Discinesia biliare nei bambini

Tutti i contenuti di iLive vengono esaminati da esperti medici per garantire che siano il più accurati e concreti possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione delle fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Tieni presente che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia inaccurato, obsoleto o altrimenti discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Le discinesie delle vie biliari nei bambini sono disturbi della motilità della cistifellea e dell'apparato sfintere del sistema biliare, manifestati clinicamente dalla sindrome del dolore, un complesso di disturbi funzionali che durano più di 3 mesi, accompagnati da dolore addominale, localizzato nell'ipocondrio destro. Questa è la patologia più comune e precoce del sistema biliare nei bambini..

L'apparato sfintere delle vie biliari comprende:

  • sfintere di Lutkens, situato alla confluenza del dotto cistico nel collo della cistifellea;
  • lo sfintere di Mirizzi, situato alla confluenza delle vie biliari cistica e comune;
  • sfintere di Odni, situato all'estremità del dotto biliare comune nel punto della sua confluenza con il duodeno.

Sinonimi: disturbi disfunzionali delle vie biliari, discinesia ipertensiva dello sfintere di Oddi, spasmo dello sfintere di Oddi.

Codice ICD-10

K82.0. Disturbi disfunzionali del sistema biliare.

Epidemiologia

Ad oggi, non sono state raccolte statistiche basate sulla medicina basata sull'evidenza. Gli indicatori di incidenza della disfunzione del sistema biliare nei bambini riportati nella letteratura domestica si basano sulla presa in considerazione delle disfunzioni cliniche che causano frequenti visite dal pediatra e sono al secondo posto tra le malattie gastrointestinali. L'incidenza della discinesia della colecisti ipomotoria nei bambini varia dal 40 al 99%.

Cause di discinesia biliare nei bambini

La disfunzione della cistifellea si verifica spesso sullo sfondo di nevrosi generale, crisi vegetativa diencefalica, epatite virale, altre infezioni e intossicazioni. Si presume che varie anomalie nello sviluppo delle vie biliari siano uno dei principali fattori di disfunzione delle vie biliari..

Molti autori considerano la colecistectomia un'importante causa di disfunzione dello sfintere di Oddi. La rimozione della cistifellea porta a un ridotto accumulo di bile e alla regolazione della motilità dello sfintere di Oddi. La secrezione libera e costante di bile nel duodeno provoca lo sviluppo di duodenite, un aumento della frequenza del reflusso duodenogastrico e stimola la motilità del tratto gastrointestinale. Le discinesie del duodeno, soprattutto di tipo ipertensivo, provocano spesso una contrazione spastica dello sfintere di Oddi, che impedisce il normale deflusso della bile.

Le vie biliari sono spesso coinvolte nel processo patologico con lesioni primarie della papilla di Vater e dello sfintere di Oddi (ad esempio, con stenosi della grande papilla duodenale). La papillite duodenale stenosante può formarsi di nuovo sullo sfondo di pancreatite cronica acuta o esacerbata, ulcera duodenale e altre malattie.

I fattori provocatori della discinesia biliare sono:

  • inesattezze alimentari (soprattutto l'abuso di cibi fritti e grassi);
  • parassitosi intestinale (soprattutto giardiasi);
  • una serie di infezioni (epatite acuta, salmonellosi, dissenteria);
  • allergie alimentari;
  • duodenite, ulcera peptica, malattia del fegato, intestino, disbiosi;
  • livello inadeguato di stress fisico e psico-emotivo.

Patogenesi della discinesia biliare nei bambini

L'attività motoria della cistifellea, dello sfintere di Oddi e di altre parti del tratto gastrointestinale è correlata. Grazie al coordinamento dell'attività contrattile della colecisti, del complesso motorio migrante e dello sfintere di Oddi, la cistifellea riempie l'intervallo tra i pasti. Sono coinvolti nella regolazione dell'attività contrattile dello sfintere di Oddi:

  • riflessi viscero-viscerali causati dallo stiramento degli organi cavi durante la digestione e sotto l'influenza di componenti alimentari;
  • fattori umorali (colecistochinina, gastrina, secretina);
  • neurotrasmettitori polipeptide vasointestinale e ossido nitrico, che provocano il rilassamento delle cellule muscolari lisce delle vie biliari, nonché acetilcolina e tachichinine, che contribuiscono alla contrazione delle cellule muscolari lisce;
  • L'acido γ-amminobutirrico e la somatostatina stimolano, mentre i peptidi oppioidi sopprimono il rilascio di mediatori rilassanti;
  • gli oppiacei endogeni, quando si legano ai recettori oppioidi dei miociti, stimolano l'attività locomotoria e quando si legano ai recettori k, la riducono.

Il gradiente di pressione tra il sistema di condotti e il duodeno è regolato dallo sfintere di Oddi. Episodi di aumento del tono ("attività bloccante") dello sfintere di Oddi sono accompagnati da espansione passiva della cistifellea, mentre non c'è un aumento evidente della pressione nelle vie biliari. Tuttavia, la cistifellea è in grado di svolgere il ruolo di serbatoio tampone solo se viene preservata la sua funzione contrattile. La compromissione della coordinazione nel lavoro dello sfintere di Oddi e della cistifellea porta ad un aumento della pressione nel sistema biliare e alla formazione di sindrome del dolore di varia intensità. Lo spasmo dello sfintere di Oddi in combinazione con un aumento del tono della cistifellea porta ad un forte aumento della pressione nel sistema dei dotti, allo sviluppo di dolore acuto nell'addome. Lo spasmo dello sfintere di Oddi in combinazione con l'atonia della cistifellea contribuisce a un lento aumento della pressione, accompagnato da un dolore sordo e doloroso all'addome. L'insufficienza dello sfintere di Oddi e l'ipotensione della cistifellea portano all'auto-fuoriuscita della bile nel duodeno con l'insorgenza di sfinterite, ecc. Ci sono molte opzioni per la discordanza del lavoro della cistifellea e dello sfintere di Oddi, la patogenesi di questi disturbi è complessa e non sufficientemente studiata.

Sintomi della discinesia biliare nei bambini

Il gruppo di sintomi comuni della discinesia biliare comprende affaticamento, irritabilità, diminuzione delle prestazioni negli scolari, pianto nei bambini in età prescolare. Alcuni bambini sperimentano la disinibizione motoria, altri hanno inattività fisica, sudorazione, palpitazioni e altri sintomi sono possibili. È stata stabilita la connessione tra il deterioramento della salute e fattori psicosociali. I tratti caratteriali influenzano in modo significativo le condizioni dei pazienti, i bambini di questo gruppo sono caratterizzati da coscienziosità, puntualità, obbligo, vulnerabilità, sospetto, elevati requisiti di igiene personale, autoaccusa e isolamento.

Con disfunzioni del sistema biliare causate da malattie del tratto gastrointestinale, il bambino è disturbato da una sensazione di pesantezza nella regione epigastrica, nausea, vomito, eruttazione, amarezza in bocca. cambiamenti nella frequenza delle feci e altri disturbi, il cui verificarsi è associato a secrezione prematura di bile nel duodeno, ridotta digestione dei grassi, reflusso duodenogastrico e gastroesofageo, ecc..

I disturbi funzionali delle vie biliari nei bambini sono strettamente correlati alle disfunzioni autonome, a seguito delle quali si manifestano in età prescolare, i progressi nel periodo scolastico precoce e all'età di oltre 10 anni possono essere registrati come una malattia. Il segno più persistente di disfunzione delle vie biliari è il dolore addominale, di varia origine, durata, frequenza, localizzazione, intensità.

Con l'iperfunzione della cistifellea (forma ipercinetica), ci sono dolori parossistici, punti di sutura, tagli, spremitura, accompagnati da nausea, eruttazione, vomito. Nell'intervallo tra gli attacchi, i bambini non si lamentano.

Con l'ipofunzione della cistifellea (forma ipotonica), il dolore diventa un carattere pressante costante, intensificandosi periodicamente. È caratteristica una sensazione di pienezza o pesantezza nell'ipocondrio destro. Possibili sintomi cistici di Kera, Ortner, Boas, ecc. I bambini lamentano amarezza in bocca, nausea, a volte vomito.

L'iperfunzione dello sfintere di Oddi può portare a dolore acuto nell'ipocondrio destro, che ricorda per intensità un attacco di colica biliare, accompagnato da nausea e vomito, possibile ittero della sclera e della pelle.

In caso di insufficienza dello sfintere di Oddi, il bambino è preoccupato per i primi dolori dopo l'assunzione di cibi grassi, in combinazione con nausea e vomito, eruttazione e bruciore di stomaco sono possibili.

Nessuno dei sintomi descritti è patognomonico per disturbi disfunzionali delle vie biliari, quindi è estremamente difficile per un medico ambulatoriale fare una diagnosi clinica.

Quali preoccupazioni?

Classificazione

Roma III (2006) nella sezione "Disturbi funzionali della colecisti e dello sfintere di Oddi" includono i seguenti titoli.

  • E - disturbi funzionali della cistifellea e dello sfintere di Oddi.
  • E1 - disturbo funzionale della cistifellea.
  • E2 - disturbo biliare funzionale dello sfintere di Oddi.
  • EZ - disturbo pancreatico funzionale dello sfintere di Oddi.

Rispetto ai criteri di Roma II, le modifiche sono associate a una stretta limitazione del numero di procedure invasive e interventi chirurgici non necessari nei pazienti con dolore nella parte superiore dell'addome. Il dolore biliare e pancreatico dovrebbe essere definito dalla localizzazione, gravità, tempo di insorgenza, durata e associazione con sintomi tipici di GERD, dispepsia funzionale e sindrome dell'intestino irritabile.

Selezione

L'ecografia della cistifellea con uno studio della funzione contrattile consente di stabilire il tipo di disfunzione Lo stato dello sfintere di Oddi è determinato dall'epatobiliscintigrafia.

