistiche dell'OMS. Questa patologia si verifica in ogni decimo abitante del pianeta, e anche ai bambini viene spesso diagnosticata epatocolecistite o colecistochalangite, malattie che colpiscono l'intero sistema biliare.

Nella maggior parte dei casi, la colecistite acuta viene trattata con metodi conservativi. Il regime di trattamento per ogni paziente viene redatto individualmente. La presenza o l'assenza di depositi di sale nella cistifellea, malattie concomitanti, età del paziente e forma della malattia - acuta o cronica.

Le ragioni per lo sviluppo della colecistite

La colecistite può svilupparsi per i seguenti motivi:

  1. Infiammazione della cistifellea sullo sfondo di una malattia progressiva dei calcoli biliari. In questo caso, i calcoli nella cistifellea danneggeranno le pareti dell'organo e bloccheranno il dotto biliare naturale..
  2. Lo sviluppo della colecistite sullo sfondo di una lesione parassitaria o infettiva del corpo.
  3. Malformazioni congenite della cistifellea.
  4. Sviluppo di patologie oncologiche negli organi peritoneali.
  5. Precedenti lesioni alla cistifellea, incluso colpo contundente all'addome, caduta dall'alto, incidente d'auto, ecc. in cui questo organo può essere gravemente danneggiato.
  6. Gravi malattie del sistema endocrino (diabete mellito, ecc.).
  7. Violazione della circolazione sanguigna nella cistifellea.
  8. Cattive abitudini (fumare, bere).
  9. Stile di vita insufficientemente attivo.
  10. Nutrizione impropria (cibo secco, cibo spazzatura, eccesso di cibo, ecc.).

Antibiotici

Normalmente, in una persona sana, la bile è sterile, ma con la formazione di un processo infiammatorio, i microrganismi patologici possono moltiplicarsi nella cistifellea. È per questo motivo, e anche sulla base degli esami del sangue, che i medici prescrivono ai loro pazienti antibiotici ad ampio spettro. Questi includono:

  • Azitromicina e roxitromicina: con l'aiuto di tali farmaci, eliminano il pus dall'organo colpito. Questo è spesso il risultato di un processo infiammatorio;
  • Spiramicina;
  • Levomicetina - è considerata non efficace come i suddetti farmaci, ma una tale sostanza ha uno spettro d'azione più ampio e colpisce non solo la cistifellea, ma anche in modo completo su tutti gli organi dell'apparato digerente;
  • Furazolidone: l'elevata efficienza del trattamento con un tale farmaco è dovuta all'elevata suscettibilità della maggior parte dei tipi di batteri che possono moltiplicarsi nel tratto digestivo.

Tuttavia, ci sono situazioni in cui un paziente ha un'intolleranza a uno o più antibiotici. In questi casi, con la colecistite, vengono utilizzati farmaci sulfa, che sono spesso prescritti per processi infiammatori in altri organi del tratto gastrointestinale, nonché per lesioni del duodeno, dell'intestino crasso o tenue.

Il gruppo di tali sostanze medicinali comprende:

  • Sulfapiridazina: non solo rimuove i segni di infiammazione dall'organo colpito, ma combatte anche con successo i batteri patogeni. Il vantaggio di questo particolare agente è che è in grado di entrare nel flusso sanguigno nel minor tempo possibile e raggiungere un'elevata concentrazione. In circa un'ora, questa sostanza si accumula nella cistifellea e vi rimane a lungo;
  • Sulfadimethoxine - ha proprietà simili al farmaco di cui sopra. Tuttavia, ha una seria controindicazione: una violazione del sistema cardiovascolare;
  • Sulfalene - differisce solo in quanto nella maggior parte dei casi il suo uso prolungato può causare una reazione allergica;
  • Sulfadimezin.

È necessario assumere antibiotici in un ciclo da sette a dieci giorni. Esistono diverse forme di tali sostanze che eliminano una tale malattia: compresse e soluzioni per iniezione. Il primo è molto spesso usato nel decorso cronico e il secondo - in acuto, quando le condizioni del paziente sono particolarmente difficili.

Va notato che tutte le sostanze di cui sopra sono indicate per il processo infiammatorio sia acuto che cronico nella cistifellea. Tuttavia, la scelta di una sostanza medicinale dipende da diversi fattori a cui il gastroenterologo presta attenzione. Questi includono il sesso e l'età del paziente, la forma dell'infiammazione e la presenza o l'assenza di malattie concomitanti..

Sintomi e segni

Va detto subito che la colecistite può manifestarsi in sintomi completamente diversi e, a prima vista, per niente adatti, quindi può essere abbastanza difficile diagnosticare, a differenza della malattia dei calcoli biliari.

Molto spesso, questa malattia si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. Aumento della frequenza cardiaca e sviluppo del dolore nella regione del cuore (come determinare che la cistifellea fa male - leggi qui).
  2. Dolori articolari.
  3. Vertigini.
  4. Frequenti mal di testa.
  5. Debolezza.
  6. Instabilità emotiva.
  7. Sudorazione eccessiva.
  8. Disturbi del sonno.
  9. Modifica delle analisi del sangue cliniche.
  10. Nausea e vomito frequenti, soprattutto dopo aver mangiato.
  11. Eruttazione.
  12. Bruciore di stomaco.
  13. Disturbo delle feci.
  14. Diarrea.
  15. Tendenza alla stitichezza.
  16. Deterioramento della digestione del cibo.

Importante! Se si verificano i sintomi di cui sopra, si consiglia a una persona di consultare un medico il prima possibile e di effettuare una diagnosi, poiché una colecistite rilevata tempestivamente viene trattata più velocemente e più facilmente.

Se sospetti una colecistite, il medico invia il paziente da sottoporre a test e un'ecografia della cistifellea per escludere altre malattie.

Trattamento della colecistite calcarea


La colecistite calcarea può essere trattata con metodi alternativi solo nella fase iniziale della malattia. In questo caso, la terapia viene eseguita sotto stretto controllo medico..

  • Per la colecistite, puoi usare un infuso di radice di cicoria. Cucinare è piuttosto semplice. Versare 250 ml di acqua bollente su due cucchiai della radice tritata in una teiera. Coprite e lasciate raffreddare completamente. Bere a piccoli sorsi durante la giornata.
  • Puoi anche curare la colecistite calcarea con l'aiuto delle fragole. Questo rimedio non è solo utile, ma anche molto gustoso. Le bacche fresche e mature vengono macinate con lo zucchero e conservate in un luogo freddo. Mangia un cucchiaio di frutti di bosco a stomaco vuoto e bevi un bicchiere di acqua calda bollita.
  • Un altro rimedio altrettanto gustoso per la colecistite è lo sciroppo di barbabietola. Lavate bene le barbabietole grandi, pelatele e con un cucchiaino fare un pozzo in cui versare tre cucchiai di zucchero semolato. Mettere le barbabietole in un forno caldo e attendere che lo zucchero si sciolga. Prendi lo sciroppo risultante a stomaco vuoto in un cucchiaio. Prepara sempre un prodotto fresco. Il corso del trattamento per la colecistite è di almeno sei mesi.
  • Se ti piacciono i crauti e li cucini a casa, non versare mai il succo risultante. Questo è un meraviglioso rimedio popolare per il trattamento della colecistite calcarea. Devi bere almeno un bicchiere di succo al giorno. I calcoli inizieranno gradualmente a diminuire nel tempo ei sintomi della colecistite appariranno molto meno spesso..

Farmaci per colecistite

Gli antibiotici costituiscono la base della terapia terapeutica per la colecistite e la sua esacerbazione. Saranno in grado di sopprimere rapidamente l'attività dell'infezione e alleviare il processo infiammatorio..

Prima di prescrivere questo o quell'antibiotico, vale la pena controllare la sensibilità della bile nei loro confronti per trovare il farmaco giusto. Inoltre, il medico curante deve tenere conto dell'età e della presenza di ulteriori malattie croniche nel paziente prima di prescrivere antibiotici..


Molto spesso, tali antibiotici vengono utilizzati per questo scopo: azitromicina, tetraciclina, levomicetina, ampicillina, oxacillina. Inoltre, questi farmaci possono essere utilizzati insieme al Furazolidone, che sopprime l'attività dei batteri patogeni.

Importante! Il furazolidone è controindicato nei pazienti con malattia renale.

La durata del trattamento antibiotico non deve superare le due settimane. Se necessario, il farmaco viene annullato e al paziente viene assegnato un analogo.

Inoltre, ai pazienti con colecistite viene mostrata la nomina di antibiotici a base di metronidazolo. Sono considerati farmaci antimicrobici e antifungini allo stesso tempo..

Importante! L'auto-prescrizione di antibiotici o altri farmaci possono essere pericolosi per la salute. Solo il medico curante può prescrivere questo o quel farmaco, a seconda dei risultati dei test del paziente, della sua età, delle patologie concomitanti, ecc..

Nei casi meno gravi, la colecistite può essere trattata con rimedi popolari..

La terapia generale con questi farmaci deve essere eseguita in un ospedale sotto controllo medico. Ciò è particolarmente vero per il trattamento dei bambini piccoli.

Nel caso in cui la terapia farmacologica tradizionale non sia abbastanza efficace, al paziente viene assegnato il compito di rimuovere la cistifellea. Dopo tale operazione, a una persona viene mostrata la dieta..

Terapia conservativa per la colecistite

Il regime di trattamento per la colecistite viene selezionato dal gastroenterologo individualmente in ciascun caso e dipende dal quadro clinico, dalla forma della malattia e dallo stato funzionale della cistifellea.

Di solito, per la forma cronica di colecistite, vengono utilizzati metodi di trattamento conservativi, il cui scopo principale è:

  1. Elimina i cambiamenti infiammatori nelle pareti della cistifellea.
  2. Elimina i sintomi della malattia.
  3. Previeni le complicazioni.
  4. Migliora la qualità della vita del paziente.

Il farmaco per la colecistite consiste in iniezioni e pillole. Sono prescritti i farmaci più efficaci di diversi gruppi farmacologici:

Gruppo di farmacieffetto farmacologicoNomi
AntibioticiElimina le infezioni batteriche e l'infiammazione locale
  • Ampicillina;
  • Ceftriaxone;
  • Amoxicillina;
  • Metronidazolo.
Preparazioni di sulfanilamideDistruggere i microrganismi patogeni nell'intestino (con malattie concomitanti)
  • Sulfalene;
  • Sulfadimezin.
AntimicoticiDistruggi i funghi che si moltiplicano attivamente durante la terapia antimicrobica
  • Fluconazolo;
  • Nistatina;
  • Furazolidone.
Farmaci colereticiNormalizza la produzione e il deflusso della bile
  • Holosas;
  • Hofitol.
AntispasticiAlleviare gli spasmi muscolari, eliminare la sindrome del dolore
  • Trimedat;
  • No-shpa;
  • Platyphyllin;
  • Duspatalin;
  • Papaverina.
EpatoprotettoriRipristina la funzionalità epatica, accelera la rigenerazione degli epatociti
  • Essentiale forte;
  • Carsil;
  • Essliver;
  • Ursosan.
EnzimiNormalizza e facilita i processi digestivi
  • Creonte;
  • Mezim;
  • Festal.
Farmaci antinfiammatoriHanno effetti analgesici, antinfiammatori e antipiretici a lungo termine
  • Diclofenac;
  • Ibuprofene;
  • Piroxicam;
  • Rofecoxib.