Diagnostica discinesia biliare

Quando si raccoglie l'anamnesi, vengono specificati la natura, la frequenza e la localizzazione del dolore. In uno studio oggettivo vengono valutati il ​​colore della pelle, le dimensioni del fegato, il colore delle feci e delle urine. È estremamente raro rilevare sintomi puntuali (Ortner, Kera, ecc.).

Ricerca di laboratorio

Secondo i risultati di un'analisi biochimica del siero del sangue, l'attività degli enzimi - i marcatori di colestasi (fosfatasi alcalina, γ-glutamil transpeptidasi) può essere aumentata.

Ricerca strumentale

La manometria dello sfintere di Oddi con cannulazione separata dei segmenti biliare e pancreatico, considerata il "gold standard" per la diagnosi delle disfunzioni biliari, non viene utilizzata nei bambini per invasività, traumi e possibilità di complicanze.

Il diametro del dotto biliare può essere misurato mediante ultrasuoni. Un aumento del diametro del dotto biliare comune dopo un pasto grasso o la somministrazione di colecistochinina riflette una violazione del deflusso della bile, che può indicare la presenza di disfunzione delle vie biliari.

La più accettabile per l'uso pratico nei bambini è la scintigrafia epatobiliare, integrata se necessario con test farmacologici (morfina neostigmina, somministrazione di un rilassante nitroglicerina).

La scansione inizia dopo la somministrazione orale di preparati di acido imidodiacetilico marcati con tecnezio (Tc). Dopo 1 ora, l'attività massima del farmaco viene registrata nei dotti biliari, nella cistifellea e nel duodeno e la minima - nel fegato. È stata dimostrata una stretta correlazione tra i risultati della scholescintigrafia e dell'esame manometrico dello sfintere di Oddi.

Diagnosi differenziale

I disturbi funzionali del sistema biliare si differenziano da un addome acuto, un attacco di colica biliare, pancreatite acuta e colecistite. Gli stati ipotonici e l'insufficienza dello sfintere di Oddi possono essere simili a malattie croniche dello stomaco, duodeno, pancreatite cronica.

La colecistite acuta (colecistocolangite acuta) è un'infiammazione acuta della cistifellea. Si verifica raramente nei bambini, nei ragazzi è 2 volte più comune che nelle ragazze. La condizione predisponente più importante è il ristagno della bile nella cistifellea, ad esempio, con anomalie dello sviluppo.

  • un improvviso aumento della temperatura corporea a febbrile;
  • dolori crampi nella metà destra e talvolta in tutto l'addome. Un attacco di dolore può durare da alcuni minuti a diverse ore. Il dolore è peggiore nella posizione sul lato destro;
  • nausea e vomito;
  • fenomeni di intossicazione: la pelle è pallida, umida, le labbra e le mucose della bocca sono secche, la lingua è ricoperta, mal di testa, inappetenza, ritenzione di feci, tachicardia;
  • possibile (nel 50% dei casi) la comparsa di ittero.

Durante l'esame dell'addome, si nota un po 'di gonfiore, ritardo delle sezioni superiori durante la respirazione. La palpazione rivela la rigidità dei muscoli della parete addominale anteriore a destra, più nelle sezioni superiori e nell'ipocondrio. Di regola, i sintomi di Mendel, Ortner, Murphy sono positivi. Il sintomo di Shchetkin-Blumberg è spesso positivo. Nell'analisi del sangue, i pazienti rivelano leucocitosi con neutrofilia, aumento della VES.

Il decorso della colecistite acuta nei bambini è generalmente benigno, ma nella maggior parte dei casi, la colecistite acuta è l'inizio della colecistite cronica.

La colecistite cronica è una malattia infiammatoria ricorrente della cistifellea. Spesso, la colecistite cronica si forma dopo l'epatite, spesso accompagnata da colelitiasi e reflusso duodenobiliario. I fattori predisponenti per lo sviluppo della colecistite sono le anomalie delle vie biliari, la discolia e la disbiosi. Raro nei bambini.

In contrasto con la discinesia, le manifestazioni cliniche della colecistite sono caratterizzate da stereotipi, presenza di periodi di esacerbazioni con grave intossicazione, possibile condizione subfebrilare.

La colecistite cronica nei bambini è caratterizzata da:

  • sindrome del dolore sottocostale destro,
  • sindromi dispeptiche, infiammatorie-intossicazioni, asenovegetative, colestatiche.

Criteri diagnostici differenziali per le malattie delle vie biliari nei bambini

Debolezza, letargia, segni di intossicazione, polipovitaminosi

Periodo autunno-primavera 1,5-2 anni

Malattie precedenti del sistema biliare

Sindrome del dolore:

Associato a imprecisioni nella dieta

Dolore nell'ipocondrio destro

1,5-2 ore dopo aver mangiato, soprattutto grasso e fritto

È caratteristico durante l'esacerbazione

Nella spalla destra e nella scapola

Subito dopo aver mangiato

La colica è caratteristica La colica è caratteristica

Ispessimento, iperecoicità della parete vescicale, eterogeneità dei contenuti

Formazione iperecogena in movimento nella vescica con eco

Tra i sintomi oggettivi della colecistite nei bambini, si trovano più spesso i seguenti: resistenza muscolare nell'ipocondrio destro, sintomo di Ortner, sintomo di Murphy, sintomo di Mendel, dolore alla palpazione nel triangolo di Shoffard.

Negli studi di laboratorio con colecistite, gli indicatori dell'attività del processo infiammatorio (ipergammaglobulinemia, iperfibrinogenemia, aumento della VES, leucocitopenia) possono essere aumentati.

Con gli ultrasuoni, gli argomenti a favore della colecistite sono il rilevamento di una parete della cistifellea ispessita (più di 1,5 mm), stratificata e iperecogena, nonché l'eterogeneità della bile.

La termografia rivela l'ipertermia nell'area di proiezione della cistifellea.

Il cambiamento nella composizione della bile è diagnosticamente significativo:

  • una diminuzione degli acidi arachidonico e oleico, un aumento degli acidi grassi pentadecanoico e rameoso;
  • un aumento della concentrazione di immunoglobuline G e A, proteine ​​R, proteina C reattiva;
  • aumento degli enzimi (5-nucleotidasi e fosfatasi alcalina);
  • diminuzione del lisozima.

Possibile aumento delle transaminasi ematiche, della bilirubina e delle beta-lipoproteine.

La malattia del calcoli biliari è una malattia distrofica-dismetabolica caratterizzata dalla formazione di calcoli nella vescica gialla o nei dotti gialli.

I bambini possono avere:

  • malattie che si verificano con aumento dell'emolisi;
  • ipercolesterolemia familiare;
  • epatite e lesioni infiammatorie del sistema biliare;
  • fattori che portano allo sviluppo di colestasi (ad esempio, fibrosi cistica);
  • diabete.

Nella patogenesi sono importanti il ​​ristagno della bile, la discolia, l'infiammazione..

Nella maggior parte dei casi, la colelitiasi nei bambini ha un decorso latente. Il quadro clinico si manifesta con sintomi di colecistite o con sintomi di ostruzione delle vie biliari - colica biliare. Le complicanze (idropisia, empiema o cancrena della colecisti) sono rare nei bambini.

L'ecografia, la colecistografia a raggi X, la tomografia computerizzata svolgono un ruolo di primo piano nella diagnostica. Per chiarire la composizione dei calcoli, è consigliabile studiare la composizione della bile.

Cosa deve essere esaminato?

Come esaminare?

Quali test sono necessari?

Trattamento delle discinesie biliari nei bambini

Il trattamento dei pazienti con malattie del sistema biliare deve essere completo, orientato allo stadio e il più individuale possibile.

Le tattiche di trattamento sono determinate da:

  • la natura dei disturbi discinetici;
  • lo stato della zona coledocopancreatoduodenale;
  • gravità delle reazioni autonome.

Metodi per il trattamento della discinesia biliare nei bambini

  1. Modalità.
  2. Terapia dietetica (tabella numero 5).
  3. Terapia farmacologica:
    • coleretici;
    • colocinetica;
    • colespasmolitici; fitoterapia;
  4. trattamento acque minerali; fisioterapia;
  5. trattamento Spa.

Terapia dietetica

Mostra più pasti durante la giornata (5-6 volte), l'esclusione di cibi fritti, cioccolato, cacao, caffè, brodi forti, carni affumicate, bevande gassate. In caso di discinesia ipertensiva, si consigliano pasti frazionati con la limitazione degli alimenti che causano la contrazione della vescica: carne grassa, pesce, pollame, prodotti a base di pasta grassa, brodi, aglio, cipolle, sottaceti, carni affumicate, piselli, fagioli. Con una forma ipotonica di discinesia, la dieta deve includere frutta, verdura, verdura e burro, panna acida, panna, uova.

Terapia farmacologica

Uno dei posti principali nella complessa terapia dei pazienti con discinesia biliare è dato alla nomina di agenti coleretici. Tutti i farmaci coleretici sono classificati come segue.

  1. Medicinali che stimolano la funzione biliare del fegato (coleretici).
  2. Preparati che aumentano la produzione di bile e stimolano la produzione di acidi biliari,
    • veri coleretici;
    • preparati contenenti acidi biliari (decholin, hologon, allochol, ecc.);
    • droghe sintetiche (nicodina, osalmid, ciclovalon);
    • preparati a base di erbe contenenti immortelle sabbiose, menta, iperico, curcuma, ecc. (flamin, holagol, holaflux, holagogum).
  3. Preparati che aumentano la secrezione della bile principalmente a causa della componente acqua (idrocoleresi) - acque minerali, seta di mais, preparati di valeriana, ecc..
  4. Medicinali che influenzano la funzione biliare del fegato.
  5. Farmaci che provocano un aumento del tono della cistifellea e una diminuzione del tono delle vie biliari (colocinetica) - colecistochinina, solfato di magnesio, xilitolo, preparati a base di erbe di crespino, curcuma (incluso olagogum).
  6. Preparati che provocano il rilassamento delle vie biliari (antispastici della cole) - papaverina, atropina, belladonna ed estratto di menta.