Farmaci antifungini


I farmaci antifungini sono prescritti in combinazione con antibiotici per pazienti anziani o immunocompromessi. La durata del loro ricovero è in media di due settimane..

Il mezzo più efficace di questo gruppo di farmaci è il farmaco Nistatina. Inibisce rapidamente l'attività fungina.

Quale medico contattare

Un gastroenterologo è coinvolto nel trattamento della colecistite. Nella forma cronica della malattia, sarà utile consultare un nutrizionista. Un fisioterapista può fornire ulteriore assistenza. Versione video dell'articolo:

Il trattamento della colecistite con rimedi popolari può essere efficace e sicuro. La terapia complessa di questa malattia include necessariamente non solo medicinali, ma anche una corretta alimentazione, nonché l'uso di infusi e decotti a base di erbe. Inoltre, molti estratti vegetali vengono utilizzati per la produzione di preparati farmaceutici, il che conferma ancora una volta la loro efficacia. Tuttavia, prima di iniziare il trattamento, vale la pena sottoporsi a un esame e assicurarsi che la diagnosi sia corretta, oltre a chiarire la forma e la causa della malattia..

Farmaci coleretici

I farmaci coleretici sono prescritti per migliorare il deflusso della bile e la sua produzione da parte del fegato. Questi medicinali devono essere usati insieme agli antibiotici. Ciò renderà il trattamento più efficace..

Quasi tutti i farmaci coleretici si basano su una composizione naturale, quindi non sovraccaricheranno il sistema digestivo, il che è un enorme vantaggio nel trattamento della colecistite.

I migliori farmaci in questo gruppo sono:

  1. Allohol. Non solo tratta la colecistite, ma aiuta anche contro l'epatite, la nausea e la stitichezza. Devi prenderlo due compresse prima dei pasti due volte al giorno..
  2. Holarol. Promuove il flusso biliare e riduce il dolore.
  3. Il colenzima si basa sugli elementi della bile bovina. Migliora l'assorbimento e la scomposizione dei grassi.

Come assumere correttamente i farmaci coleretici più diffusi

Diamo un'occhiata più da vicino all'azione e al ricevimento dei mezzi più efficaci contro il ristagno della bile.

  1. Colenzima. Questo è un farmaco combinato basato su un estratto di bile animale. Le compresse aumentano l'appetito, alleviano il dolore e la congestione biliare. Gli effetti collaterali includono intolleranza ai componenti e, di conseguenza, reazioni allergiche. Il medicinale deve essere assunto una compressa tre volte al giorno dopo i pasti..
  2. Flamin. La medicina si basa su ingredienti a base di erbe. Ha effetti sia antibatterici che antispastici. Combatte l'infiammazione e riduce la viscosità della bile per migliorarne il passaggio nel duodeno. È necessario trattare secondo lo schema seguente: una compressa tre volte al giorno.
  3. Odeston. Riduce il dolore, allevia gli spasmi dalle pareti dell'organo, favorisce l'escrezione della bile. Utilizzato per prevenire lo sviluppo della colelitiasi (il principio attivo previene la cristallizzazione del colesterolo). Dovresti bere 1 pezzo (in casi estremi, 2 pezzi) 25-30 minuti prima dei pasti.
  4. Allohol. Medicina naturale efficace a base di ingredienti vegetali, carbone attivo e bile (essiccata). A causa del suo basso costo e dell'elevata efficienza nel trattamento delle malattie della colecisti, il farmaco non ha perso la sua popolarità tra i consumatori da più di 50 anni. Le sue azioni principali includono l'eliminazione dei processi infiammatori, il decadimento, la fermentazione e la normalizzazione della produzione di bile. La malattia rilevata deve essere trattata tre volte al giorno, bevendo 1-2 compresse.
  5. Nikodin. È un medicinale per la cistifellea che ha una potente azione contro l'infiammazione, i batteri e la stasi biliare. È spesso prescritto per discinesia, colecistite, colestasi. I principi attivi distruggono i batteri nocivi, accelerano il rilascio della bile e riducono l'infiammazione. Dose giornaliera durante il corso del trattamento: 1-2 pezzi tre volte al giorno. Un organo malato dovrebbe essere trattato prima di mangiare..
  6. Hofitol. Si tratta di compresse marroni che hanno un sorprendente effetto coleretico e coleretico. Hofitol causa raramente effetti collaterali, ma possono verificarsi nausea, vomito, bruciore di stomaco e diarrea. Bere 2 (a volte 3) pezzi tre volte al giorno.

Non dovresti auto-medicare, in modo da non complicare il decorso della malattia. Solo dopo la diagnosi il medico potrà decidere sulla scelta di un medicinale in grado di curare la cistifellea.

Un approccio complesso

La colecistite è curabile, ma con grande difficoltà. Liberarsene per sempre non è facile, una condizione importante è un approccio integrato e sistematico. Quindi le conseguenze della malattia sono ridotte al minimo..

Correzione nutrizionale e dieta

Una corretta alimentazione è la base per il trattamento della colecistite. I cibi sani contengono vitamine essenziali. Questi includono:

  • La vitamina A si trova nei prodotti a base di latte fermentato, latte e burro.
  • La vitamina B si trova nella carne, cereali, pane, pesce, prezzemolo.
  • L'olio di semi di lino contiene vitamine Omega-3 e Omega-6;
  • Vitamine del gruppo C.