La terapia coleretica deve essere eseguita per lungo tempo, corsi intermittenti, agenti coleretici alternati sistematicamente, che prevengono la distrofia degli epatociti e la dipendenza del corpo da droghe.

Quando scegli un farmaco, devi considerare:

  • tipo di discinesia;
  • il tono iniziale della cistifellea e dell'apparato sfintere. La correzione della motilità delle vie biliari inizia con la ricerca della causa e la sua eliminazione, si cura la patologia sottostante e si normalizza lo stato vegetativo.

Con una maggiore motilità, vengono utilizzati antispastici, sedativi, erboristeria, fisioterapia.

Con motilità ridotta, eseguono tyubages, usano tonici, usano la colocinetica.

I tubi con vari stimolanti sono un agente colocinetico altamente efficace. Viene spesso utilizzato il tubo con acqua minerale: il paziente beve 100-150 ml di acqua minerale calda senza gas a stomaco vuoto, dopodiché si sdraia sul lato destro, sotto il quale viene posta una piastra riscaldante calda, per 45 minuti. Componenti aggiuntivi (sorbitolo, solfato di magnesio, sale Barbara) possono essere aggiunti all'acqua minerale. Il corso consiste in 10 procedure (1 volta in 3 giorni).

Molte piante hanno effetti coleretici e colocinetici: calamo, carciofo, crespino, immortelle sabbiose, foglie e germogli di betulla verrucosa, stimmi di mais, radice di bardana, assenzio, ravanello, sorbo, luppolo, dente di leone, origano, calendula medicinale, radice di rabarbaro. Il principio medicinale del carciofo è incluso nel farmaco chophytol, prodotto sotto forma di compresse e soluzione, utilizzato 3 volte al giorno prima dei pasti. Gimecromone è indispensabile nel trattamento delle malattie della cistifellea e delle vie biliari. Il farmaco ha un effetto antispasmodico, coleretico, previene lo sviluppo della colelitiasi influenzando la circolazione della bile. Utilizzare 3 volte al giorno 30 minuti prima di un pasto alla dose di 100 mg per i bambini sotto i 10 anni e 200 mg 3 volte al giorno dopo 10 anni.

I colespasmolitici sono una componente importante del trattamento. Mebeverin (duspatalin) occupa un posto speciale. Il farmaco ha un duplice meccanismo d'azione, che impedisce lo sviluppo di ipotensione, un effetto collaterale della terapia antispastica. La mebeverina blocca i canali Na +, prevenendo la depolarizzazione delle cellule muscolari e lo sviluppo di spasmi, mentre interrompe la trasmissione degli impulsi dai recettori colinergici. D'altra parte, blocca il riempimento di Ca2 + -depo, impoverendoli e limitando il rilascio di ioni di potassio dalla cellula, che impedisce lo sviluppo di ipotensione. Il farmaco ha un effetto modulante sugli sfinteri dell'apparato digerente.

Alcune piante medicinali hanno anche un effetto colespasmolitico: arnica di montagna, valeriana medicinale, elecampane alto, erba di San Giovanni, menta piperita, crescione essiccato, salvia medicinale. I preparati a base di erbe includono: flamin (usato, a seconda dell'età, 1 / 4-1 compressa 3 volte al giorno), holagogum (1 capsula 2 volte al giorno), colagolo (1-5 gocce, a seconda dell'età, su zucchero 3 volte al giorno prima dei pasti), holosas (1 cucchiaino 2-3 volte al giorno con acqua calda).

I coleretici combinati includono: allochol (1-2 compresse 3 volte al giorno; il farmaco contiene bile animale secca, estratto secco di aglio, carbone attivo), digestivo (1-2 compresse 3 volte al giorno durante i pasti; contiene pancreatina, estratto biliare, emicellulasi), festal (1 / 2- 1-2 compresse, a seconda dell'età, dopo i pasti 3 volte al giorno; contiene enzimi pancreatici, componenti biliari), colenzima (1 compressa 3 volte al giorno; contiene bile, pancreas essiccato, mucosa essiccata dell'intestino tenue dei bovini da macello).

Il tè Holaflux favorisce la formazione e il deflusso della bile, ha un effetto antispasmodico. Composizione del tè: foglie di spinaci, frutti di cardo, celidonia, achillea, radice di liquirizia, radice di rabarbaro, radice di dente di leone, olio di curcuma e rizoma, estratto di aloe.

I farmaci neurotropi sono prescritti tenendo conto della natura della discinesia e della disfunzione autonomica. Tonici - caffeina, ginseng; sedativi - bromuri, tintura di valeriana, tintura di motherwort. La scelta del farmaco dovrebbe essere discussa con un neurologo.

Per l'ipertensione delle vie biliari, gli epatoprotettori vengono utilizzati per proteggere le cellule epatiche e i dotti dall'effetto dannoso della bile. Utilizzare farmaci di origine chimica (acido ursodesossicolico, metionina, fosfolipidi essenziali), di origine vegetale (cardo mariano, curcuma, carciofo, semi di zucca), nonché epabene e zucca (1 cucchiaino 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti).

Discinesia biliare ipertensiva

La discinesia biliare ipertensiva è una malattia caratterizzata da cambiamenti nell'innervazione e nella regolazione paracrina del tono della cistifellea e dell'apparato sfintere dei dotti. Le principali manifestazioni cliniche sono periodici attacchi di dolore a breve termine nella proiezione della cistifellea causati da una maggiore pressione in essa. La diagnosi si basa su dati clinici, risultati di intubazione duodenale, radiografia ed ecografia del fegato e delle vie biliari. Il trattamento è conservativo, volto a normalizzare il tono, la motilità della cistifellea e degli sfinteri dei dotti ed eliminare la disfunzione autonomica.

  • Cause
  • Patogenesi
  • Sintomi di discinesia ipertensiva
  • Diagnostica
  • Trattamento della discinesia ipertensiva
  • Previsione e prevenzione
  • Prezzi del trattamento

Informazione Generale

La discinesia biliare ipertensiva è una patologia funzionale caratterizzata da un aumento della contrattilità e del tono della cistifellea, del dotto cistico e dello sfintere di Oddi, che può essere segno di alcune malattie o di un processo patologico primario. Le donne in giovane età, così come le persone di costituzione astenica, i pazienti con nevrosi generali soffrono più spesso. Nella patogenesi di questa patologia, grande importanza è attribuita alle situazioni traumatiche..

Cause

La discinesia ipertensiva può essere una malattia indipendente o secondaria, derivante da un danno organico direttamente alle vie biliari (BH) o ad altri organi del tratto gastrointestinale (GIT). Nella gastroenterologia pratica, la forma primaria si verifica nel 12% di tutti i casi di malattie delle vie biliari. Il ruolo più importante nell'eziologia è assegnato a fattori psicogeni. Il ruolo dei cambiamenti ormonali è stato dimostrato (più spesso le donne si ammalano durante la menopausa o durante le mestruazioni). Disturbi funzionali del tratto gastrointestinale possono manifestarsi come manifestazione di una reazione allergica, intossicazione o infiammazione nel tratto gastrointestinale di natura virale o batterica.

La forma secondaria di discinesia ipertensiva delle vie biliari accompagna altre malattie: gastrite cronica, gastroduodenite, enterite, pancreatite, colangite, colelitiasi. Spesso, disturbi funzionali si verificano nei processi infiammatori nella cavità addominale e nella piccola pelvi (salpingite, appendicite cronica e altri), invasioni parassitarie ed elmintiche, disbiosi e infezioni intestinali.

Patogenesi

Il processo di formazione della bile avviene continuamente e il suo ingresso nel lume intestinale è determinato dal lavoro coordinato della vescica e dell'apparato sfintere. Un ruolo importante nella regolazione della motilità appartiene al sistema autonomo, ai fattori umorali, agli ormoni peptidici intestinali (colecistochinina-pancreosimina, gastrina, secretina). La predominanza di fattori stimolanti sui fattori inibitori porta all'ipercinesia.

Sintomi di discinesia ipertensiva

Le manifestazioni della malattia sono causate da un aumento del tono e della motilità delle vie biliari e dai sintomi generali di disfunzione autonomica. Il sintomo principale è il verificarsi periodico di dolore parossistico nell'ipocondrio destro, che si irradia alla scapola e alla spalla destra, meno spesso alla metà sinistra del torace. La sindrome del dolore è solitamente di breve durata, si manifesta all'improvviso, si ripete più volte al giorno; mentre non c'è ipertermia, leucocitosi e aumento della VES. Gli attacchi sono spesso accompagnati da sintomi dispeptici: nausea, diarrea.

Segni comuni di discinesia biliare ipertensiva comprendono tachicardia, sudorazione eccessiva, mal di testa, debolezza e altre reazioni neurovegetative. L'attacco si ferma da solo o dopo aver utilizzato una piastra elettrica. I pazienti notano che l'aspetto del dolore è più spesso associato non a errori nella nutrizione, ma a stress psicoemotivo. Possibili disturbi del sonno, aumento dell'irritabilità.

Diagnostica

La diagnostica viene eseguita da un gastroenterologo, sulla base dei reclami tipici dei pazienti e dei dati provenienti dai metodi di ricerca strumentale. Il quadro clinico è caratterizzato dalla predominanza dei segni nevrotici generali, dalla breve durata degli attacchi e dall'assenza di variazioni dei parametri di laboratorio. L'analisi del sangue non mostra segni di infiammazione. L'esame obiettivo di solito non rivela sintomi specifici; durante un attacco, la palpazione dell'addome può rivelare dolore nella proiezione della cistifellea.

Un importante metodo di ricerca per questa patologia è l'intubazione duodenale multimodale, che consente di valutare le fasi della secrezione biliare, nonché la natura e la gravità dei disturbi funzionali. Con l'ipercinesia, c'è una labilità del riflesso cistico e una diminuzione della quantità della porzione cistica della bile. Se si sospetta una discinesia ipertensiva, questo studio viene eseguito dopo un'iniezione preliminare di papaverina - questo consente di prevenire lo spasmo e lo sviluppo della sindrome del dolore.