Metodo di trattamento del diabete mellito come causa di cronica: i semi di lino abbassano la glicemia e il colesterolo, normalizzano la funzionalità epatica.

Opzioni di trattamento per la pancreatite:

  • Succo di patate come agente antispasmodico antinfiammatorio. Il succo fresco rallenta la produzione di enzimi digestivi e aiuta con la pancreatite.
  • Un attacco di pancreatite aiuterà a rimuovere la preparazione dell'immortelle sabbiosa, migliorare la secrezione biliare e attivare il lavoro del pancreas.

Metodi per il trattamento dei calcoli: Cardo mariano - agente antispasmodico antibatterico antinfiammatorio. I semi vengono consumati fermentati e secchi, così come l'olio di cardo mariano. Gli oligoelementi di questa pianta hanno proprietà ipocolesterolemizzanti. L'olio di cardo mariano è ottimo per condire l'insalata di verdure fresche.

Altri trattamenti

  1. Anche la fangoterapia e le cure termali aiutano con le malattie croniche..
  2. Elecampane nella forma acuta della malattia aiuta ad alleviare il dolore e il disagio. L'elecampane viene prodotta insieme a filo e menta: gli ingredienti vengono sminuzzati, lasciati per un'ora in acqua bollente, quindi filtrati e consumati prima dei pasti..

La colecistite non si presenta come una malattia indipendente. Questa è sempre la ragione, la compagna di diagnosi pericolose. Richiede un trattamento sistemico, con malattie di pancreatite, diabete mellito. La malattia è di natura infettiva, quindi i medici prescrivono spesso un ciclo di antibiotici. Tuttavia, l'uso di farmaci antibatterici è controindicato. Una tale ricetta è impossibile durante la gravidanza, l'allattamento, le allergie ai componenti dei medicinali, la disbiosi grave.

Sono disponibili trattamenti chirurgici, ma non sempre possibili. La medicina tibetana considera la malattia una manifestazione di uno squilibrio nella regolazione del fegato e delle vie biliari. I motivi sono giustamente considerati dieta malsana, stress. Nella colecistite cronica e calcarea, la medicina tradizionale ha controindicazioni, è necessario selezionare attentamente le opzioni di trattamento. Prevenire una malattia è più facile che curarne le conseguenze, quindi la prevenzione dovrebbe venire prima.

Prevenzione della colecistite con rimedi popolari

La prevenzione e la prevenzione della colecistite sono di grande importanza. Se la malattia viene colta di sorpresa, vengono utilizzati rimedi popolari tradizionali per aiutare a combattere una malattia grave..

La stasi biliare si verifica quando i dotti biliari sono bloccati.

Discinesia spastica - insufficienza o flusso eccessivo di bile nel duodeno a causa della ridotta motilità delle vie biliari.

Con il ristagno della bile nella vescica, si raccomanda:

  • Rispetto di una dieta. Mangiare carne e pollame a basso contenuto di grassi, frutti di mare, frutta non acida, quasi tutte le verdure e le erbe, cereali di grano saraceno e farina d'avena, latticini a basso contenuto di grassi con bifidocolture, composte di frutta, tè e caffè deboli con latte, il miele aiuta a sbarazzarsi della colecistite..
  • Acqua minerale un'ora prima dei pasti.
  • Bevi erbe coleretiche: erba di San Giovanni, immortelle, seta di mais, così come eleuterococco, ginseng, assenzio, radiola e citronella. L'amarezza della tintura cotta si ravviverà con un cucchiaio di miele.
  • Preparati erboristici: la collezione coleretica n ° 1 è composta da menta, orologio a tre foglie, coriandolo e immortelle; la raccolta n. 2 contiene foglie di menta, achillea, anche immortelle e coriandolo; la collezione numero 3 è composta da fiori di camomilla, tanaceto, calendula, menta e achillea. Le cariche hanno proprietà antinfiammatorie e coleretiche e accelerano anche l'escrezione della bile.

  • Phytohepatol No. 2 contiene fiori di immortelle, achillea, foglie di menta e coriandolo. Phytohepatol No.3 contiene achillea, camomilla, menta, calendula e tanaceto. Le tariffe sono simili nella composizione alle tariffe coleretiche, rilasciate dalle farmacie in sacchetti filtro, che è più conveniente per la preparazione di infusi. I farmaci sono consigliati per la malattia in quanto prevengono la formazione di calcoli biliari. I preparati a base di erbe sono efficaci nella lotta contro la colecistite calcarea.
  • Tubage o "purificazione del fegato": è meglio prendere la sera a casa un bicchiere d'acqua sciolto in magnesia o sorbitolo. Un'alternativa è l'olio vegetale. Quindi devi sdraiarti sul lato destro con una piastra elettrica per un'ora e mezza. Si consiglia di consumare il limone contemporaneamente alla procedura. Succo di limone con olio d'oliva, succo di ravanello nero aiuta il movimento della bile nei dotti.
  • L'olio di semi di lino rimuove delicatamente la bile. Da portare a casa ai pasti salvo controindicazioni.
  • Aiuta a curare il ristagno di un prodotto a base di radici di rafano. L'opzione di cottura è semplice: 4 bicchieri di acqua tiepida vengono mescolati con radici di rafano grattugiate, la miscela viene conservata per circa un giorno. Conservato in frigorifero e consumato con zucchero prima dei pasti in piccole quantità.
  • Per il trattamento della malattia, la raccolta della camomilla è adatta come agente antispastico e antinfiammatorio. La camomilla aiuta anche nella lotta contro i parassiti intestinali e fa parte di un clistere medicinale insieme ad altre erbe. Il clistere è composto da decotti di camomilla, erba di San Giovanni, corteccia di quercia, che allevia l'infiammazione e riduce i danni intestinali.
  • Nel trattamento viene utilizzato un decotto, un'infusione di avena è un agente coleretico. L'avena migliora la dissoluzione dei sali di calcio e fosforo.

  • La calendula ha proprietà coleretiche antispasmodiche. Sulla base vengono fatti gli infusi.
  • Il succo di carota fatto in casa aiuta con qualsiasi forma di colecistite, normalizza la produzione di bile ed elimina il suo eccesso.
  • Per la discinesia spastica, si raccomandano procedure terapeutiche basate sulla fitoterapia:

    • infuso medicinale di fiori di immortelle sabbiose;
    • erbe coleretiche, tasse: foglie di trifoglio, menta piperita, frutti di coriandolo e fiori di immortelle; raccolta di erbe di fiori di immortelle, achillea, menta piperita e coriandolo; fiori di tanaceto comune; seta di mais;
    • l'infuso di foglie di crespino ha una lieve proprietà coleretica;
    • estratto di rosa canina;
    • Tè staminato Orthosiphon (allevia gli spasmi in caso di calcoli biliari);
    • infuso di foglie di menta piperita;
    • preparazione dell'estratto di radice di tarassaco;
    • la propoli contiene nutrienti attivi che uccidono i batteri nocivi. Inoltre, rafforza il sistema immunitario..

    Per una preparazione competente di infusi e tasse a base di erbe, si osservano un regime e le dosi. Preparare gli infusi come segue: versare la raccolta, far bollire in un contenitore caldo a bagnomaria per circa 15 minuti, poi raffreddare a temperatura ambiente e filtrare al setaccio. Le materie prime dense insistono sul bagnomaria più a lungo.

    Con la malattia di calcoli biliari, le infusioni vengono prese con cautela..

    La tattica del trattamento della colecistite con farmaci, caratteristiche generali dei farmaci

    La colecistite acuta è una malattia in cui le pareti della cistifellea sono danneggiate. La patologia è caratterizzata da un decorso pronunciato: nella composizione della bile, la concentrazione di colesterolo aumenta, le pareti dell'atrofia della vescica, il deflusso della bile è disturbato. Nella vecchiaia possono comparire cambiamenti distruttivi nell'organo..

    La colecistite acuta richiede un trattamento complesso, che si basa sull'assunzione di farmaci: antibiotici, farmaci per alleviare il dolore, antispastici e farmaci coleretici.

    Principi generali di terapia

    Il trattamento della colecistite con farmaci viene effettuato, a seconda dell'intensità del processo infiammatorio e della gravità dei sintomi. In presenza di calcoli nell'organo o nei suoi dotti, i farmaci possono essere utilizzati per trattare la colecistite, ma solo se i calcoli non causano disagio al paziente. Il trattamento farmacologico dell'infiammazione della cistifellea consiste nei seguenti principi:

    • farmaci coleretici, il cui compito è migliorare il deflusso della bile ed eliminare la congestione;
    • terapia antinfiammatoria;
    • terapia antibiotica;
    • analgesici;
    • antispastici per la colecistite;
    • enzimi;
    • pillole antifungine;
    • sulfonamidi.

    Il regime di trattamento viene selezionato individualmente in ciascun caso. Tutti i dosaggi e la durata del corso della terapia sono prescritti solo dallo specialista curante. Il trattamento della colecistite acuta viene spesso effettuato in ambiente ospedaliero, poiché se i metodi conservativi di esposizione sono inefficaci, può essere necessario un intervento radicale per rimuovere i calcoli dalla cistifellea o dai suoi dotti.

    La tattica dell'uso di droghe durante un'esacerbazione

    Il decorso cronico dell'infiammazione della cistifellea non richiede la somministrazione costante di farmaci. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente un consiglio dietetico. In caso di esacerbazione della malattia, si consiglia di contattare uno specialista per selezionare il regime di trattamento ottimale. In questo caso, è importante eliminare i sintomi del dolore eliminando lo spasmo e anche per prevenire lo sviluppo del ristagno biliare. Pertanto, tali gruppi di farmaci come coleretici e antispastici sono obbligatori. Se il dolore non è intenso, possono essere prescritti i colespasmolitici. Nei casi più gravi, l'elenco si espande.

    L'implementazione di tutte le misure terapeutiche è la chiave del successo del trattamento. Sapendo quali farmaci assumere per la colecistite cronica, puoi ripristinare rapidamente lo stato normale. Video utile:

    Terapia antibatterica

    Molti esperti prescrivono farmaci per la colecistite, che contengono sostanze antibatteriche. Tale trattamento è particolarmente rilevante se, nella colecistite acuta, si sviluppa un'ulteriore infezione batterica. La terapia con tali farmaci viene solitamente eseguita nelle prime fasi dello sviluppo della malattia..

    Solo il medico decide quali rimedi adottare per curare la colecistite. La durata del corso e i dosaggi sono prescritti da uno specialista.

    Di solito, la durata della terapia antibiotica non supera i sette giorni, poiché tali sostanze influenzano in modo aggressivo la microflora del tratto intestinale. Parallelamente, si consiglia di utilizzare bifido e lattobacilli per ripristinare la microflora (lactiale, lactovit, bifidum, bifidumbacterin). Parallelamente agli antibiotici, il medico prescrive complessi multivitaminici. Per il trattamento della colecistite non calcarea di natura batterica, vengono utilizzate compresse di una vasta gamma di effetti.

    Quando sono indicati gli antibiotici:

    La levomicetina è prescritta per il trattamento della colecistite

    • la presenza di gravi sensazioni dolorose nella parte destra;
    • vomito abbondante e frequente;
    • disturbo delle feci con frequenti visite ai servizi igienici, frequenti feci acquose.