La colecistografia consente di identificare un'ombra della vescica chiaramente contrastata con una forma, dimensioni, posizione normali e l'accelerazione del suo svuotamento, un cambiamento di questi segni quando si cambia la posizione del corpo. L'esame ecografico viene eseguito per escludere alterazioni anatomiche (inflessione della vescica, presenza di setti intravescicali, sifonopatia) e malattie infiammatorie. Con la discinesia ipercinetica, vengono determinati il ​​normale spessore e struttura delle pareti della vescica, l'assenza di inclusioni aggiuntive nella sua cavità e la motilità ridotta.

Trattamento della discinesia ipertensiva

Il trattamento richiede un approccio sistematico e viene eseguito da un gastroenterologo in collaborazione con uno psicoterapeuta. Le principali direzioni della terapia sono la normalizzazione dei meccanismi neuroumorali della secrezione biliare, l'eliminazione della disfunzione del sistema nervoso autonomo e dei riflessi patologici sull'apparato muscolare delle vie biliari. È estremamente importante correggere disturbi nevrotici e diencefalici, normalizzare la dieta, curare altre malattie del tratto gastrointestinale e del sistema endocrino.

La terapia dietetica significa limitare gli alimenti e i grassi meccanicamente e chimicamente irritanti. Al fine di normalizzare il funzionamento del sistema nervoso centrale, è indicata la nomina di sedativi, sedativi neurotropici e ipnotici. I tranquillanti, che hanno un effetto miorilassante, sono molto efficaci. La normalizzazione del sonno gioca un ruolo importante nella terapia. Efficace trattamento del sonno elettrico.

Per normalizzare la motilità e il tono del tratto gastrointestinale, eliminare gli spasmi, viene utilizzata la metaclopramide. All'inizio del corso del trattamento, questo farmaco viene iniettato per 5-7 giorni, quindi sotto forma di compresse. Una diminuzione dello spasmo dei tessuti muscolari lisci del tratto gastrointestinale è fornita anche da antispastici miotropici: papaverina, drotaverina.

Con fenomeni nevrotici pronunciati, un buon effetto è dato dalla nomina del sulpiride. Ha un marcato effetto psicotropo, normalizza la neuroregolazione della funzione di evacuazione motoria del tratto gastrointestinale. Alle donne con lo sviluppo di attacchi di discinesia ipertensiva nel periodo premestruale vengono prescritte iniezioni di progesterone. Viene mostrato anche il trattamento termale presso i resort balneologici.

Previsione e prevenzione

La prognosi per la forma primaria della malattia è favorevole, la patologia risponde bene al trattamento, la capacità di lavorare dei pazienti è preservata. Nell'ipercinesia secondaria, la prognosi è determinata dalla malattia che ha causato il disturbo funzionale. La prevenzione consiste in un riposo adeguato, una forma fisica e un'alimentazione adeguata (regolare e completa). È importante il trattamento tempestivo delle malattie che portano alla discinesia ipertensiva, all'esclusione del fumo e al consumo di alcol.

Trattiamo il fegato

Trattamento, sintomi, farmaci

Trattamento dell'iperfunzione della cistifellea

Cos'è la discinesia della cistifellea?

Uno strumento indispensabile per la digestione è la bile, che entra nell'intestino tenue e stimola la disgregazione dei lipidi. Il rilascio di acidi nel duodeno si verifica quando la cistifellea si contrae. Con un disturbo della funzione contrattile (discinesia della cistifellea o DW), iniziano a comparire sintomi dispeptici caratteristici.

Iperfunzione e ipofunzione

La patologia più comune della cistifellea è la malattia dei calcoli biliari e la discinesia rappresenta il 12% dei casi. Ci sono i prerequisiti per credere che i fattori genetici e gli sbalzi ormonali giochino un ruolo significativo nello sviluppo della malattia, poiché le donne si ammalano 8-10 volte più spesso degli uomini. La malattia è particolarmente comune nelle donne in gravidanza e negli adolescenti durante la pubertà. Secondo le statistiche, il 90% dei bambini di età compresa tra 12 e 16 anni sperimenta periodicamente dolore acuto o tirante nell'ipocondrio destro. Inoltre, per la maggior parte, passano da soli dopo i cambiamenti ormonali nel corpo. Ma in presenza di focolai primari di infezione (colecistite), è possibile una disfunzione prolungata della cistifellea.

A seconda della velocità della reazione contrattile, si distinguono i seguenti tipi di ID:

  1. l'ipercinesia è un aumento della contrattilità, che provoca il tono del tratto gastrointestinale. Molto spesso, questo disturbo si verifica negli adolescenti e nei giovani. Un volume eccessivo di bile che entra nell'intestino irrita le mucose, portando alla duodenite. E come risultato del lancio di acidi nello stomaco, possono svilupparsi gastrite e ulcere;
  2. l'ipocinesia è un rallentamento del processo contrattile, in cui una quantità insufficiente di bile viene rilasciata nel duodeno. Questa forma si verifica nel 60-70% dei pazienti, principalmente all'età di 40-60 anni. A causa delle deboli contrazioni, la cistifellea non può essere svuotata nel tempo, il che porta al ristagno degli acidi, allo stiramento dei dotti biliari, allo sviluppo di colelitiasi e colecistite cronica.

Poiché la funzione contrattile è regolata dalla dominanza di uno dei meccanismi neuroormonali, può aumentare o diminuire. La predominanza del tono simpatico del sistema nervoso autonomo (ANS) porta a una forma ipotonica e il tono parasimpatico a ipertensivo. I medici non riconoscono un tale concetto come una forma mista della malattia, poiché il sistema nervoso non può "saltare" bruscamente in direzioni diverse. E la presenza di sintomi sia ipo che ipercinetici in un paziente indica una patologia trascurata del tratto gastrointestinale, contro la quale si sviluppa un IDD secondario..

L'aumento della contrattilità della cistifellea si osserva principalmente nei pazienti giovani e diminuisce nelle persone di età superiore ai 40 anni.

Primario e secondario

Secondo le statistiche, nel 70% dei pazienti, l'IDS è una malattia secondaria, cioè causata da un'altra violazione del tratto digestivo. Lo sviluppo primario si verifica più spesso a causa di cambiamenti ormonali nel corpo o di una cattiva alimentazione. Pertanto, i motivi principali sono i seguenti:

  • squilibrio nel lavoro delle parti simpatica e parasimpatica dell'ANS, spesso causato dallo stress;
  • obesità, sovrappeso o violazione della dieta (sciopero della fame prolungato, seguito da un forte eccesso di cibo);
  • apparato muscolare debole dei dotti biliari e della vescica;
  • peso ridotto, debolezza muscolare e stile di vita sedentario;
  • l'effetto degli allergeni sull'ANS.

Ovviamente, con uno stile di vita sano, la discinesia della cistifellea primaria è quasi un fenomeno incredibile. Ma le persone che mangiano fast food tra lo stress lavorativo sono a rischio. Ma molto spesso il lavoro della cistifellea viene interrotto sotto l'influenza di qualche malattia più globale:

  • malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale, accompagnate da atrofia delle mucose intestinali: ulcera, duodenite, gastrite, enterite, ecc. Con gastrite e ulcere, aumenta la sintesi di acidi che devono essere rimossi dal corpo, quindi si osserva spesso ipercinesia;
  • infezioni batteriche, virali e parassitarie: i prodotti di scarto di microrganismi patogeni hanno un effetto tossico sulle fibre nervose, interrompendo il flusso sanguigno e, di conseguenza, la contrattilità della cistifellea. Inoltre, i parassiti (ad esempio l'opisthorchis) possono accumularsi nella cistifellea e nei dotti sotto forma di colonie o escrescenze, impedendo meccanicamente il deflusso degli acidi;
  • malattie infiammatorie del fegato e della cistifellea (epatite, colangite, colecistite, ecc.) - L'irritazione delle mucose causa molti segni secondari di IDS. E con i calcoli biliari, c'è una violazione meccanica del deflusso della bile;
  • malattie endocrine: gli squilibri ormonali spesso causano una mancanza o un eccesso di estrogeni e testosterone, nonché obesità e ipotiroidismo. Nelle donne che assumono contraccettivi orali si osserva una diminuzione della sensibilità dei dotti biliari.

Sintomi

Il quadro clinico della discinesia della colecisti non ha segni specifici. C'è dolore e dispepsia pronunciata, ma questi sintomi si manifestano in modi diversi per una forma specifica del disturbo:

Ipercinesia Ipocinesia
Dolore
aumento del tono degli sfinteri della colecisti ↓

intenso dolore alla cucitura che si irradia alla scapola e alla spalla oa sinistra, imitando l'angina pectoris; gli attacchi avvengono un paio di volte al giorno della durata di 10-30 minuti, e tra di loro senti pesantezza e disagio

ristagno della bile e distensione della vescica ↓

dolore sordo e doloroso senza una chiara localizzazione, che peggiora dopo aver mangiato

Vomito / Nausea
irritazione dei recettori nervosi che stimolano il riflesso del vomito
nausea e vomito si verificano con un attacco dolorosovomito (possibilmente misto a bile) dopo aver mangiato cibi grassi, fast food e eccesso di cibo
Diarrea
la bile aumenta la secrezione di Cl, Na e acqua, assottigliando le feci ↓

osservato spesso, soprattutto durante un attacco doloroso e dopo aver mangiato

un aumento del volume della massa alimentare a causa della ridotta assimilazione di lipidi, proteine ​​e carboidrati + escrezione di acqua, Cl e Na da parte delle mucose ↓

la diarrea è rara e solo dopo aver mangiato

Stipsi
-la mancanza di acidi biliari inibisce i muscoli intestinali, rallentando il movimento del bolo alimentare ↓

succede spesso e la sedia può essere assente per due giorni

Bruciore di stomaco e amarezza
ingestione eccessiva di acidi biliari nell'intestino e antiperistalsirilassamento degli sfinteri del tratto gastrointestinale e antiperistalsi
Eruttazione
-la frequente deglutizione di aria durante i pasti dovuta a disturbi del VNS porta ad un aumento della contrazione della parete muscolare dello stomaco ↓

eruttazione si verifica durante e dopo aver mangiato

Diminuzione dell'appetito
l'irritazione delle mucose sotto l'influenza di acidi interferisce con l'assorbimento di vitamine e mineralila bile stimola l'appetito e la sua mancanza nel duodeno lo deprime
Flatulenza
Con l'indigestione, la fermentazione ei processi putrefattivi nell'intestino si intensificano, accompagnati da gonfiore e scarica di gas, dopodiché il dolore di solito si attenua
Disturbi ANS
Sullo sfondo di uno squilibrio nervoso, l'ANS invia i comandi sbagliati agli organi. Tuttavia, il meccanismo dei disturbi VNS non è stato studiato con certezza.
↓ sudorazione, aumento della salivazione, arrossamento della pelle, aumento della pressione sanguigna, diminuzione della frequenza cardiaca
attaccofuori dall'attacco
sudorazione, aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna, debolezza, mal di testadolori cardiaci doloranti, aumento della pressione sanguigna, affaticamento
Placca sulla lingua
L'interruzione del trasferimento di micronutrienti provoca cheratinizzazione e desquamazione dell'epitelio nella lingua. Con una vena debole, la placca è bianca e quando la bile viene lanciata nello stomaco, può acquisire una tinta gialla. Anche le sensazioni gustative possono cambiare, ma questo sintomo si manifesta più spesso con ipocinesia
Giallo
La bile ristagna ed entra nel flusso sanguigno e, poiché ne è presente poco nell'intestino tenue, le feci diventano incolori

Denominazioni nella tabella:

HR - frequenza cardiaca, BP - pressione sanguigna,

l'antiperistalsi è il movimento del cibo e della bile nella direzione opposta, quando l'acido dal duodeno entra nello stomaco, nell'esofago e persino nella cavità orale.

È interessante! La disfunzione della cistifellea come malattia separata è stata classificata dai medici all'inizio del 20 ° secolo. Ma i medici antichi conoscevano la connessione tra la rottura di questo organo ei disturbi emotivi di una persona. Nei trattati cinesi, è stato descritto che con un aumento dell'energia interna di una persona nella regione della cistifellea (corrispondente all'ipercinesia), una persona diventa arrabbiata e irritabile. E con una mancanza di energia in quest'area, compaiono letargia e malinconia (l'antico termine per la depressione). Le persone con sintomi neuro-emotivi pronunciati erano chiamate "biliari".

Diagnostica

Il primo passo è un'ecografia, poiché questo è un metodo abbastanza informativo per diagnosticare l'IDD. Esistono anche speciali tecniche a raggi X che indicano un tipo specifico di disfunzione:

Ipercinesia Ipocinesia
Ultrasuoni
  • riduzione della cistifellea;
  • svuotamento rapido della vescica di oltre il 40% dopo la "colazione biliare"
Colecistografiasvuotamento della vescica dopo la "colazione bile":
  • i primi 5-15 minuti del 75%;
  • le prime 1-2 ore del 90%
  • i primi 15-30 minuti del 20-30% e rimane costante per le successive 3-6 ore
Colecistografia per infusioneil dotto biliare comune rimane dilatatoil condotto si espande a 0,9 cm 20 minuti dopo l'iniezione di contrasto
Intubazione duodenale
  • la separazione della bile "B" nella prima fase è rapida e dolorosa, nella seconda dura 6 minuti;
  • il flusso biliare "A" viene interrotto e dura 30 minuti, accompagnato da coliche
  • la bile "B" viene secreta lentamente, in modo intermittente e spesso con la necessità di stimolazione farmacologica

"Bile breakfast" - questo è il test più informativo per determinare l'ipertensione e l'ipotensione della cistifellea. Consiste nel fatto che a una persona a stomaco vuoto vengono somministrati 5 cucchiai di olio vegetale o "mogul-mogul" (2 tuorli, montati con due cucchiai di zucchero). Successivamente, inizia lo svuotamento attivo della cistifellea e, a seconda della velocità di questo processo, viene valutato lo stato dell'organo.

L'attenzione principale è rivolta allo studio della bile, poiché permette di determinare i segni di possibili patologie eziologiche: calcoli biliari, colecistite, parassiti, ecc. Vengono effettuati esami di laboratorio per stabilire la presenza di infiammazioni presenti nelle discinesie secondarie della colecisti. Se la malattia è indipendente, non vengono rilevati cambiamenti nell'analisi del sangue generale e biochimica.

Terapia conservativa

Dopo che è diventato chiaro se il disturbo della funzione contrattile è primario o secondario, viene determinato il tipo di processo: ipertensione o ipotensione della cistifellea. A seconda di ciò, viene prescritto un trattamento. Lo schema generale prevede i seguenti farmaci, procedure e raccomandazioni:

Ipertensione Ipotensione
DrogheColocinetica: epabene, oxafenamideColeretici: Allochol, Cholenzym, Holyver
VNS: valeriana, tintura di biancospino, bromuro di potassio, bromuro di sodioANS: tintura di ginseng, estratto di eleuterococco
Antispastici: Papaverine, Gimecromon, Drotaverin, Promedol (per il dolore molto grave)
ElettroforesiPapaverina, PlatyphyllinePilocarpina
Fisioterapiatrattamento laser, applicazioni di paraffinaterapia con amplipulse
Acqua mineraleleggermente mineralizzato: Essentuki-2, -4, Narzanaltamente mineralizzato: Essentuki-17, Arzani
Erbe aromaticheinfuso di menta piperita, decotto di radice di liquiriziainfuso di origano, stimmi di mais, decotto di fiori di immortelle
infuso di origano, stimmi di mais, decotto di fiori di immortelle
  • la colocinetica riduce il tono delle vie biliari;
  • i coleretici aumentano la secrezione biliare;
  • gli antispastici riducono il dolore;
  • I farmaci ANS sono indicati per la correzione dei disturbi del sistema nervoso: stimolazione del tono simpatico o parasimpatico.

Durante il periodo di remissione con disturbo ipomotorio, i tubi tubeless sono realizzati con xilitolo, solfato di magnesio e sorbitolo. In estate, i medici consigliano di sottoporsi a cure termali nei sanatori usando la massoterapia (agopuntura), l'agopuntura e l'irudoterapia. C'è anche tutta una serie di esercizi fisici speciali ed esercizi di respirazione consigliati per la discinesia della cistifellea..

Principi nutrizionali

Questa malattia non è una grave patologia gastrointestinale, pertanto la dieta non è rigida ed è indicata solo durante un'esacerbazione. Si basa sui seguenti principi:

  • pasti frazionari (5-6 volte al giorno);
  • esclusione di cibi grassi, conservanti, marinate, carni affumicate, alcol e bevande forti (caffè, tè);
  • i primi giorni durante un'esacerbazione, il cibo dovrebbe essere di consistenza liquida o pastosa;
  • i piatti possono cucinare, stufare, cuocere e cuocere a bagnomaria;
  • è necessario limitare l'uso di zucchero e uova.

Con l'ipocinesia, sono consentiti salsicce e salsicce bollite a basso contenuto di grassi e un tuorlo al giorno. Con la funzione hypermotor, questi gadget sono proibiti. Inoltre, è necessario rinunciare a verdure fresche, bacche e frutta, poiché aumentano la contrazione della cistifellea.

Disfunzione della cistifellea

La disfunzione della cistifellea si riferisce a un disturbo della contrattilità caratterizzato da attacchi dolorosi. La ragione di questa condizione può essere il restringimento del dotto biliare, l'ipertrofia delle strutture muscolari e le malattie infiammatorie di natura cronica. Come si manifesta questa patologia e quali metodi di trattamento esistono?

Descrizione della patologia

In pratica, un disturbo funzionale della cistifellea è comunemente chiamato disfunzione o discinesia. Questa patologia significa un cambiamento nella funzione motoria di un organo.

La cistifellea si contrae debolmente o intensamente, mentre le porte muscolari non hanno il tempo di aprirsi alla larghezza richiesta nel tempo. Questo fenomeno anormale porta a una violazione del deflusso della bile nell'intestino. Di conseguenza, il paziente sviluppa la colestasi. Il cibo che una persona ha consumato non è completamente enzimatico, a causa del quale il corpo non riceve i nutrienti necessari.

I disturbi del sistema biliare sono solitamente divisi in due tipi principali. Il primo tipo è chiamato discinesia ipomotoria. Significa una diminuzione del tono della cistifellea.

Il secondo tipo è chiamato discinesia ipermotoria. In questo caso, il paziente ha un tono aumentato della cistifellea..

I nostri lettori consigliano

Il nostro lettore abituale ha consigliato un metodo efficace! Nuova scoperta! Gli scienziati di Novosibirsk hanno identificato il miglior rimedio per ripristinare la cistifellea. 5 anni di ricerca. Autotrattamento a casa! Dopo averlo esaminato attentamente, abbiamo deciso di proporlo alla tua attenzione..

Sintomi della malattia

Se il paziente ha una disfunzione della cistifellea, i sintomi si manifesteranno come dolore nella parte destra. Con la disfunzione ipomotoria, può avere un carattere tirante e dolorante. Se il paziente ha discinesia ipertensiva, le sensazioni dolorose sono acute. In questo caso, arrivano da trenta a quaranta minuti dopo aver mangiato il cibo.

In pratica, tali sensazioni sono chiamate colica biliare. Oltre a tutto ciò, possono emanare alla spalla, allo scapolare o alla parte del cuore. Il dolore aumenta quando si verifica una situazione di stress, quando si palpa o si mangiano cibi grassi.