    Prima di curare la malattia con tali mezzi, è imperativo condurre un'analisi di sensibilità. Elenco dei farmaci più efficaci per la colecistite:

    1. Eritromicina. Si riferisce al gruppo dei macrolidi. Modulo di rilascio: compresse e soluzione iniettabile nel corpo con un contagocce. Con il suo aiuto, vengono trattati due volte al giorno..
    2. Levomicetina. Modulo di rilascio: compresse e soluzione. Assunto a stomaco vuoto tre volte al giorno.
    3. Ampiox. Si riferisce al gruppo delle penicilline. Farmaco combinato che riduce i segni di disturbi acuti e cronici.

    Altri medicinali

    Oltre agli antibiotici e agli agenti coleretici, la terapia complessa per la colecistite prevede l'assunzione di altri farmaci come epatoprotettori, antifungini e gastroprotettivi, enterosorbenti e altri farmaci.

    Ursosan

    Spesso con la colecistite, gli esperti prescrivono Ursosan per migliorare il deflusso biliare e sciogliere i calcoli di colesterolo. Questo farmaco ha proprietà epatoprotettive. Il dosaggio del farmaco è determinato dal peso del paziente, quindi uno specialista lo seleziona.

    Le controindicazioni per l'assunzione di Ursosan sono:

    • Calcoli biliari calcificati;
    • Ostruzione duttale;
    • Disfunzione biliare;
    • Gravidanza, HB;
    • Intolleranza ad alcuni componenti del farmaco;
    • Cambiamenti strutturali patologici nelle strutture renali, pancreatiche, epatiche.

    Ursosan ha ottenuto molte recensioni positive tra i pazienti con colecistite.

    Elena, Mosca:

    Diversi anni fa ho dovuto affrontare una condizione spiacevole. Ho cominciato a essere infastidito da un dolore quasi costante al fianco, eruttazione e gonfiore, una sensazione di pesantezza allo stomaco. Dopo aver mangiato, spesso vomitavo mangiato mescolato con la bile. All'appuntamento del medico, si è scoperto che avevo la colecistite con calcoli di colesterolo, inoltre, che è riuscita a diventare cronica. In combinazione con altri farmaci, ho preso Ursosan, l'esacerbazione è stata rapidamente rimossa. Ora lo prendo periodicamente quando compaiono i primi segni di una esacerbazione incipiente, oltre che per la prevenzione.

    Evgeniya, Orsk:

    Sullo sfondo dell'uso a lungo termine della contraccezione ormonale, ho sviluppato la colecistite. Il medico ha raccomandato Ursosan, che ha abbassato il colesterolo abbastanza delicatamente e rapidamente, ha eliminato le coliche nel dolore biliare e sottocostale. Il medico ha avvertito che era necessario prendere Ursosan per molto tempo, cosa che ho fatto, sebbene i sintomi spiacevoli siano scomparsi dopo alcuni giorni di trattamento.

    De-Nol

    Un farmaco gastroprotettivo con bismuto come componente principale. De-Nol è meglio conosciuto come farmaco antiulcera, tuttavia, è anche usato come farmaco aggiuntivo nel trattamento di molte altre patologie gastrointestinali, inclusa la colecistite..

    Phosphogliv

    Un farmaco epatoprotettivo di origine naturale è considerato un analogo migliorato di Essentiale. Phosphogliv fornisce effetti immunostimolanti ed epatoprotettivi, antiossidanti e antinfiammatori.

    Inoltre, l'epatoprotettore fornisce il ripristino cellulare del fegato, ripristinando l'utilità e l'integrità delle strutture tissutali dell'organo.

    Omeprazolo

    La colecistite è spesso accompagnata da pancreatite, in cui si osserva ipersecrezione ghiandolare pancreatica, che richiede la nomina di Omeprazolo.

    Il farmaco normalizza l'acidità del tratto gastrointestinale, quindi con la colecistite viene usato abbastanza spesso. A volte può causare reazioni collaterali come eccitabilità e disturbi del sonno, dolore nella cavità addominale, secchezza delle fauci, iper-sudorazione e gonfiore, mal di testa, ecc..

    Carsil

    Il principio attivo è la silimarina. Si riferisce agli epatoprotettori. Prendi una capsula tre volte al giorno. Tra gli effetti collaterali, gli esperti identificano flatulenza e bruciore di stomaco, aumento della produzione di urina e prurito della pelle. Il farmaco è controindicato nelle donne che allattano e in gravidanza..

    Il farmaco è un derivato dell'omeprazolo, ha un principio attivo simile, appartiene agli inibitori della pompa protonica.

    • I componenti di Omez influenzano lo scambio di cellule ioniche, contribuendo a ridurre la secrezione gastrica.
    • Spesso, il farmaco viene prescritto in combinazione con antibiotici per ridurre il loro effetto sul tratto gastrointestinale e per garantire il processo di trattamento.
    • Il farmaco riduce il dolore, riduce l'acidità dell'ambiente digestivo e il reflusso biliare.

    Prendi Omez in corsi lunghi.

    Essentiale Forte

    Un epatoprotettore è prescritto per la colecistite al fine di normalizzare l'attività epatica, che è confusa sullo sfondo della stasi biliare e delle lesioni infiammatorie dei canali del dotto. Il farmaco previene efficacemente la formazione di calcoli nei dotti e nella bile.

    Ursofalk

    Ursofalk è usato per diluire la secrezione biliare. È un agente coleretico ad azione epatoprotettiva, che abbassa anche il colesterolo, stimola la sintesi e il passaggio della bile.

    Promuove il riassorbimento dei calcoli di colesterolo. Assumere 2-4 capsule una volta al giorno, preferibilmente la sera.

    Heptral

    È anche un epatoprotettore, favorisce il ripristino delle strutture cellulari epatiche. Ingrediente attivo - ademetionina.

    Il farmaco può provocare lo sviluppo di dispepsia o bruciore di stomaco, reazioni allergiche o insonnia. Controindicato in ipersensibilità e gravidanza.

    Carbone attivo

    Il più famoso enterosorbente che assorbe i componenti tossici. Il carbone attivo riduce i sintomi dispeptici e riduce il dolore e il disagio addominale. Inoltre, l'assorbente pulisce il flusso sanguigno dai prodotti di decomposizione e aiuta a rimuovere i resti di prodotti non digeriti dall'intestino.

    Polysorb

    Anche un agente enterosorbente che aiuta a pulire efficacemente il fegato, che faciliterà notevolmente il suo lavoro e ripristinerà la normale funzionalità dell'organo.

    • Il medicinale elimina l'eccesso di contenuto di bilirubina, rimuove allergeni e veleni, altre tossine, normalizza il colesterolo, ecc..
    • Prendi un cucchiaio abbondante di polvere per 100 ml di acqua.
    • È necessario assumere il farmaco entro 1-2 settimane un'ora prima dei pasti tre volte al giorno.

    Allo stesso tempo, è impossibile combinare l'assunzione di enterosorbente con altri farmaci, altrimenti la loro efficacia sarà inibita.

    Almagel

    Antiacido, assunto con colecistite per migliorare l'attività digestiva e ridurre la produzione di secrezione di acido cloridrico, che provoca lo sviluppo del bruciore di stomaco.

    Farmaci coleretici

    I farmaci coleretici sono di due tipi: farmaci coleretici, che sono progettati per produrre la bile a una velocità maggiore, e fondi per il deflusso della bile. Per ripristinare il pieno funzionamento dell'organo, è necessario pulire i dotti biliari dal ristagno. A tal fine vengono utilizzati preparati di origine vegetale e sintetica. Di solito, questo trattamento viene prescritto contemporaneamente alla terapia antibiotica..

    I farmaci più efficaci di questo gruppo sono:

    Con la colecistite vengono prescritti farmaci coleretici

    1. Alochol. Il farmaco di origine vegetale, aiuta a normalizzare le funzioni epatiche, ripristina il processo di formazione della bile. Questa è la prevenzione dello sviluppo di calcoli nei condotti. L'alcol aumenta l'efficienza dell'intero tratto gastrointestinale, con il suo aiuto puoi curare stitichezza e flatulenza. Il protocollo per prenderlo è due volte al giorno a stomaco vuoto, una compressa. Non può essere utilizzato per malattie ulcerose e distrofia epatica.
    2. Holagol. La principale forma di rilascio sono le gocce. Tra i farmaci più efficaci, il colagolo è in classifica. Le gocce aumentano il deflusso della bile, si indeboliscono delicatamente, alleviano gli spasmi. Il protocollo di trattamento prevede 7-8 gocce prima dei pasti tre volte al giorno. Non può essere utilizzato in caso di intolleranza individuale ai principi attivi, disfunzione nel lavoro dei reni, periodo di gravidanza.
    3. Oxafenamide. Aumenta la produzione e l'escrezione della bile, allevia lo spasmo. Una compressa viene presa tre volte al giorno. La durata della terapia è di almeno un mese. Controindicazioni - distrofia epatica.

    I farmaci per la colecistite devono essere prescritti solo da un medico. Dopo l'esame, deciderà come trattare la malattia. I sintomi e il trattamento della malattia sono strettamente correlati, poiché la durata e il regime di trattamento dipenderanno dalla gravità dei sintomi.

    Enzimi

    I preparati del gruppo enzimatico sono necessari per i pazienti con colecistite per normalizzare e facilitare i processi digestivi. Ma è vietato l'uso di tali medicinali nella fase di esacerbazione della colecistite..

    Festal

    Contiene sostanze enzimatiche che compensano la funzione biliare epatica. Lo strumento fornisce un effetto coleretico.

    Non è desiderabile utilizzare l'enzima per l'epatite o la pancreatite acuta, l'ostruzione intestinale o l'empiema biliare. Assunto con o prima dei pasti.

    Creonte

    Un agente enzimatico efficace con pancreatina come ingrediente attivo, che è un segreto del pancreas, che prende parte attiva alla scomposizione dei componenti grassi, carboidrati e proteici, che porta a un miglioramento della loro assimilazione.

    Prendi Creonte con il cibo, ad ogni pasto, anche se è uno spuntino leggero. Le capsule sono prese intere, non possono essere masticate. Con la colecistite, il farmaco viene assunto per 14 giorni in una singola dose di 10.000-25.000 U.

    Mezim

    Enzima contenente enzimi pancreatici esocrini.

    • I principi attivi normalizzano i processi del tratto digerente e la digestione delle masse alimentari.
    • Il medicinale aiuta a ridurre il dolore e ripristinare i processi digestivi.
    • Prendi 2-4 pillole.
    • Una singola dose è divisa a metà, la prima metà viene bevuta prima dei pasti, la seconda con il cibo.

    Sulfonamidi

    Con la colecistite della cistifellea, il trattamento viene effettuato anche con l'aiuto di sulfonamidi. Questi sono farmaci che hanno effetto antimicrobico. Utilizzato quando il paziente non può tollerare gli antibiotici. Questi farmaci aiutano a sbarazzarsi di un attacco di una malattia acuta o cronica, soprattutto se è accompagnato da un processo infiammatorio nel tratto intestinale..