Inoltre, la disfunzione ipotonica della cistifellea è caratterizzata da nausea, vomito con una miscela di bile, eruttazione acida, sensazione di sapore amaro in bocca, diminuzione dell'appetito, flatulenza e instabilità delle feci.

L'ipertonicità della cistifellea è caratterizzata da altri segni, che includono aumento della sudorazione, irritabilità e aggressività, aumento della frequenza cardiaca, sensazione di pesantezza all'addome, nausea.

La formazione di ittero è considerata un sintomo aggiuntivo. Si verifica con ristagno prolungato della bile. In assenza di bile, le feci diventano di colore chiaro e l'urina diventa scura. In alcune situazioni, la palpazione può rilevare un aumento del fegato.

Cause del processo patologico

L'ipofunzione della cistifellea si verifica più spesso a causa di un disturbo funzionale del sistema nervoso. In altre situazioni, le cause possono essere un disturbo meccanico, costrizione congenita.

In pratica, è consuetudine distinguere tra cause primarie e secondarie. I principali includono:

  • Errori di alimentazione. La disfunzione della cistifellea è influenzata dal consumo di cibi grassi, fritti e piccanti.
  • Violazione della dieta. Il corpo si abitua al fatto che il cibo arriva nello stesso momento. Ma quando non è presente alcuna modalità nell'alimentatore, si osservano guasti. Non per niente i medici consigliano di mangiare fino a cinque o sei volte al giorno in piccole porzioni..
  • Peso in eccesso.
  • Stile di vita sedentario e sedentario.

Le cause secondarie sono spesso associate a vari processi patologici e influenze ambientali. Questi includono malattie dell'apparato digerente, funzionamento insufficiente della tiroide o del pancreas, presenza di gastrite e ulcere gastriche.

Inoltre, gli esperti identificano alcuni fattori che contribuiscono allo sviluppo della discinesia biliare. Questi includono situazioni stressanti regolari, sovraccarico emotivo, periodo di gestazione e allattamento, malattie infiammatorie, interventi chirurgici, fattori ereditari e malattie croniche..

Disfunzione della colecisti nell'infanzia

Molti esperti di malattie infantili affermano all'unanimità che la disfunzione della colecisti è molto rara nei bambini di famiglie numerose. Sulla base di ciò, i medici hanno identificato cinque ragioni per cui la discinesia biliare si sviluppa in un bambino..

Il bambino dovrebbe mangiare solo quando ha un desiderio

Prima di tutto, questo include la sottovalutazione dell'importanza dell'appetito da parte dei genitori. Un bambino dovrebbe mangiare solo quando ha un desiderio. In altri casi, sullo sfondo di una situazione stressante, il lavoro dell'apparato digerente viene interrotto..

La prossima ragione per lo sviluppo della patologia è considerata un aumento del carico sul tratto gastrointestinale. Più il bambino mangia, peggiore è la digestione. Il corpo semplicemente non può far fronte al carico, a seguito del quale il cibo non trasformato inizia a marcire all'interno del corpo.

La terza ragione per lo sviluppo della discinesia della cistifellea nei bambini è l'uso sin dalla tenera età di salsicce, prodotti semilavorati, prodotti da forno.

Inoltre, non cuocere il cibo finché non è completamente ammorbidito. Con la cottura prolungata, perde oligoelementi utili, oltre a fibre, necessarie per la digestione sicura del cibo..

Un altro motivo è la vita del bambino in completa sterilità. Il bambino non ha il tempo di contattare microbi dannosi a casa. Quando si esce in strada, un ambiente aggressivo influisce negativamente sul corpo, il che porta allo sviluppo di processi infiammatori.

Una diminuzione della funzione motoria della cistifellea durante l'infanzia è spesso associata a una funzione immunitaria indebolita, raffreddori frequenti, carenza di vitamine e malnutrizione.

Gli esperti ritengono che la sintomatologia del processo patologico associato alla cistifellea non sia difficile da confondere con altri disturbi dell'apparato digerente. Ma è piuttosto difficile diagnosticare la malattia nei bambini, poiché non sanno ancora come descrivere la loro condizione. I sintomi di un bambino non sono diversi da quelli osservati negli adulti. Il principale è il dolore nella parte destra, che si verifica proprio nell'ipocondrio. La discinesia ipocinetica è caratterizzata da sensazioni dolorose prolungate.

Anche durante l'infanzia, la discinesia biliare è caratterizzata da un aumento significativo del fegato e dall'ingiallimento della pelle..

Dopo aver mangiato cibi grassi e fritti, il bambino può lamentarsi di nausea. In alcune situazioni, anche vomito con una miscela di bile.

I bambini con questo disturbo dovrebbero essere monitorati da pediatri, neurologi e gastroenterologi. Ogni anno viene assegnato loro un esame, che comprende diagnostica ecografica, donazione di sangue per analisi biochimiche.

Diagnosi della malattia

La disfunzione della cistifellea viene diagnosticata in più fasi. Alla prima visita, il medico chiede al paziente i sintomi di accompagnamento. Viene inoltre condotta un'indagine sulla presenza di altre malattie, sull'ultima assunzione di farmaci, sulle reazioni allergiche. La nutrizione del paziente gioca un ruolo importante nella diagnosi della malattia..

Successivamente, sulla base dei dati, il medico prescrive una diagnosi ecografica. Determina la quantità e la qualità della bile, la dimensione dell'organo e altri parametri importanti che consentono di distinguere la disfunzione della colecisti da altre malattie.

Chimica del sangue

Inoltre, è prescritta la donazione di sangue per l'analisi biochimica. Questo metodo appartiene ai metodi differenziali. Distingue tra malattie della colecisti e malattie del fegato. Dal sangue, puoi vedere come cambiano gli indicatori con una ritenzione biliare del venti percento. L'analisi viene utilizzata per valutare la quantità di bilirubina nel sangue, enzimi epatici, leucociti e colesterolo.

L'intubazione duodenale è prescritta come metodo diagnostico aggiuntivo. Questo tipo di esame è complesso. Si basa sull'assunzione della bile con una sonda speciale. Le procedure non sono delle più piacevoli, ma ti permettono di scoprire la forma della discinesia nel paziente.

Dopo aver eseguito l'esame, il medico sarà in grado di scoprire se ci sono processi infiammatori, costrizioni, calcoli. Sarà anche possibile determinare in quale stato si trova la cistifellea: in ipo o ipertonicità.

Il processo di trattamento per la disfunzione della cistifellea

Il trattamento della disfunzione della cistifellea consiste nell'uso di metodi conservativi. Prima di tutto, questo include l'aderenza alla dieta corretta e l'uso di medicinali..

Durante la dieta, è necessario abbandonare completamente cibi grassi, fritti e piccanti. Sono escluse anche le bevande alcoliche, il succo di pomodoro, le cipolle crude. Si consiglia al paziente con discinesia di osservare pasti frazionati. È necessario effettuare da cinque a sei pasti al giorno e in piccole porzioni.

Non dimenticare il regime del bere. È indicato per qualsiasi tipo di disfunzione della colecisti. Il volume medio giornaliero di liquido dovrebbe essere compreso tra due e tre litri di liquido. Puoi bere diverse bevande alla frutta, bevande alla frutta, succhi di frutta e verdura. Si consiglia l'uso di acque minerali sotto forma di Narzan, Essentuki, Borjomi. L'eccezione sono le bevande contenenti caffeina, che includono tè nero e caffè di qualsiasi tipo..

Con la discinesia ipercinetica, è necessario limitare drasticamente l'assunzione di cibo, che porta alla stimolazione della contrazione della cistifellea. Questo include grassi animali, oli vegetali, pesce e brodi di funghi..

Per la disfunzione ipocinetica, vengono mostrati brodi di carne e pesce, panna, panna acida, oli vegetali e uova alla coque. L'olio vegetale dovrebbe essere assunto ogni giorno al mattino, un cucchiaio. Per prevenire lo sviluppo della stitichezza, i medici consigliano di includere nella dieta cibi che portano al movimento intestinale. Questo include carote, zucca, zucchine, anguria.

La terapia farmacologica consiste nell'uso di farmaci che correggono la motilità della cistifellea. Il processo di trattamento dipende dal tipo di disfunzione.

Con l'ipotensione, i medici prescrivono domperidone, che è un agente procinetico. Se un paziente ha discinesia ipertensiva, i farmaci colospasmotici vengono prescritti sotto forma di papaverina, No-shpa, drotaverina. L'efficacia dei farmaci antispastici dipende dalla natura, pertanto il dosaggio è raccomandato solo dal medico in base ai risultati dell'esame.

Con la disfunzione ipotonica, i farmaci coleretici vengono prescritti senza fallo, che sono divisi in due tipi: coleretici e colocinetici. I farmaci coleretici includono medicinali che contengono acidi biliari o biliari. Questo gruppo include Festal, Holenzim.

Questo gruppo comprende anche droghe sintetiche sotto forma di nicodina e oxafenamide e medicinali a base di erbe sotto forma di estratto di carciofo, colonne di mais con stimmi.

I farmaci colocinetici includono solfato di magnesio, oli vegetali, sorbitolo e xilitolo. Si consiglia di utilizzarli in quelle situazioni in cui è necessario un effetto immediato sul corpo. Il risultato dei farmaci dipende dal dosaggio scelto. Con un lungo processo di trattamento, i farmaci contenenti bile vengono utilizzati sotto forma di Liobil o Decholin. Se il risultato deve essere ottenuto immediatamente, vengono prescritti farmaci sintetici. Solo il medico curante decide cosa scegliere.

Come terapia aggiuntiva per la disfunzione della cistifellea, vengono prescritti fisioterapia, bagni terapeutici, cure termali, tyubazh, agopuntura, esercizi di fisioterapia e massaggi.

Spesso alle persone con discinesia viene mostrata la psicoterapia. Gli esperti hanno scoperto che la malattia si verifica più spesso in coloro che soffrono di disturbi nervosi e sopportano regolarmente situazioni di stress..