    Il gruppo di questi medicinali comprende:

    1. Sulfapiridazina. Fornisce effetto antimicrobico. È un buon rimedio per l'infiammazione. Viene rapidamente assorbito nell'intestino. La durata della terapia è di 7 giorni, assumere una compressa al giorno.
    2. Sulfalene. Ha un effetto batteriostatico a lungo termine. Non può essere utilizzato in caso di reazione allergica ai principi attivi del prodotto, durante il periodo di gravidanza.

    Il rimedio preso funziona meglio se combinato con antibiotici.

    Grasso di pesce

    Questo è grasso animale, che si ottiene principalmente dal fegato di merluzzo. Prodotto in capsule e in forma liquida.

    • Il valore di questo prodotto si riduce all'enorme contenuto di acidi omega-3 e vitamina D liposolubile.
    • Sebbene si consiglia di limitare i grassi con la colecistite, è estremamente utile assumere olio di pesce..
    • Ma solo la ricezione è consentita solo in caso di remissione persistente.
    • Con un'esacerbazione, l'assunzione di olio di pesce è controindicata.

    La colecistite è una patologia grave che, in assenza di una terapia adeguata, può portare a complicazioni pericolose. Pertanto, è necessario eseguire un trattamento completo raccomandato da un gastroenterologo specialista..

    Antispastici

    I farmaci antispastici aiutano a sbarazzarsi di attacchi di dolore spastico. Modulo di rilascio: compresse, gocce, supposte. Elimina le sensazioni dolorose, spesso accompagnate da colelitiasi, agendo sulla muscolatura liscia. In molte revisioni si riscontra l'efficacia dei seguenti medicinali:

    Con la colecistite vengono prescritti farmaci antispastici

    1. Drotaverin o no-shpa. Agisce rapidamente, allevia completamente il dolore. Non utilizzato nell'infanzia, se sono presenti gravi patologie dei reni e del fegato, con glaucoma, ipertensione, con iperplasia del tessuto prostatico.
    2. Platifilin. Viene rapidamente assorbito e ha effetto. Prima dell'uso è importante consultare un medico.

    I farmaci elencati non possono essere utilizzati in presenza di colite, tubercolosi, morbo di Crohn, predisposizione allo sviluppo di una reazione allergica ai principi attivi.

    Cause della malattia

    • Molto spesso, la colecistite acuta si verifica sullo sfondo della malattia dei calcoli biliari. C'è un cambiamento nella composizione della bile, la quantità di colesterolo in essa aumenta, questo contribuisce alla comparsa di calcoli.
    • Penetrazione dell'infezione, favorisce l'infiammazione.
    • Atrofia e sclerosi delle pareti dell'organo.
    • Violazione del deflusso della bile.
    • Cambiamenti distruttivi nelle pareti dell'organo, trovati nella vecchiaia.
    • Mangiare troppo, mangiare cibi grassi e affumicati.
    • Malattie dello stomaco.
    • Ischemia dello stomaco.

    La colecistite acuta è suddivisa nei seguenti tipi:

    • catarrale;
    • flemmone;
    • cancrenoso.

    Antifungini

    Se il medico prescrive agenti antibatterici, ai pazienti viene inoltre mostrato di utilizzare agenti antifungini a scopo profilattico. Tale trattamento è particolarmente importante per i pazienti con un sistema immunitario indebolito e per gli anziani..

    Il farmaco più popolare in questo gruppo è la nistatina. È ben assorbito, ci sono pochissime controindicazioni per l'ammissione..

    Molti pazienti si chiedono se la malattia possa essere curata per sempre. Gli esperti dicono che la forma cronica non è completamente guarita, va solo in remissione. Un attacco acuto può essere completamente eliminato con una terapia adeguata e tempestiva. Per prevenire problemi con le vie biliari, dovresti mangiare bene e condurre uno stile di vita sano..

    Obiettivi del trattamento

    Il compito principale del trattamento non è solo quello di alleviare i sintomi, ma anche di sciogliere i calcoli (se presenti), per fermare l'infiammazione. Con un'esacerbazione della colecistite cronica, una persona soffre di forti dolori, quindi i medici prescrivono spesso antispastici, analgesici.

    Inoltre, è necessario assumere enzimi (Motilium, Mezim) e antiacidi (Almagel, Gastal), che aiutano a normalizzare la digestione e alleviare l'infiammazione. Una tale terapia sintomatica richiede molto tempo e allo stesso tempo l'adesione a una dieta..

    Sintomi e segni

    Va detto subito che la colecistite può manifestarsi in sintomi completamente diversi e, a prima vista, per niente adatti, quindi può essere abbastanza difficile diagnosticare, a differenza della malattia dei calcoli biliari.

    Molto spesso, questa malattia si manifesta con i seguenti sintomi:

    1. Aumento della frequenza cardiaca e sviluppo del dolore nella regione del cuore (come determinare che la cistifellea fa male - leggi qui).
    2. Dolori articolari.
    3. Vertigini.
    4. Frequenti mal di testa.
    5. Debolezza.
    6. Instabilità emotiva.
    7. Sudorazione eccessiva.
    8. Disturbi del sonno.
    9. Modifica delle analisi del sangue cliniche.
    10. Nausea e vomito frequenti, soprattutto dopo aver mangiato.
    11. Eruttazione.
    12. Bruciore di stomaco.
    13. Disturbo delle feci.
    14. Diarrea.
    15. Tendenza alla stitichezza.
    16. Deterioramento della digestione del cibo.

    Se sospetti una colecistite, il medico invia il paziente da sottoporre a test e un'ecografia della cistifellea per escludere altre malattie.