Metodi tradizionali di trattamento

Dopo un esame dettagliato e una consultazione con un medico, puoi usare rimedi popolari per il trattamento:

  • In caso di disfunzione di tipo ipomotorio, si consiglia di preparare decotti di stimmi di mais, Immortelle, Ortica, Rosa canina, Ginseng, Eleuterococco, Mirtillo rosso, Uccello delle Highlands, Iperico e Origano.
  • Per fare un drink, avrai bisogno di frutti di rosa canina. Devono essere tritati finemente e quindi riempiti con una tazza di acqua bollita. Metti a fuoco per cinque o sette minuti. Filtrare e assumere con il cibo.
  • Con la funzione ipermotore, si consiglia di utilizzare camomilla, menta, semi di aneto, liquirizia per la produzione di bevande medicinali. Le radici della valeriana, il biancospino, la melissa e l'erba madre sono buoni sedativi..
  • Per preparare una bevanda curativa, dovresti prendere un cucchiaio di semi di aneto. Riempi con acqua bollita e dai fuoco per tre o quattro minuti. Dopodiché, il brodo deve ancora essere lasciato fermentare per mezz'ora. Quindi filtrare e assumere fino a tre volte al giorno..
  • I prodotti fatti in casa possono essere utilizzati in caso di malattia. Ad esempio, preparare insalate con rutabaga e zucca fresche o bollite.
  • Il succo di zucca dovrebbe essere assunto quotidianamente. È in grado di alleviare il processo infiammatorio e ha anche proprietà coleretiche. Vale la pena prenderlo la sera, poiché ha anche un effetto sedativo e calmante..
  • I frullati di verdure sono un ottimo rimedio. Per farlo, avrai bisogno di cetriolo, carota, barbabietola e succo di sedano. Devi mangiare trenta minuti prima dei pasti.
  • Con la discinesia della cistifellea, la farina d'avena fredda dovrebbe essere consumata due o tre volte a settimana. Inoltre, deve essere cotto in acqua..

Se una persona ha una predisposizione allo sviluppo della discinesia della cistifellea, è necessario eseguire un esame ecografico almeno una volta all'anno. Se hai reclami sotto forma di dolore, amarezza nella cavità orale e una violazione delle feci, è urgente consultare uno specialista.

  • Sono stati provati molti modi, ma niente aiuta...
  • E ora sei pronto per approfittare di qualsiasi opportunità che ti darà la tanto attesa buona salute.!

Esiste un trattamento efficace per la cistifellea. Segui il link e scopri cosa consigliano i medici!

Discinesia biliare ipertensiva

La discinesia biliare ipertensiva è una malattia caratterizzata da alterazioni dell'innervazione e regolazione paracrina del tono della cistifellea e dell'apparato sfintere dei dotti. Le principali manifestazioni cliniche sono periodici attacchi di dolore a breve termine nella proiezione della cistifellea causati da una maggiore pressione in essa. La diagnosi si basa su dati clinici, risultati di intubazione duodenale, radiografia ed ecografia del fegato e delle vie biliari. Il trattamento è conservativo, volto a normalizzare il tono, la motilità della cistifellea e degli sfinteri dei dotti ed eliminare la disfunzione autonomica.

La discinesia biliare ipertensiva è una patologia funzionale caratterizzata da un aumento della contrattilità e del tono della cistifellea, del dotto cistico e dello sfintere di Oddi, che può essere segno di alcune malattie o di un processo patologico primario. Le donne in giovane età, così come le persone di costituzione astenica, i pazienti con nevrosi generali soffrono più spesso. Nella patogenesi di questa patologia, grande importanza è attribuita alle situazioni traumatiche..

Il processo di formazione della bile avviene continuamente e il suo ingresso nel lume intestinale è determinato dal lavoro coordinato della vescica e dell'apparato sfintere. Un ruolo importante nella regolazione della motilità appartiene al sistema autonomo, ai fattori umorali, agli ormoni peptidici intestinali (colecistochinina-pancreosimina, gastrina, secretina). La predominanza di fattori stimolanti sui fattori inibitori porta all'ipercinesia.

Cause di discinesia biliare ipertensiva

La discinesia ipertensiva può essere una malattia indipendente o secondaria, derivante da un danno organico direttamente alle vie biliari (BH) o ad altri organi del tratto gastrointestinale (GIT). In gastroenterologia, la forma primaria si verifica nel 12% di tutti i casi di malattie delle vie biliari. Il ruolo più importante nell'eziologia di questa condizione è assegnato a fattori psicogeni. Il ruolo dei cambiamenti ormonali è stato dimostrato (più spesso le donne si ammalano durante la menopausa o durante le mestruazioni). Disturbi funzionali del tratto gastrointestinale possono manifestarsi come manifestazione di una reazione allergica, intossicazione o infiammazione nel tratto gastrointestinale di natura virale o batterica.

La forma secondaria di discinesia ipertensiva delle vie biliari accompagna altre malattie: gastrite cronica, gastroduodenite, enterite, pancreatite, colangite, colelitiasi. Spesso, disturbi funzionali si verificano nei processi infiammatori nella cavità addominale e nella piccola pelvi (salpingite, appendicite cronica e altri), invasioni parassitarie ed elmintiche, disbiosi e infezioni intestinali.

Le manifestazioni della malattia sono causate da un aumento del tono e della motilità del tratto gastrointestinale e dai sintomi generali di disfunzione autonomica. Il sintomo principale è il verificarsi periodico di dolore parossistico nell'ipocondrio destro, che si irradia alla scapola e alla spalla destra, meno spesso alla metà sinistra del torace. La sindrome del dolore è solitamente di breve durata, si manifesta all'improvviso, si ripete più volte al giorno; mentre non c'è ipertermia, leucocitosi e aumento della VES. Gli attacchi sono spesso accompagnati da sintomi dispeptici: nausea, diarrea.

Segni comuni di discinesia biliare ipertensiva comprendono tachicardia, sudorazione eccessiva, mal di testa, debolezza e altre reazioni neurovegetative. L'attacco si ferma da solo o dopo aver utilizzato una piastra elettrica. I pazienti notano che l'aspetto del dolore è più spesso associato non a errori nella nutrizione, ma a stress psicoemotivo. Possibili disturbi del sonno, aumento dell'irritabilità.

Diagnosi di discinesia ipertensiva delle vie biliari

La diagnosi si basa sui reclami tipici dei pazienti e sui dati dei metodi di ricerca strumentale. Il quadro clinico è caratterizzato dalla predominanza dei segni nevrotici generali, dalla breve durata degli attacchi e dall'assenza di variazioni dei parametri di laboratorio. L'analisi del sangue non mostra segni di infiammazione. L'esame obiettivo di solito non rivela sintomi specifici; durante un attacco, la palpazione dell'addome può rivelare dolore nella proiezione della cistifellea.

Un importante metodo di ricerca per questa patologia è l'intubazione duodenale multimodale, che consente di valutare le fasi della secrezione biliare, nonché la natura e la gravità dei disturbi funzionali. Con l'ipercinesia, c'è una labilità del riflesso cistico e una diminuzione della quantità della porzione cistica della bile. Se si sospetta una discinesia ipertensiva delle vie biliari, questo studio viene effettuato dopo un'iniezione preliminare di papaverina - ciò consente di prevenire lo spasmo e lo sviluppo della sindrome del dolore.

La colecistografia consente di identificare un'ombra della vescica chiaramente contrastata con una forma, dimensioni, posizione normali e l'accelerazione del suo svuotamento, un cambiamento di questi segni quando si cambia la posizione del corpo. L'esame ecografico viene eseguito per escludere alterazioni anatomiche (inflessione della vescica, presenza di setti intravescicali, sifonopatia) e malattie infiammatorie. Con la discinesia ipercinetica, vengono determinati il ​​normale spessore e struttura delle pareti della vescica, l'assenza di inclusioni aggiuntive nella sua cavità e la motilità ridotta.

Il trattamento della discinesia biliare ipertensiva richiede un approccio sistematico e viene eseguito da un gastroenterologo in collaborazione con uno psicoterapeuta. Le principali direzioni della terapia sono la normalizzazione dei meccanismi neuroumorali della secrezione biliare, l'eliminazione della disfunzione del sistema nervoso autonomo e dei riflessi patologici sull'apparato muscolare delle vie biliari. È estremamente importante correggere disturbi nevrotici e diencefalici, normalizzare la dieta, curare altre malattie del tratto gastrointestinale e del sistema endocrino.

La terapia dietetica significa limitare gli alimenti e i grassi meccanicamente e chimicamente irritanti. Al fine di normalizzare il funzionamento del sistema nervoso centrale, è indicata la nomina di sedativi, sedativi neurotropici e ipnotici. I tranquillanti, che hanno un effetto miorilassante, sono molto efficaci. La normalizzazione del sonno gioca un ruolo importante nella terapia. Efficace trattamento del sonno elettrico.

Per normalizzare la motilità e il tono del tratto gastrointestinale, eliminare gli spasmi, viene utilizzata la metaclopramide. All'inizio del corso del trattamento, questo farmaco viene iniettato per 5-7 giorni, quindi sotto forma di compresse. Una diminuzione dello spasmo dei tessuti muscolari lisci del tratto gastrointestinale è fornita anche da antispastici miotropici: papaverina, drotaverina.

Con fenomeni nevrotici pronunciati, un buon effetto è dato dalla nomina del sulpiride. Ha un marcato effetto psicotropo, normalizza la neuroregolazione della funzione di evacuazione motoria del tratto gastrointestinale. Alle donne con lo sviluppo di attacchi di discinesia ipertensiva delle vie biliari nel periodo premestruale vengono prescritte iniezioni di progesterone. Viene mostrato anche il trattamento termale presso i resort balneologici.

Previsione e prevenzione

La prognosi per la discinesia ipertensiva primaria delle vie biliari è favorevole, la malattia risponde bene al trattamento e la capacità di lavoro del paziente è preservata. Nell'ipercinesia secondaria, la prognosi è determinata dalla malattia che ha causato il disturbo funzionale. La prevenzione consiste in un riposo adeguato, una forma fisica e un'alimentazione adeguata (regolare e completa). Il trattamento tempestivo delle malattie che portano a discinesia ipertensiva delle vie biliari, l'esclusione del fumo e il consumo di alcol è importante.

Cause, sintomi e trattamento della discinesia della colecisti

La discinesia della cistifellea (DW) è una violazione della funzione motoria (motilità) della cistifellea, mentre c'è una contrazione forte o insufficiente dell'organo. Molto spesso le giovani donne soffrono di fisico astenico (magro).

Cause

Le ragioni principali per la formazione della discinesia della cistifellea includono:

  • Fatica;
  • Problemi alimentari;
  • Flaccidità congenita dei muscoli;
  • Inattività fisica (stile di vita sedentario);
  • Violazione dell'attività del sistema nervoso autonomo;
  • Malattie allergiche;
  • Disturbi nella produzione di ormoni intestinali;
  • Malattie dell'apparato digerente (colangite, gastrite, colite, colecistite);
  • Infezione intestinale (dissenteria, tifo);
  • Invasione elmintica;
  • Obesità;
  • Malattie del sistema endocrino (ipotiroidismo);
  • Disturbi ormonali (menopausa, periodo premestruale, assunzione di contraccettivi ormonali).

Classificazione

Per tipo di violazione:

  • Ipomotore (ipotonico) - si forma con insufficiente contrattilità della vescica e dei suoi dotti, molto spesso le persone sopra i 40 anni soffrono;
  • Forma ipermotoria (ipertensiva) - si forma con un aumento delle contrazioni dell'organo e dei suoi dotti, colpisce adolescenti e giovani;
  • Misto (ipotonico-ipertensivo): ci sono segni di entrambe le forme.

A seconda delle ragioni della formazione della patologia, si distinguono:

  • Il VSD primario è una malattia indipendente;
  • Discinesia secondaria come conseguenza di patologie concomitanti.

Sintomi

I segni clinici dipendono dalla forma della malattia:

  • Con una forma ipotonica, c'è una sindrome da dolore sordo e doloroso, che praticamente non si ferma, c'è una sensazione di pienezza nell'ipocondrio destro, gonfiore. Dopo aver mangiato cibi grassi, tremori, sforzo fisico, la vescica espelle tutta la bile accumulata, mentre nausea, vomito, ipertermia (fino a 38 ° C), eruttazione, c'è un sapore di amarezza in bocca, dolore spastico nella parte destra, feci liquide di colore chiaro. Si possono anche osservare sintomi di un disturbo del sistema nervoso autonomo: iperemia (arrossamento) del viso, tachicardia (palpitazioni cardiache), ipotensione (abbassamento della pressione sanguigna), iperidrosi (sudorazione eccessiva), salivazione eccessiva;
  • Nella forma ipertensiva, la sindrome del dolore è acuta, parossistica, a breve termine, dura 20-30 minuti, può irradiarsi (dare) alla scapola destra, alla spalla, alla schiena. Il dolore si verifica nell'ipocondrio destro sullo sfondo di attività fisica, cibi grassi, stress. C'è nausea, vomito, diarrea, ipertermia fino a 39 gradi. Durante un attacco compaiono iperidrosi, sonnolenza, mal di testa, aumento della pressione sanguigna e aumento della frequenza cardiaca. Al di fuori dell'attacco, il paziente lamenta letargia, diminuzione dell'appetito, insonnia, ipertensione (pressione alta), dolore doloroso al cuore;
  • In una forma mista, oltre ai sintomi di cui sopra, può essere presente il giallo della pelle, mentre le feci diventano incolori e l'urina diventa scura. C'è un rivestimento bianco o giallastro sulla lingua, sensazioni gustative opache, c'è un aumento della proiezione del fegato e della milza.

Diagnosi della malattia

La diagnosi di "discinesia della colecisti" viene fatta sulla base dei reclami del paziente, prendendo anamnesi (stile di vita, presenza di malattie del tratto gastrointestinale), all'esame (addome doloroso, pressione alta o bassa), secondo i risultati degli esami di laboratorio.

  • Analisi del sangue clinico per leucocitosi, eosinofilia, ESR accelerata;
  • Analisi del sangue biochimica: aumenta la bilirubina, l'amilasi, la proteina C-reattiva, i trigliceridi;
  • Colecistografia: in primo luogo, viene prescritta la somministrazione di farmaci contenenti iodio, dopo di che viene scattata una serie di immagini. Quindi al paziente viene somministrata una colazione coleretica (tuorlo d'uovo) e viene eseguita la procedura: vengono valutate la presenza di calcoli (pietre), la funzione escretoria e accumulativa della vescica;
  • L'ecografia del peritoneo valuta le dimensioni della vescica, il grado del suo svuotamento;
  • Colangiografia endoscopica retrograda: viene utilizzato un mezzo di contrasto, che viene somministrato per via orale attraverso una sonda e vengono eseguiti i raggi X, su cui viene esaminato lo stato dei dotti biliari;
  • Intubazione duodenale: con l'aiuto di una sonda, la bile viene presa per studio.

Se compaiono i sintomi della malattia, consultare un medico per una diagnosi e la prescrizione di un ciclo di trattamento!

Metodi di trattamento

La discinesia della cistifellea viene trattata con terapia conservativa, soppressione dei sintomi e terapia fisica.

Terapia conservativa

  • Coleretici: aumenta la produzione e l'escrezione della bile: holiver, allahol, colenzyme

Holyver, 2-4 compresse tre volte al giorno;

  • Tubazh senza sonda: aumenta il deflusso della bile: solfato di magnesio, xilitolo, sorbitolo

Xilitolo: sciogliere il farmaco in 100 ml di acqua e bere a piccoli sorsi, quindi sdraiarsi sul lato destro su una piastra elettrica calda, ripetere la manipolazione una volta alla settimana;

  • Colocinetica: aumenta il tono della vescica: epabene, oxafenamide

Gepabene, 1 capsula tre volte al giorno;

  • Sedativi (sedativi) - per alleviare l'ansia, migliorare il sonno: tintura di valeriana, motherwort, bromuri

Bromuri, 1-2 compresse tre volte al giorno;

  • Antispastici - per alleviare il dolore: drotaverina, imecromone, papaverina

Papaverina, 2 compresse 2-3 volte al giorno;

  • Farmaci tonificanti - riducono la stanchezza, la letargia: estratto di eleuterococco, tintura di ginseng

Tintura di ginseng, 15-25 gocce tre volte al giorno;

  • Acque minerali: con formazione di bile aumentata - Narzan, Essentuki 2 o 4, con ridotta - Arzani, Essentuki 17.

Trattamento sintomatico

  • Antibatterici: cefalosporina, azitromicina, chemomicina

Azitromicina, 2 compresse una volta al giorno;

  • Agenti antielmintici: nemozol, pyrantel, vormil

Nutrito, 1 compressa una volta.

Procedure di fisioterapia

  • Con una forma ipomotoria - terapia amplipulse (vengono utilizzate correnti alternate sinusoidali), elettroforesi con pilocarpina (impulsi elettrici costanti con l'introduzione di un farmaco);
  • Per la forma ipermotore - elettroforesi con papaverina, terapia laser, applicazioni di paraffina (metodo della termoterapia).

Dieta

I pasti per IDS dovrebbero essere frazionari, in porzioni minime, almeno 5-6 volte al giorno; i piatti devono essere serviti bolliti, al forno, in umido.

Alimenti consentiti per discinesia ipomotoria:

  • Pane secco;
  • Verdure, bacche non acide, frutta;
  • Zuppe vegetariane;
  • 1 tuorlo al giorno;
  • Latticini;
  • Carne magra, pesce, pollame;
  • Gelatina di frutta, caramello, miele;
  • Salsicce, salsicce bollite;
  • Cereali, cereali, pasta;
  • Burro, grassi animali;
  • Tè, caffè con latte, verdura e succhi di frutta.

Caratteristiche del menu per discinesia ipermotoria, sono ammessi gli stessi prodotti, tranne:

  • Salsicce;
  • Dolci;
  • Tuorlo d'uovo;
  • Verdure, bacche e frutta.

Durante un'esacerbazione della malattia, i seguenti prodotti sono vietati per qualsiasi tipo di discinesia:

  • Piatti grassi, affumicati, salati, fritti, in salamoia;
  • Latte intero, panna;
  • Prodotti semi-finiti;
  • Legumi, pane nero, cavoli;
  • Pasticceria con panna, gelato, cioccolato;
  • Spezie, condimenti;
  • Verdure arricchite con oli essenziali (cipolle, ravanelli, aglio);
  • Cibo in scatola;
  • Cacao, caffè, bevande gassate e alcoliche.

etnoscienza

Nel trattamento dell'IDD vengono utilizzate le seguenti ricette della medicina tradizionale:

  • Versare 200 ml di acqua calda su 1 cucchiaino di stimmi di mais, lasciare riposare per 30-60 minuti, filtrare. Prendi 3 cucchiai. cucchiai 3 volte al giorno;
  • 30 gr. le foglie secche di crespino versano 300 ml di vodka, riposano per un paio di settimane in un luogo caldo, agitando regolarmente il contenuto. Spremere le foglie, prendere 25 gocce, che vengono diluite in 50 ml di acqua due volte al giorno;
  • Fai bollire 2 cucchiaini di radice di liquirizia tritata con una tazza di acqua bollente, fai bollire per 15-20 minuti a fuoco basso. Raffreddare, filtrare, portare al volume originale con acqua tiepida, assumere 1/3 di tazza 3 volte al giorno.

Complicazioni

In assenza o trattamento inefficace, un paziente con IDD può sviluppare le seguenti complicanze: